Parcheggio piazza Plebiscito
Parcheggio piazza Plebiscito
Associazioni

Gestione parcheggi, «Forte perplessità sul progetto in assenza di pianificazione»

Nota congiunta di Comitato Bene Comune, Libera, Cgil

In merito al Project Financing per la gestione dei parcheggi pubblici a dazione esprimiamo la nostra forte perplessità rispetto all'opportunità dell'approvazione di un progetto in assenza di riferimenti programmatici e di pianificazione. La città è priva di un piano per la mobilità sostenibile o, quantomeno, di un piano del traffico che quantifichi il fabbisogno di stalli all'interno delle maglie urbane.

Il raddoppio del numero degli stalli a pagamento nel perimetro urbano dovrebbe essere preceduto da uno studio finalizzato a verificarne la sostenibilità ambientale in relazione al prevedibile aumento del traffico veicolare al suo interno, là dove se ne auspica invece una diminuzione, considerato l'effetto altamente inquinante dello stesso. Il punto precedente acquista particolare valenza per il coinvolgimento nella sosta regolamentata di spazi del centro storico per i quali si invoca invece l'interdizione alle auto e la pedonalizzazione.

Abbiamo visto tutti il caos di automobili che si crea soprattutto nei fine settimana, non degno di una città che ambisce ad essere turistica e slow. E' opinione diffusa, e da noi condivisa, che sia necessario sottrarre al traffico veicolare non regolamentato larga parte del centro storico, con benefici per l'economia legata al turismo, per la salute dei cittadini, per la qualità dell'aria, per la salvaguardia dei monumenti, delle strade lastricate e della bellezza dei luoghi. Una dazione così generalizzata ed estesa della sosta finirebbe per coinvolgere anche le zone periferiche e le residue possibilità di sosta libera in centro.

I cittadini residenti dovranno farsi carico delle limitazioni e del maggior onere riveniente. Alla fine si intravede un modesto vantaggio economico per le casse pubbliche in rapporto all'entità rilevante del progetto, oltretutto reiterato per 20 anni.

Il vantaggio economico per la Società proponente, invece, risulta oltremodo consistente a fronte di investimenti modesti. La stessa ristrutturazione del parcheggio sotterraneo di piazza XX settembre, da eseguire a cura della società proponente, si traduce per questa in un ulteriore beneficio immotivato, In quanto risulterebbe essere, nei fatti, un appalto a trattativa privata, visto che le risorse economiche necessarie per la ristrutturazione verrebbero trattenute dalle spettanze da riversare nelle casse pubbliche, come da contratto proposto.

Infine il tema occupazione: pensiamo che sia opportuno fare chiarezza sulle motivazioni per le quali si intende sottrarre la gestione dei parcheggi a pagamento all'AMET, società costituita con capitali pubblici, la cui sopravvivenza verrebbe in tal modo messa a rischio.

A questi dubbi riteniamo che l'amministrazione debba dare delle risposte. E pensiamo che sarebbe stato opportuno, prima e non a decisone avvenuta, aprire una discussione tra politica, associazioni di categoria, associazioni ambientaliste e cittadini con l'obiettivo di pianificare tutte quelle misure – come zone 30, piste ciclabili, parcheggi con navette, incremento e miglioramento dei mezzi pubblici, pedonalizzazione del centro storico, ecc – che permettano di rendere la nostra città realmente ordinata e vivibile.
Noi comunque siamo sempre pronti a dare il nostro contributo.


Comitato Bene Comune Trani, Libera Presidio di Trani, CGIL Trani
  • Parcheggi
Altri contenuti a tema
1 Pochi parcheggi in piazza Sedile San Marco? Il gestore del bar: «Le auto davanti al locale non possono stare» Pochi parcheggi in piazza Sedile San Marco? Il gestore del bar: «Le auto davanti al locale non possono stare» Per il titolare dell'attività le lamentele dei residenti sono fuori luogo
La protesta dei residenti del centro storico: i posti auto riservati sono pochi e non rispettati La protesta dei residenti del centro storico: i posti auto riservati sono pochi e non rispettati Le lamentele dei cittadini sono sempre più numerose
1 Parcheggi bizzarri: a Trani  sempre più fantasiosi Parcheggi bizzarri: a Trani sempre più fantasiosi Il segnale comunque di una insufficienza di posti rispetto alle massicce presenze nel centro
Caos parcheggi: sarà presto riesumato il parcheggio interrato di piazza XX settembre Caos parcheggi: sarà presto riesumato il parcheggio interrato di piazza XX settembre Lo stabilisce una delibera di Giunta comunale: lo stato dei luoghi e il progetto di riuso
Torna dall'1 giugno la sosta a pagamento nella zona di Colonna Torna dall'1 giugno la sosta a pagamento nella zona di Colonna Il servizio è sempre affidato all'Amet fino a fine anno
Accesso agli atti per il Piano di sosta e parcheggi: cinque consiglieri vorrebbero conoscere il progetto Accesso agli atti per il Piano di sosta e parcheggi: cinque consiglieri vorrebbero conoscere il progetto Sono i componenti della I Commissione consiliare, che avevano già inoltrato semplice richiesta per ben due volte
1 Verso il sistema integrato di sosta e parcheggi: la Giunta approva la proposta di una Rti napoletana Verso il sistema integrato di sosta e parcheggi: la Giunta approva la proposta di una Rti napoletana Saranno attivati forum tematici prima del "si" definitivo
Striscia la notizia, il centrodestra tranese contro l'aumento delle tariffe dei parcheggi Striscia la notizia, il centrodestra tranese contro l'aumento delle tariffe dei parcheggi Sotto accusa il provvedimento approvato nell'ultimo Consiglio comunale
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.