AdMaiora
AdMaiora
Vita di città

La casa editrice pugliese AdMaiora festeggia 18 anni di attività 

Un percorso in continua crescita tra investimenti coraggiosi per incrementare l’offerta delle pubblicazioni

Nel giorno in cui la storica madrina di AdMaiora, Adriana Volpe, varca la porta della casa più famosa e spiata d'Italia, il Grande Fratello Vip 2020, la casa editrice pugliese del Patron Giuseppe Pierro festeggia i suoi primi 18 anni di attività. E lo fa con la passione e la dedizione di sempre, al servizio degli autori, supportata da personale altamente qualificato e competente a tutti i livelli. Quasi un sogno diventato realtà quello di AdMaiora, che 18 anni fa è nata in una stanza di pochi metri quadrati, quattro dipendenti e l'ambizione del suo papà, Giuseppe Pierro, di veder crescere la sua creatura e affermarsi a livello nazionale. Un percorso in continua crescita, che ha portato la casa editrice ad incrementare l'offerta delle proprie pubblicazioni, oggi destinate non solo agli operatori del diritto e dell'economia, ma anche ai tecnici, come ingeneri ed architetti (grazie alla linea Admaiora Energy Tech), ai medici (con la neonata AD Medical).

Scelte e investimenti coraggiosi che hanno permesso all'azienda di varcare i confini della manualistica per realizzare diversi eventi in ambito convegnistico ed istituzionale e alla realizzazione di due riviste scientifiche: "Alcmaeon", dedicata agli esercenti le professioni sanitarie e "Società e Diritto", periodico trimestrale a sfondo sociale al quale collaborano anche i soci fondatori di OPS (Osservatorio Nazionale per la Famiglia, le Politiche Sociali e la Sicurezza) di cui lo stesso editore Giuseppe Pierro, è fondatore e presidente. "Trattiamo questa azienda come se fosse casa nostra: un bene da proteggere e salvaguardare" - ha spiegato Francesca Corraro, direttrice editoriale di Admaiora. "La soddisfazione sta nella tangibile qualità dell'opera che pubblichiamo. Il lavoro che c'è dietro ad un libro è mastodontico ed i "passaggi" fino ad arrivare in tipografia sono innumerevoli. Per questo è importante avvalersi di uno staff preparato, che non smetterò mai di ringraziare".

"Niente è stato facile, tutto ciò che oggi siamo, ce lo siamo guadagnati sul campo, con studio e abnegazione - ha spiegato l'amministratore unico di AdMaiora Giuseppe Pierro -, in un percorso condiviso fino a 4 anni fa con Giuseppe Calabrese, amico e collega, al quale sono legato ancora da un grande rapporto di stima e affetto per tutte le battaglie, gli ostacoli e i problemi che ci hanno accompagnato. I risultati eccezionali non si hanno da un giorno all'altro, gli autori prestigiosi non ti scelgono a caso, i personaggi famosi che scrivono libri non ti preferiscono se non hanno validi motivi. D'altra parte il mondo è pieno di case editrici! Ma se ci hanno scoperto e ci hanno scelto su tutti, significa che è piaciuto il nostro modo serio di lavorare, il nostro approcciarci al mondo professionale con responsabilità e autorevolezza, senza trascurare mai l'umiltà di chi é nato in un piccolo studio di un piccolo centro della Puglia." E ricordiamo che dopo quel piccolo centro, che oggi tanto piccolo non è neanche più, che è Trani, sono arrivate Trinitapoli, Corato e Roma. Meta, quest'ultima ambita e sognata da anni, e che oggi sorge in un antico palazzo nobiliare, nel cuore dei Parioli. In tutto le sedi danno lavoro a oltre 200 persone fra dipendenti, collaboratori, autori e consulenti, con un bilancio col segno più e un fatturato da far invidia anche agli imprenditori del settore più affermati. Poco male per essere nata da un'idea di un giovanissimo Pierro, all'inizio con poche disponibilità finanziare e di personale. Esempio eccellente della Puglia che cresce. E che ci piace raccontare.
  • Libri
Altri contenuti a tema
Contributi libri di testo, istanze online entro il 30 settembre Contributi libri di testo, istanze online entro il 30 settembre L'avviso pubblico della Regione Puglia
I ragazzi del centro educativo Antoniano rimpolpano la biblioteca della Villa I ragazzi del centro educativo Antoniano rimpolpano la biblioteca della Villa Donati diversi volumi. Un esempio di cultura e inclusione
Per non dimenticare un grande artista tranese: Domenico Nicola Menzele Per non dimenticare un grande artista tranese: Domenico Nicola Menzele Un pregevole volume di Rino Mennea e Saverio Cortellino
Lo scrittore Francesco Carofiglio presenta il suo ultimo libro al liceo De Sanctis di Trani Lo scrittore Francesco Carofiglio presenta il suo ultimo libro al liceo De Sanctis di Trani L'autore risponderà alle domande degli alunni sul romanzo "L’estate dell’incanto"
Codice Rosso, il libro del tranese Rino Negrogno sbarca a Ferrara Codice Rosso, il libro del tranese Rino Negrogno sbarca a Ferrara Il 27 marzo appuntamento nella sede di palazzo San Crispino
A Trani la presentazione del libro "Senza Sbarre" del magistrato Giannicola Sinisi A Trani la presentazione del libro "Senza Sbarre" del magistrato Giannicola Sinisi Appuntamento il 19 dicembre all'interno della villa comunale
"2019, Ritorno al passato": lo scrittore tranese Domenico Valente presenta il suo nuovo romanzo "2019, Ritorno al passato": lo scrittore tranese Domenico Valente presenta il suo nuovo romanzo Con lui l'attore e il regista teatrale Enzo Matichecchia
Un mare di racconti, a Trani la presentazione del primo racconto di Vittorio Tolomeo Un mare di racconti, a Trani la presentazione del primo racconto di Vittorio Tolomeo Sabato presso il Laboratorio di Cardiologia Narrativa
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.