Cena di solidarietà
Cena di solidarietà
Speciale

“La Tavola della Speranza” da Despar Centro-Sud una cena della solidarietà per gli indigenti

Giunta alla terza edizione, l’iniziativa solidale ha visto coinvolti 8 Comuni in collaborazione con le Caritas Diocesane

E' tornato per il terzo anno consecutivo l'evento solidale più atteso del Natale di Despar Centro-Sud, pensato per regalare un sorriso a chi è meno fortunato. Una grande "Tavola della Speranza" ha unito il 21 dicembre sotto il segno della solidarietà 8 Comuni tra Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania e Puglia, in collaborazione con le Caritas Diocesane di Barletta (Bt), Corato (Ba), Cosenza, Marigliano (Na), Melfi (Pz), Pescara, Trani (Bt) e Vibo Valentia. Grazie al prezioso aiuto dei referenti parrocchiali dei vari centri in cui Despar opera, "La Tavola della Speranza" ha unito circa 3.000 tra poveri, senza tetto e richiedenti asilo lontani dal proprio Paese e dai propri cari ai quali è stata donata la possibilità di sedere ad una grande tavola apparecchiata e imbandita per gustare una Cena natalizia dal sapore speciale.
Una cena in cui le differenze religiose e le abitudini culturali sono state rispettate con un menù studiato appositamente per le varie etnie degli ospiti, nel pieno spirito della condivisione e dell'armonia.
La povertà rappresenta per l'Italia, e in particolare per il Mezzogiorno, una delle piaghe sociali più importanti. 4 milioni e 742 mila le persone stimate che vivono al di sotto della soglia di povertà, e di queste ben 1 milione e 292 mila sono minori.
«In uno scenario socio-economico instabile, come quello in cui operiamo – ha spiegato Pippo Cannillo Presidente e Amministratore Delegato di Despar Centro-Sud - le imprese del territorio possono e devono interpretare, ora più che mai, un ruolo centrale nella vita quotidiana delle persone. Nella nostra quotidianità, noi di Despar Centro-Sud, ci impegniamo sempre ad avere uno sguardo su ciò che sono i bisogni di tutti, e quello alimentare è un bisogno primario. Il cibo è una risorsa da non sprecare, ma è anche uno strumento di benessere e veicolo di salute. Dare valore al territorio, attraverso la qualità dei nostri prodotti, significa puntare su tantissime realtà locali e investire sulle persone che, meglio di chiunque altro, conoscono i sapori che raccontano la nostra tradizione».
Con questo tradizionale appuntamento si è conclusa la terza edizione del mese dedicato alla solidarietà "Il tuo sorriso, il dono più prezioso" che ha visto Despar Centro-Sud portare momenti di gioia e spensieratezza anche negli orfanotrofi e ospedali pediatrici.
«Il nostro gruppo – ha concluso Pippo Cannillo - è impegnato non solo a Natale con la solidarietà, ma promuove una serie di iniziative e sostegno costante alle associazioni no-profit che operano sul territorio durante tutto l'anno».


DESPAR CENTRO-SUD
L'insegna Despar Centro Sud rappresenta l'anello finale di una catena orientata al consumatore ed è declinata in 4 format/insegne accomunate dalla stessa identità e dallo stesso stile inconfondibile: Despar, Eurospar, Interspar e Iperspar. Con 425 punti vendita, una superficie dei negozi di oltre 220.000 mq., quattro piattaforme distributive (Corato, Barletta, Bari, San Marco Argentano) per quasi 60.000 metri quadri, circa 2200 addetti diretti e altri 1.000 occupati tra negozi in franchising e cooperative di servizi, vanta un giro d'affari complessivo di circa 800.000.000 di euro.
Carico il lettore video...
  • Solidarietà
Altri contenuti a tema
Bellezza e solidarietà: un grande successo la sfilata dedicata ad AmoPuglia Bellezza e solidarietà: un grande successo la sfilata dedicata ad AmoPuglia Raccolta di fondi a tre zeri per la onlus che si occupa della assistenza domiciliare agli ammalati affetti da patologie neoplastiche
L'8 dicembre raccolta giochi nuovi per Il treno del sorriso L'8 dicembre raccolta giochi nuovi per Il treno del sorriso Saranno destinati ai bambini ospiti del reparto oncoematologico pediatrico del Policlinico di Bari
Pioggia nel weekend, rinvio al 4 dicembre per la sfilata di AmoPuglia Pioggia nel weekend, rinvio al 4 dicembre per la sfilata di AmoPuglia Nulla di buono nelle previsioni meteo,  da qui la di spostare "The Charity Show"
"Il cibo del sorriso": una raccolta alimentare con l'associazione Orizzonti "Il cibo del sorriso": una raccolta alimentare con l'associazione Orizzonti Gli alimenti raccolti saranno trasferiti alle parrocchie delle Città coinvolte
Avvocata di Trani dona rene al fratello in dialisi e lo salva Avvocata di Trani dona rene al fratello in dialisi e lo salva La particolarità dell'intervento i gruppi sanguigni differenti della coppia
Raffaele Lavacca, la famiglia valuta l'ipotesi di vendere casa per l'acquisto delle protesi Raffaele Lavacca, la famiglia valuta l'ipotesi di vendere casa per l'acquisto delle protesi Il 31 agosto termina la raccolta fondi, finora raccolti 65mila euro
Un pomeriggio di risate e spensieratezza sulle giostre per i ragazzi del Trani Autism Friendly Un pomeriggio di risate e spensieratezza sulle giostre per i ragazzi del Trani Autism Friendly I giostrai hanno messo a disposizione gratuitamente per i ragazzi le attrazioni del Luna Park
1 Salvate il collarino rosso! L'appello urgente di Irene Carbonara per fondi e un locale per la degenza dei gatti randagi Salvate il collarino rosso! L'appello urgente di Irene Carbonara per fondi e un locale per la degenza dei gatti randagi Una lettrice da Venezia scrive a Traniviva sapendo quanto valore e quanti sacrifici vengono fatti da trent'anni
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.