Compostaggio
Compostaggio
Politica

Il Consiglio di Trani dice sì all’impianto di compostaggio

Dovrà essere progettato e gestito dal Comune. Non mancano i dubbi. Scettici Franco Laurora, Santorsola e De Laurentis

Il Consiglio comunale approva l'atto di indirizzo con cui si dà il consenso del Comune di Trani alla localizzazione sul proprio territorio di un impianto di trattamento e valorizzazione della frazione organica dei rifiuti da porre al servizio del Comune di Trani e degli altri Comuni limitrofi (20 favorevoli, 2 astenuti e 11 assenti). Contestualmente viene dato mandato al sindaco di chiedere in Regione la concessione di un adeguato finanziamento che consenta la realizzazione dell'impianto di compostaggio. Con un emendamento è stato stabilito che l'impianto dovrà essere progettato e gestito dal Comune di Trani o da società partecipate.

L'area individuata è attigua alla discarica comunale gestita dall'Amiu, la localizzazione quindi non determinerebbe ulteriore movimentazione di trasporto di rifiuti sia nella fase di ricezione che in quella di smaltimento. L'assessore all'urbanistica, Giuseppe De Simone, ha spiegato che l'eventuale attivazione dell'impianto di compostaggio, unitamente ad altre azioni pianificate dal Comune, può contribuire decisamente ad incrementare da subito la percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti in conformità con le vigenti disposizioni di legge, tenuto anche conto che la frazione organica costituisce circa il 50% della quantità complessiva di rifiuti prodotti.

Il provvedimento ha trovato la condivisione delle forze politiche di opposizione anche se non sono mancate alcune perplessità. Franco Laurora teme una sorta di ricicleria bis: «Attenzione a non costruire una ennesima Cattedrale nel deserto e pensiamo concretamente ad iniziare la raccolta differenziata porta a porta». Mimmo De Laurentis ha espresso interrogativi sulla progettualità che il Comune intende adottare: «Come andrebbe gestito l'impianto? E con quali risorse?». Santorsola (unico astenuto con Ferrante) ha fatto una considerazione più ampia: «Così rischiamo di cancellare la vocazione turistica del territorio. Sarebbe il caso di chiedere ai cittadini cosa ne pensano in proposito»
  • Consiglio Comunale
  • Rifiuti
  • Franco Laurora
  • Ricicleria
Altri contenuti a tema
In via Torrente antico la discarica è ormai quotidiana: riversati quintali di guaine edili In via Torrente antico la discarica è ormai quotidiana: riversati quintali di guaine edili Per i residenti la situazione resta insostenibile. I rifiuti vengono spesso anche bruciati
16 Via Torrente antico: una storia sempre uguale di rifiuti e incendi Via Torrente antico: una storia sempre uguale di rifiuti e incendi I terreni nei quali vengono riversate montagne di spazzatura sono privati
1 Via De Brado o via Degrado? Una montagna di rifiuti, tra incivili e pulizia a intermittenza Via De Brado o via Degrado? Una montagna di rifiuti, tra incivili e pulizia a intermittenza Da due mesi la situazione è a dir poco insostenibile
Un bilancio "dinamico" approvato a larga maggioranza in consiglio comunale Un bilancio "dinamico" approvato a larga maggioranza in consiglio comunale La manovra ha registrato 25 voti favorevoli e 3 contrari
Convocato per oggi il Consiglio Comunale Convocato per oggi il Consiglio Comunale Sette i punti all'ordine del giorno
Cta: «No all'aumento Tari 2024, se ne faccia carico la Regione» Cta: «No all'aumento Tari 2024, se ne faccia carico la Regione» L'associazione a tutela dei consumatori si appella al sindaco Bottaro e alla consigliera Ciliento
Incendi di carrellatti, l'ultimo episodio in via Imbriani: la denuncia di Legambiente Incendi di carrellatti, l'ultimo episodio in via Imbriani: la denuncia di Legambiente «Le buone pratiche dell’intera comunità non devono essere compromesse da individuali gesti di inciviltà»
Il Consiglio comunale convocato per giovedì 25 gennaio Il Consiglio comunale convocato per giovedì 25 gennaio L'ordine del giorno
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.