Sequestro ristorante a Trani dei Forestali
Sequestro ristorante a Trani dei Forestali
Cronaca

Polizia Forestale, sequestrato un ristorante cinese a Trani

Irregolarità a Bisceglie e 2mila liquori spacciati per grappa in Puglia

Ristoranti e negozi cinesi al setaccio in tutta la Regione Puglia: il Corpo forestale dello Stato ha sequestrato 2000 bottiglie di liquori cinesi spacciati come acquavite oltre ad un ingente quantitativo di prodotti alimentari scaduti e privi di tracciabilità e con etichettatura non italiana. Tra questi carne di maiale, di anatra, di bovino, di pollo nero, pesce, salami, formaggi, pasta fresca, frutta secca, farina e funghi secchi. Il liquore, venduto come grappa, era fatto con alcol, acqua, zucchero e aromi quale rosa, ginseng, riso, prugna e bambù. Due gli esercizi commerciali della Bat passati al setaccio uno nella Città di Trani ed uno nella Città di Bisceglie con diverse irregolarità emerse. La Forestale, in particolare, ha scoperto e posto sotto sequestro a Trani un ristorante cinese infestato da insetti: tutti i locali si presentavano in condizioni igienico sanitarie scadenti, con le pareti e il pavimento sporchi e infestati, e contenenti prodotti alimentari stoccati di vario genere invasi da blatte, formiche e zecche.

In tutta la Puglia, invece, sono state 50 le aziende cinesi perquisite con 18 persone denunciate all'Autorità Giudiziaria dal Corpo forestale dello Stato per frode in commercio, detenzione e somministrazione di prodotti alimentari pericolosi per la salute pubblica e detenzione di alimenti insudiciati e invasi da parassiti utilizzati nella preparazione delle pietanze. Operazione nelle province di Bari, BAT, Foggia e Taranto, coordinata dal Nucleo tutela regolamenti comunitari del Corpo Forestale, diretto dal Commissario Capo Alberto Di Monte, e della Sezione di analisi criminale, diretta dal Commissario Capo Giuliano Palomba, del Comando Regionale Puglia del Corpo forestale dello Stato.

I controlli del Corpo forestale dello Stato su tutto il territorio pugliese rientrano nelle attività di indagine sulla sicurezza agroalimentare, inerente il commercio di prodotti alimentari cinesi, che hanno portato a rilevare, nel corso degli ultimi mesi, diverse irregolarità amministrative e penali. I liquori sequestrati non potevano essere commercializzati come grappa, per esempio, visto che tale denominazione è riservata esclusivamente all'acquavite di vinaccia ottenuta da materie prime ricavate da uve prodotte e vinificate in Italia e distillate in impianti presenti sul territorio nazionale. Soddisfatto il Comandante Regionale del Corpo Forestale dello Stato, Giuseppe Silletti: «La sicurezza alimentare, la tutela del "Made in Italy", la tutela dei consumatori e delle aziende oneste, sono stati gli obiettivi posti alla base di questa importante attività investigativa che ha duramente impegnato gli Ufficiali e gli Agenti Forestali del Comando Regionale di Bari».
Sequestro ristorante a Trani dei ForestaliSequestro ristorante a Trani dei ForestaliSequestro ristorante a Trani dei ForestaliSequestro ristorante a Trani dei Forestali
Carico il lettore video...
  • Corpo Forestale
Altri contenuti a tema
Cava abusiva a Ruvo: scatta il sequestro del Corpo Forestale Cava abusiva a Ruvo: scatta il sequestro del Corpo Forestale I proprietari sono residenti a Trani
Bottaro in Prefettura per le cave dismesse Bottaro in Prefettura per le cave dismesse All'incontro, tutti gli organi di governo e controllo per un'azione coordinata
Cava abusiva a Minervino, quattro tranesi nei guai Cava abusiva a Minervino, quattro tranesi nei guai Attività estrattiva illecita e senza le dovute autorizzazioni. Operazione della Forestale
Forestale, denunciati due tranesi per ricettazione Forestale, denunciati due tranesi per ricettazione Fanno parte di un gruppo di sei persone che commerciavano parmigiano reggiano dop
Il piatto del giorno: spaghetti alla blatta Il piatto del giorno: spaghetti alla blatta Dardo, riportare la satira nella realtà quotidiana
Siglato Protocollo d'Intesa tra Provincia e Corpo forestale dello Stato Siglato Protocollo d'Intesa tra Provincia e Corpo forestale dello Stato Potenziare la salvaguardia ambientale e protezione dall'inquinamento
Tartarughe esotiche ritrovate in un cassonetto, è caccia ai responsabili Tartarughe esotiche ritrovate in un cassonetto, è caccia ai responsabili Rinvenute a Trani dalla Forestale, si tratta di esemplari di media dimensione
Pasta di Gragnano, sequestrati prodotti "taroccati" venduti anche in Puglia Pasta di Gragnano, sequestrati prodotti "taroccati" venduti anche in Puglia Operazione Corpo Forestale su un prodotto simbolo del Made in Italy
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.