Pugliapromozione
Pugliapromozione
Turismo

La vera storia dello Iat di Trani, parla Pugliapromozione

«Siamo in attesa di ricevere, dal Comune, la destinazione d’uso dei locali assegnati»

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
«L'ufficio presso il Palazzo Palmieri a Trani è la sede territoriale amministrativa di Pugliapromozione e non un ufficio di informazione turistica, compito che oltretutto è assegnato dalla Legge ai Comuni e non a Pugliapromozione. Si tratta, quindi, di una sede amministrativa con orari di ufficio e regolari turni di ferie. Il compito dell'informazione turistica spetta dunque in Puglia ai Comuni». Con queste parole, Pugliapromozione chiarisce ogni equivoco sulla vicenda dello Iat di Trani.

«Ciononostante - prosegue in una nota - Pugliapromozione fornisce ai comuni gli strumenti, sia finanziari che di allestimento, di accompagnamento e informativi, a sostegno dell'attività di informazione svolte dagli Uffici Iat dei Comuni. La Puglia è la prima Regione in Italia che ha una rete regionale tra tutti gli uffici regionali di Accoglienza Turistica (IAT) gestiti dai Comuni, con unico layout estetico e carta dei servizi. Grazie a questi strumenti (ed il coordinamento con gli altri strumenti finanziari gestiti da Gal e SAC) ad oggi sono diventati 90 gli Iat che sono attivi in tutta la Puglia«.

«Anche per Trani - conclude Pugliapromozione - fin da settembre 2012 è stata individuata una sede da parte del Comune sempre all'interno di palazzo Palmieri per la realizzazione dell'ufficio IAT e nel giugno 2013 è stata firmata la convenzione fra Comune, Pugliapromozione e Gal Ponte Lama, secondo la quale Pugliapromozione doveva fornire il progetto di allestimento e gli strumenti formativi e il Gal Ponte Lama effettuare i lavori di riqualificazione. Inoltre, a seguito di un evidenza pubblica, Pugliapromozione ha assegnato al comune di Trani delle risorse finanziarie per la gestione dell'ufficio turistico. I lavori di ristrutturazione ad oggi sono ancora bloccati poiché Pugliapromozione e Gal Ponte Lama sono in attesa di ricevere ancora documentazione ufficiale da parte del comune di Trani sulla destinazione d'uso dei locali assegnati».
  • Turismo
  • Regione Puglia
  • Gal Ponte Lama
Altri contenuti a tema
1 Fase 3, dalla Regione nuove linee guida per spettacoli al chiuso e all'aperto Fase 3, dalla Regione nuove linee guida per spettacoli al chiuso e all'aperto Previsto un limite massimo di spettatori
Misure per contrastare la crisi economica, 86 imprese ammesse al finanziamento dalla Regione Misure per contrastare la crisi economica, 86 imprese ammesse al finanziamento dalla Regione Distribuiti già 123 milioni di euro a 2.338 beneficiari pubblici e privati
Benessere contagioso, 11 comuni pugliesi uniti da uno spot: c'è anche Trani Benessere contagioso, 11 comuni pugliesi uniti da uno spot: c'è anche Trani Un’iniziativa di Music Platform per far conoscere le bellezze del territorio
Turismo in Puglia, calano le prenotazioni negli agriturismi: -12% Turismo in Puglia, calano le prenotazioni negli agriturismi: -12% A preoccupare è anche l'effetto valanga sulle esportazioni Made in Italy
Lotta alla Xylella, Coldiretti Puglia chiede subito 10 milioni di euro Lotta alla Xylella, Coldiretti Puglia chiede subito 10 milioni di euro La richiesta alla Regione per recuperare i ritardi accumulati
Strutture residenziali per soggetti non autosufficienti: autorizzati i nuovi ingressi Strutture residenziali per soggetti non autosufficienti: autorizzati i nuovi ingressi Definite le nuove disposizioni di sicurezza in Puglia
Tirocini OSS, da oggi in Puglia ricomincia la formazione professionale in presenza Tirocini OSS, da oggi in Puglia ricomincia la formazione professionale in presenza L'assessore regionale al lavoro Leo: «Era l’ultimo tassello che mancava»
Settore fotografico in ginocchio, martedì la protesta a Montecitorio Settore fotografico in ginocchio, martedì la protesta a Montecitorio Richiesti sostegni economici fino a marzo 2021
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.