Cooking
Cooking
Vita di città

I ragazzi del Trani Autism Friendly ai fornelli per un'esperienza di gusto

Nel menu bruschette e un flan di verdure preparati nella cucina dell’Istituto Aldo Moro per insegnare le basi della cucina

"Cucinare è un'occasione di meraviglia, creazione e scoperta, profumi e colori, saremo qui per imparare", così la dottoressa Brigida Figliolia, responsabile del centro Cat (centro autismo territoriale) della Asl Bat, ha dato con Fabrizio Ferrante il via a Cooking aut, nuova iniziativa del Trani Autism Friendly che coinvolge tutti i più importanti chef e ristoratori tranesi: Aquae, Quintessenza, Casa Sgarra, Gallo, Le lampare al fortino, Corteinfiore, La banchina, Regia, Luce, Cosimino.

La cucina è un luogo in cui amore e creatività si incontrano per dare vita a momenti di condivisione e convivialità, e naturalmente a piatti gustosi, ed è con questi presupposti che è partita la nuova avventura vissuta dai ragazzi del Trani Autism Friendly che, fino alla fine di marzo, ogni giovedì avranno l'entusiasmante opportunità di poter lavorare fianco a fianco con gli chef più importanti della città di Trani. Il primo a rompere il ghiaccio è stato Mario Cimino, patron di Aquae, che ha tenuto a battesimo la brigata Taf, affiancato da Sara, la cuoca tutor che guiderà i ragazzi con gli chef fino alla fine del progetto.

"Cooking aut è un'iniziativa che risponde a pieno ad uno dei cardini del progetto Taf, ovvero quello di rendere autonomi i ragazzi con disturbo dello spettro autistico che troppo spesso dopo la maggiore età perdono punti di riferimento e impegni" spiega Fabrizio Ferrante, vice sindaco del comune di Trani e promotore del progetto Trani Autism Friendly. "La cucina rappresenta un luogo gioioso e anche rigoroso, oltre alla realizzazione di piatti appetitosi si tempra il carattere ma, oltre al duro lavoro, nascono speciali rapporti umani. Ci auguriamo che i ragazzi possano sperimentare tutto questo e devo rigraziare tante persone che hanno reso possibile la realizzazione del Cooking Aut. Ringrazio l'associazione Aristo Trani, rappresentata da Michele Matera e Michele Buonvino, dirigente scolastico dell'Istituto Aldo Moro di Trani, Dino Mansi, responsabile risorse umane di Megamark, Mario Cimino e la dottoressa Figliolia, sempre al nostro fianco in qualità di esperto scientifico".

I ragazzi hanno iniziato con la giusta grinta e un pizzico di emozione la nuova sfida, anche grazie all'aiuto di educatori professionisti che li hanno affiancati durante l'intera preparazione. ll menù della prima lezione è stato dedicato agli antipasti, bruschette e flan di verdure, piatti semplici ma dalla preparazione impegnativa.

Alla fine del progetto inoltre, i più meritevoli e appassionati avranno la possibilità di lavorare in alcuni dei ristoranti coinvolti nel progetto, assunti con un regolare contratto, esattamente come accaduto in passato con il supermercato Dok e il lido Matinelle, che hanno impiegato a tempo indeterminato i ragazzi più meritevoli nel proprio organico
  • itc Aldo Moro
Altri contenuti a tema
Alla scuola Aldo Moro progettata un'app sulla Shoah Alla scuola Aldo Moro progettata un'app sulla Shoah L’istituto ha potuto registrare questa attività sulla mappa della settimana europea della programmazione
All'istituto Aldo Moro di Trani il progetto Ortografia, rassegna letteraria del cibo buono All'istituto Aldo Moro di Trani il progetto Ortografia, rassegna letteraria del cibo buono Diversi studenti si sono trasformati in contadini e chef
Nella Giornata Mondiale della Biodiversità, l'IISS A.Moro presenta il nuovo Laboratorio di Acquaponica e Agroecologia Nella Giornata Mondiale della Biodiversità, l'IISS A.Moro presenta il nuovo Laboratorio di Acquaponica e Agroecologia Pensato per essere  uno strumento di contrasto alla povertà educativa. Sarà presentato il 22 maggio
L'Istituto Aldo Moro Trani capolista del consorzio di scuole Erasmus+VET L'Istituto Aldo Moro Trani capolista del consorzio di scuole Erasmus+VET Protagonisti di questa esperienza sono stati otto docenti e due dirigenti scolastici
Lo scrittore e regista David Grieco ospite all'Istituto Aldo Moro Lo scrittore e regista David Grieco ospite all'Istituto Aldo Moro L'incontro nel corso del progetto "Educare alla lettura"
Esigenze occupazionali in un Comune, coinvolti 17 studenti dell'Itc Esigenze occupazionali in un Comune, coinvolti 17 studenti dell'Itc Gli alunni impegnati in attività pratiche dopo uno stage formativo
All'Istituto Aldo Moro attivato uno sportello di ascolto psicologico gratuito All'Istituto Aldo Moro attivato uno sportello di ascolto psicologico gratuito Il servizio sarà garantito dalla dottoressa Rosanna Dipasquale
Centinaia di studenti tranesi coinvolti nel progetto "Doppio Gioco" Centinaia di studenti tranesi coinvolti nel progetto "Doppio Gioco" Il progetto finanziato dai Ministeri della Cultura e Istruzione vede come capofila l'Istituto Aldo Moro
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.