Messa
Messa
Religioni

La messa sta per cambiare, da domenica prossima il nuovo Padre Nostro

Il versetto della preghiera "non indurci in tentazione" diventa "non abbandonarci alla tentazione"

Ultima domenica, quella della scorsa settimana, in cui a Messa si è recitato il Padre Nostro come lo conosciamo da sempre. Da domenica 29 novembre, con l'inizio dell'Avvento, entra in vigore nella maggior parte delle Diocesi italiane il nuovo Messale. Per le altre ci sarà comunque tempo per entrare a regime con le nuove formule entro Pasqua 2021.
Via dunque, dalla preghiera più famosa del mondo il versetto "non indurci in tentazione" che diventa "non abbandonarci alla tentazione".

Una modifica che riguarda sostanzialmente la traduzione dal testo originale in greco antico. Fortemente sollecitata da Papa Francesco, la nuova versione è già stata adottata anche da altre conferenze episcopali nelle loro rispettive lingue.

Intanto, in vista del Natale, potrebbe esserci un nuovo protocollo per la Messa più sentita (e affollata) dell'anno. Cts e Cei potrebbero stilare delle indicazioni, dall'orario alle presenze, dai cori alle processioni. Tra i nodi da sciogliere, per esempio, quello dell'orario con un possibile allungamento di un'ora o due, per la sera del 24 dicembre, del 'coprifuoco' (oggi alle 22), per garantire la partecipazione alla Messa di 'mezzanotte'. Dovrebbe essere rigido il controllo degli ingressi, rispettando il numero massimo di quanti possono stare in una chiesa garantendo a tutti il distanziamento sociale. Così come indicazioni potrebbero arrivare per le persone che possono stare sull'altare e per i coristi.
  • Religione
Altri contenuti a tema
3 Il sorriso tranese di don Natale: sereno pur nelle giornate  difficili della Repubblica Centrafricana. Il sorriso tranese di don Natale: sereno pur nelle giornate difficili della Repubblica Centrafricana. Il giovane sacerdote si trova a Bangui come Diplomatico della Santa Sede
A Trani l'ammissione agli ordini sacri di Leonardo Gaudioso A Trani l'ammissione agli ordini sacri di Leonardo Gaudioso Il 6 gennaio presso la Parrocchia Santa Chiara
Emergenza sanitaria, dall'arcivescovo d'Ascenzo solidarietà ad ambulanti di feste patronali e parrocchiali Emergenza sanitaria, dall'arcivescovo d'Ascenzo solidarietà ad ambulanti di feste patronali e parrocchiali La crisi che ha colpito centinaia di imprenditori oggetto di un incontro nella sede arcivescovile
Festeggiamenti in onore di San Nicola il Pellegrino: il programma Festeggiamenti in onore di San Nicola il Pellegrino: il programma Si parte il 26 luglio. Salta il tradizionale imbarco e processione
Tragedia tra Andria e Barletta: «Rimaniamo aperti alla speranza accanto ai nostri giovani» Tragedia tra Andria e Barletta: «Rimaniamo aperti alla speranza accanto ai nostri giovani» Una riflessione dell’Arcivescovo Mons. Leonardo D’Ascenzo
Solennità del Corpus Domus, quest'anno niente processioni eucaristiche Solennità del Corpus Domus, quest'anno niente processioni eucaristiche Le celebrazioni avverranno nelle singole parrocchie
Anche la Chiesa di Ognissanti riapre i battenti dopo la lunga quarantena "Covid-19" Anche la Chiesa di Ognissanti riapre i battenti dopo la lunga quarantena "Covid-19" E c'è una novità: ritornano le celebrazioni della Santa Messa
Fase 2, accordo tra governo e Cei: messe dal 18 maggio Fase 2, accordo tra governo e Cei: messe dal 18 maggio Firmato il protocollo che permetterà la ripresa delle celebrazioni con il popolo
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.