Giustina Rocca
Giustina Rocca
Scuola e Lavoro

La scuola Giustina Rocca: uno studio di quattro giovani ne racconta la storia

il resoconto del progetto verrà presentato il 25 ottobre

Sarà presentata il 25 ottobre la ricerca su un edificio familiare a tutti i tranesi, quello che da generazioni gli studenti chiamano la torre di Pisa e invece racchiude dentro di sé una serie di motivi di interesse che ha costituito l'oggetto di un lavoro universitario.

Questo lavoro di ricerca è iniziato nel marzo 2022 con il fine di realizzare un elaborato per l'esame di Storia dell'Architettura IV tenuto dal professor Gian Paolo Consoli e Antonio Labalestra del Dipartimento Ar.Co. D. del Politecnico di Bari.

Questo progetto è stato realizzato da quattro studenti della Facoltà di Architettura: Anna Capuano, Dario Colapinto, Federica di Martino e Rosa Sanzò.

L'oggetto di studio doveva essere un'architettura del ventennio fascista in Puglia, e dunque la scelta è ricaduta sulla città di Trani.

Analizzando i vari edifici di questo periodo ci siamo resi conto di un grosso buco spazio-temporale rispetto alla Scuola Media Statale Giustina Rocca, ex edificio G.I.L., ed è per questo che la nostra ricerca su questo edificio è iniziata dai luoghi storici tranesi, nello specifico dalla Cartolibreria Rizzi, il cui proprietario è riuscito a metterci in contatto con un appassionato della storia della città, il sig. S. Cortellino, dal cui materiale siamo riusciti a partire per la nostra ricerca. Lo studio è andato avanti per tre mesi anche grazie al Dirigente Scolastico, il Dottore Giovanni Cassanelli, che si è reso subito disponibile permettendoci di realizzare i rilievi e di scoprire centimetro dopo centimetro l'intero edificio; all'archeologo Giuseppe Ruggiero, fondamentale per il recupero della memoria storica del luogo in questione; al Sindaco, l'avvocato Amedeo Bottaro che ci ha permesso di svolgere ricerche nell'archivio comunale in cui sono state ritrovate le vecchie planimetrie e all'aiuto di tutte quelle persone che abbiamo contattato e che, appassionandosi con noi a questo progetto, ci hanno permesso di svolgere un lavoro più approfondito del previsto.

Le ricerche ci hanno spinto anche sul territorio barese facendoci portare alla luce la poco conosciuta storia del progettista, l'architetto barese Sabino Calderazzi e della scuola media statale Giustina Rocca che si inserisce nel periodo storico della Seconda Guerra Mondiale e fu completata a cavallo fra il '39 e il '40 ed è sopravvissuto come G.I.L. fino alle occupazioni del '43. Questa giunge fino ai nostri giorni, cambiando a volte destinazione d'uso, adeguandosi ai tempi ed alle politiche che ha attraversato in tanti anni. Facente parte di un comprensorio scolastico (attigui sono la scuola elementare ed il liceo classico, ancora oggi destinati allo stesso utilizzo), gli edifici, ed il nostro, oggetto di questo studio, presentano un'architettura che parla dunque del tempo in cui fu pensata; così come parlano le scritte o i simboli dei quali esse si fregiano.

L'edificio scolastico considerato, presenta infatti ancora alcuni elementi legati a quel momento storico. Abbiamo così prodotto un primo elaborato utile per sostenere l'esame di Storia dell'Architettura; successivamente i lavori di ricerca sono continuati e ci hanno permesso di realizzare il secondo elaborato, nonché quello ufficiale, che verrà presentato il giorno 25 ottobre 2022, alle ore 18:30, presso l'auditorium della Scuola Giustina Rocca e che verrà pubblicato, nella stessa data, sul sito ufficiale della scuola e sarà possibile scaricarlo attraverso un codice QR code.
GIUSTINA ROCCA
  • Scuola Giustina Rocca
Altri contenuti a tema
Un lavoro di ricerca di quattro giovani riporta alla luce la storia della scuola Giustina Rocca Un lavoro di ricerca di quattro giovani riporta alla luce la storia della scuola Giustina Rocca I laureandi in architettura sono Anna Capuano, Federica di Martino, Dario Colapinto e Rosa Sanzò
Dona il suo regalo di compleanno alle vittime della guerra in Ucraina Dona il suo regalo di compleanno alle vittime della guerra in Ucraina Protagonista Flavio Lops, un alunno di 12 anni della scuola Rocco-Bovio-Palumbo
Cronaca e musica per gli alunni della "Rocca Bovio Palumbo" Cronaca e musica per gli alunni della "Rocca Bovio Palumbo" Una lezione particolare, ricca di emozioni
Edilizia scolastica, assegnati 180mila euro per la messa in sicurezza di tre scuole di Trani Edilizia scolastica, assegnati 180mila euro per la messa in sicurezza di tre scuole di Trani Destinatari gli istituti D'Annunzio, Rocca e Beltrani
Aspettando il Natale con la scuola Rocca-Bovio-Palumbo di Trani Aspettando il Natale con la scuola Rocca-Bovio-Palumbo di Trani Premiati i vincitori del concorso di poesia e disegno
Archeoclub Trani ed il suo rilancio tra nuova presidente e nuova sede Archeoclub Trani ed il suo rilancio tra nuova presidente e nuova sede Alla Giustina Rocca l'inaugurazione. Per l'occasione sarà presentata la programmazione annuale
Alla Giustina Rocca Vincenzo e la sua testimonianza di vita fuori dal carcere Alla Giustina Rocca Vincenzo e la sua testimonianza di vita fuori dal carcere L'ex detenuto ieri ospite della scuola nell'ambito dell'incontro formativo "Senza sbarre"
Al via alla nona edizione del progetto lettura delle scuole Rocca-Bovio-Palumbo Al via alla nona edizione del progetto lettura delle scuole Rocca-Bovio-Palumbo Primo ospite l'ispettore capo della polizia di Stato di Napoli, Ornella Della Libera
© 2001-2023 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.