Denise Di Tullo
Denise Di Tullo
Solidarietà

Gratis sui mezzi di trasporto dell'Amet: la decisione riguarda invalidi civili e disabili

La nota del consigliere comunale (Pd) Di Tullo, che auspica l'incremento delle categorie di soggetti ammessi a questo beneficio

"Gli invalidi civili ed i disabili in possesso di idonea certificazione, rilasciata dalla competente autorità attestante un' invalidità non inferiore all'80%, possono formalizzare la richiesta di fruizione gratuita del servizio Pubblico di Trasporto della Città di Trani, recandosi presso gli uffici di Amet": lo comunica con una nota il consigliere comunale del Pd, Denise Di Tullo.

Che aggiunge: "Il soddisfacimento di tali richieste però avverrà mediante l'erogazione a sportello ovvero, sebbene senza limiti temporali, esclusivamente fino all'esaurimento delle risorse stanziate dall'Azienda su menzionata. Stante la grave congiuntura economica che interessa l'intero Paese, conseguente alla crisi pandemica che ci affligge da oltre due anni, nonché all'emergenza energetica innescata dalla guerra in Ucraina, al fine di alleviare l'onere patito dalle fasce più deboli sarebbe opportuno estendere tale forma di agevolazione ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 30, comma 3 della L.R. Puglia 18/2002 e dalla D.G.R. 992/2003 e secondo le modalità ivi previste in sinergia con l'Amministrazione Comunale.

L'apporto economico del Comune andrebbe in tal modo ad aggiungersi all'esiguo contributo regionale erogato in favore dell' Amet, e consentirebbe di incrementare le categorie di soggetti ammessi a godere della possibilità di fruire liberamente del servizio Pubblico di Trasporto della Città di Trani, pervenendo al risultato di ammettere al godimento del ridetto beneficio non solo i precitati soggetti ma anche i loro eventuali accompagnatori, previo riconoscimento di tale diritto. Attraverso questo contributo l'Amministrazione sarebbe concretamente vicina alle fasce deboli della nostra cittadinanza, attese le innumerevoli richieste giunte in tal senso, perseguendo altresì l'obiettivo di rilanciare al contempo il servizio di trasporto pubblico locale gestito da Amet, attuando politiche sempre più orientate al soddisfacimento dei bisogni primari dei cittadini mediante l'implementazione dei servizi pubblici".
  • Trasporti
Altri contenuti a tema
Green pass obbligatorio su treni, navi e aerei: attesa l'ufficialità la settimana prossima Green pass obbligatorio su treni, navi e aerei: attesa l'ufficialità la settimana prossima L'ulteriore stretta del Governo in vista dell'aumento dei contagi
Trasporto non di linea e noleggio con conducente, nuova ordinanza del presidente Emiliano Trasporto non di linea e noleggio con conducente, nuova ordinanza del presidente Emiliano Consentito il trasporto di gruppi di lavoratori o di pazienti
Fast Private Jet: voli privati per tutte le necessità Fast Private Jet: voli privati per tutte le necessità Vantaggi e sicurezza per aziende e professionisti
1 Trasporti, a Trani gli autobus torneranno a percorrere la litoranea Trasporti, a Trani gli autobus torneranno a percorrere la litoranea Il sindaco annuncia anche l'intenzione di ripristinare il parcheggio di via Finanzieri
Istituto enogastronomico Aldo Moro, nessun mezzo di trasporto per gli studenti Istituto enogastronomico Aldo Moro, nessun mezzo di trasporto per gli studenti La denuncia di Lorenzo Tedeschi (Giovani Italiani)
Amet, Bottaro: «Danisi mio fiduciario. Presto un nuovo membro cda, sarà una donna» Amet, Bottaro: «Danisi mio fiduciario. Presto un nuovo membro cda, sarà una donna» Il sindaco valuta di scorporare dall'azienda darsena, trasporti e parcheggi
Da Andria a Trani, che costi per il trasporto pubblico Da Andria a Trani, che costi per il trasporto pubblico L'utente medio spende il 50% in più passando dall'interno alla costa
Stp, approvato il bilancio e presentato il nuovo bus turistico Stp, approvato il bilancio e presentato il nuovo bus turistico 18mila euro di utile, il bus invece sarà un simbolo del territorio in giro per l'Italia
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.