IMG
IMG
Eventi e cultura

L'alba di Ivan Dalia sul molo di Trani: una magia dipinta nell'anima

Il concerto per piano solo dell'artista napoletano ha incantato centinaia di presenti

Anche oggi, all'alba, dal molo di sant'Antuono, la vita ha preso ad apparire pian piano: poche barche uscite dal porto fendendo la superficie del mare con scie sottili e tremolanti, anche dove coperto dalle miriadi di scintille del sol levante che come lucciole del mattino si svelano solo quando si posano sull'acqua.

Sulle chianche qualche pescatore in attesa paziente del vibrar della lenza e un gruppo di ragazzi a battezzare il giorno col primo bagno, mentre indomiti seguaci dello jogging sfidano il caldo già afoso ma stemperato da una brezza che va diventando vento, correndo fino al faro e poi tornando indietro.

La magia è che attraversando questo molo, stamattina semideserto laddove ieri erano almeno 300 persone- la gran parte in piedi, altre su sedie o balle di fieno coperte da drappi tinti dei colori del il cappello de "Il giullare", simbolo dell'associazione che ha voluto fortemente la presenza di Ivan a Trani - è come sentir risuonare ancora quella musica di ieri, vedere l'alba incedere al ritmo della gioia di Ivan nello stare lì, in mezzo al mare e alla gente, della sua capacità di essere tutt'uno col pianoforte e con potenza e intensità fonderlo con le onde del mare e del motore del mondo che muove un nuovo mattino.

"Sono qui perché sono diverso" dice Ivan, giocando sullo slogan che il Giullare riporta sulle magliette dei suoi volontari e sostenitori: sì, diverso perché riesce a mostrarci impeti dell'anima e del mondo che altrimenti non riusciremmo a vedere, diverso perché la sua traccia resta impressa nell'alba di oggi dove la pedana del pianoforte è stata portata via eppure quelle scintille sul mare continuano a danzare al ritmo delle sue note.

Ivan ha avuto la capacità di creare un'armonia unica con i tasti del pianoforte, ma anche con i martelletti e il legno su cui percuoteva le mani, assaggi della sua voce, battiti di cuore e mani della gente intorno a lui e di un luogo immensamente pieno di bellezza, in cui cassa di risonanza erano il cielo, il mare, il porto e una cattedrale unica al mondo che sicuramente gli è stata descritta ma della quale ha percepito l'essenza più sacra e alta. Già, diverso è Ivan. Non perché lui sappia guardare la luce oltre i suoi occhi velati dal buio. Ma perché con la sua arte e la sua anima è capace di consentire a chi è intorno di guardare oltre il velo che non sa di avere. L'arte è cieca, non solo l'amore: perché innesca piccole scintille nel cuore che nessuno può prevedere quali detonazioni possa provocare nell'anima di ognuno. E Ivan ieri ne ha accese davvero tante.

Ivan Dalia ha ricevuto il premio Nazionale il giullare 2021 al termine del concerto - evento, presentato da Nico Aurora, che fa parte della edizione del festival contro tutte le barriere a cura dell'associazione è cooperativa promozione sociale è solidarietà con la collaborazione del ristorante Il vecchio e il mare. ("Citate Hemingway,così magari quelli che non lo sanno vanno a leggersi le pagine che hanno ispirato il nome di questo locale!") E infatti la leggerezza con cui Ivan propone arte e cultura è nella motivazione del premio: «Per la sua voglia di andare oltre la banalità, per raccontare la bellezza della vita con quella ironia che pochi posseggono, per la capacità di emozionare con la musica grazie alla sua passione che non ha mai abbandonato. A Ivan Dalia viene consegnato il Premio Nazionale Il Giullare 2021 per il suo talento artistico, divenuto strumento di narrazione culturale per l'abbattimento di ogni barriera».

L'edizione di quest'anno del Giullare è stata patrocinata dal Ministero per le politiche sociali,dalla Regione Puglia, il Comune di Trani, la Direzione regionale dei musei e Rai per il sociale con la collaborazione anche della sezione di Trani della Lega navale.
Ivan DaliaIvan DaliaIvan DaliaIvan DaliaIvan DaliaIvan DaliaIvan DaliaIvan DaliaIvan DaliaIvan Dalia
  • Concerto
Altri contenuti a tema
Quando la lirica incontra la narrazione: Katia Ricciarelli ammalia il pubblico nella Cattedrale di Trani Quando la lirica incontra la narrazione: Katia Ricciarelli ammalia il pubblico nella Cattedrale di Trani La celebre soprano ha introdotto come voce narrante le arie più celebri dell' opera di Puccini
Un invito speciale di Gigi d'Alessio: «Vi aspetto nella meravigliosa  Trani!» Un invito speciale di Gigi d'Alessio: «Vi aspetto nella meravigliosa Trani!» In un video preannuncia l'arrivo del suo tour in piazza Duomo il 10 settembre
5 Massimo Ranieri a Trani: un entusiasmo travolgente tra artista, pubblico e la grande bellezza del Duomo Massimo Ranieri a Trani: un entusiasmo travolgente tra artista, pubblico e la grande bellezza del Duomo «Felice di tornare a esibirmi dal vivo dopo un anno e mezzo, specialmente in posti meravigliosi come questo»
1 Foto, autografi e tanti sorrisi: il post concerto di Bersani Foto, autografi e tanti sorrisi: il post concerto di Bersani L'artista "pazzo" di Trani si è concesso ai tanti fan e anche durante la cena a Cottura Media
"Piano Forte e Gianna Nannini": esordio in grande stasera per Fuori Museo "Piano Forte e Gianna Nannini": esordio in grande stasera per Fuori Museo Il primo degli eventi musicali organizzati dalla fondazione Seca con la collaborazione di Vurro concerti
La tranese Francesca di Ciommo: una voce per omaggiare Renato Carosone La tranese Francesca di Ciommo: una voce per omaggiare Renato Carosone È la voce del "quintetto Mercadante", in uno spettacolo che il 3 agosto vedrà Giancarlo Magalli come voce narrante
De Sica, Jimmy Sax e Ranieri, tre appuntamenti per emozionare la Puglia De Sica, Jimmy Sax e Ranieri, tre appuntamenti per emozionare la Puglia Diretta anche su Facebook sulle pagine di "Tanto pe cantà" e dei portali del Viva Network
Cartoline di Natale, nella chiesa di Santa Teresa concerto a cura dell'Archet Duo Cartoline di Natale, nella chiesa di Santa Teresa concerto a cura dell'Archet Duo Viaggio alla scoperta dei più tradizionali canti natalizi
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.