LOIZZI
LOIZZI
Eventi e cultura

"L'anno che la scuola chiuse a marzo": Luca Loizzi presenta a Trani il suo primo romanzo

ll musicista e scrittore dialogherà coi professori Vito Santoro e Luigi Vavalà

L'Assessorato alle Culture della Città di Trani, in collaborazione con la casa editrice Castelvecchi, promuove la presentazione del libro L'anno che la scuola chiuse a marzo di Luca Loizzi: l'appuntamento è nella biblioteca Giovanni Bovio per giovedì alle 18:00.

Il libro
La storia di un giovane professore nell'anno scolastico più difficile di sempre, quello della pandemia, della quarantena e della DAD; ma anche di una classe con le sue vicende ora allegre e ora tristi, di professori un po' troppo pedanti e di presidi trasformati in dirigenti d'azienda. È il racconto di come la scuola sia cambiata, perché negli anni che passano e che ci vedono crescere e poi invecchiare, non c'è pranzo, cena o festa nella quale non ci si ritrovi a parlare dei professori che abbiamo amato e di quelli che abbiamo odiato, di quelle lunghe mattine in aula che sembrava non finissero mai e di quei giorni splendidi e avventurosi nei quali scoprivamo noi stessi e il mondo. E infine è la storia di un prof che si innamora della collega di spagnolo e fa di tutto per conquistarla, in un liceo tipicamente italiano, con tanti pregi ma al tempo stesso innumerevoli difetti.

L'Autore
Nasce a Trani nel 1974. Dopo gli studi universitari si trasferisce a Milano dove per dieci anni insegna lettere classiche nei licei. In seguito, tornato in Puglia, si specializza in Scienze letterarie e drammaturgiche europee e all'attività di docente affianca quella di musicista, pubblicando gli album Luca Loizzi (2012), Canzoni Quasi Disperate (2014) e Musiche Equivoche (2016). L'anno che la scuola chiuse a marzo è il suo primo romanzo.
LOIzziLOIzzi
  • Libri
Altri contenuti a tema
Energia pura: il professor Schettini ha conquistato il PalaAssi Energia pura: il professor Schettini ha conquistato il PalaAssi Un pubblico di 900 persone ha potuto assistere alle evoluzioni verbali del protagonista de "La fisica che ci piace"
"Il dono della vita": Annamaria Pasquadibisceglie presenta il suo libro e la sua storia "Il dono della vita": Annamaria Pasquadibisceglie presenta il suo libro e la sua storia L' esperienza del tumore sarà raccontata domani in Biblioteca insieme al professor Schittulli
Sarà al Pala Assi l'incontro con il prof de "La fisica che ci piace" Sarà al Pala Assi l'incontro con il prof de "La fisica che ci piace" Le modalità di partecipazione per le scolaresche saranno rese note fra qualche giorno
Arriva anche a Trani Vincenzo Schettini, il prof influencer della fisica Arriva anche a Trani Vincenzo Schettini, il prof influencer della fisica In un video dà l'appuntamento il 3 dicembre ma ancora non si sa il luogo
Quando Trani era di moda: un libro sulla storia delle Caterinette Quando Trani era di moda: un libro sulla storia delle Caterinette Domani nell'auditorium San Luigi la presentazione del libro di Franco Pagano
"Tutti i calendari mentono": Pasquale Vitagliano presenta il suo quarto romanzo in Biblioteca "Tutti i calendari mentono": Pasquale Vitagliano presenta il suo quarto romanzo in Biblioteca L'autore di Terlizzi, poeta e critico letterario, sarà intervistato da Giovanni Di Benedetto e Pasquale Altamura
Finissage della mostra di Pasolini a Palazzo Beltrani nell'anniversario della sua morte Finissage della mostra di Pasolini a Palazzo Beltrani nell'anniversario della sua morte Una conversazione intorno al Vangelo secondo Matteo e a La ricotta
Contributo libri di testo: procedure possibili dal 3 al 5 novembre Contributo libri di testo: procedure possibili dal 3 al 5 novembre Termini per consegna delle documentazioni e modalità di rimborso
© 2001-2023 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.