Pugliapromozione
Pugliapromozione
Turismo

La vera storia dello Iat di Trani, parla Pugliapromozione

«Siamo in attesa di ricevere, dal Comune, la destinazione d’uso dei locali assegnati»

«L'ufficio presso il Palazzo Palmieri a Trani è la sede territoriale amministrativa di Pugliapromozione e non un ufficio di informazione turistica, compito che oltretutto è assegnato dalla Legge ai Comuni e non a Pugliapromozione. Si tratta, quindi, di una sede amministrativa con orari di ufficio e regolari turni di ferie. Il compito dell'informazione turistica spetta dunque in Puglia ai Comuni». Con queste parole, Pugliapromozione chiarisce ogni equivoco sulla vicenda dello Iat di Trani.

«Ciononostante - prosegue in una nota - Pugliapromozione fornisce ai comuni gli strumenti, sia finanziari che di allestimento, di accompagnamento e informativi, a sostegno dell'attività di informazione svolte dagli Uffici Iat dei Comuni. La Puglia è la prima Regione in Italia che ha una rete regionale tra tutti gli uffici regionali di Accoglienza Turistica (IAT) gestiti dai Comuni, con unico layout estetico e carta dei servizi. Grazie a questi strumenti (ed il coordinamento con gli altri strumenti finanziari gestiti da Gal e SAC) ad oggi sono diventati 90 gli Iat che sono attivi in tutta la Puglia«.

«Anche per Trani - conclude Pugliapromozione - fin da settembre 2012 è stata individuata una sede da parte del Comune sempre all'interno di palazzo Palmieri per la realizzazione dell'ufficio IAT e nel giugno 2013 è stata firmata la convenzione fra Comune, Pugliapromozione e Gal Ponte Lama, secondo la quale Pugliapromozione doveva fornire il progetto di allestimento e gli strumenti formativi e il Gal Ponte Lama effettuare i lavori di riqualificazione. Inoltre, a seguito di un evidenza pubblica, Pugliapromozione ha assegnato al comune di Trani delle risorse finanziarie per la gestione dell'ufficio turistico. I lavori di ristrutturazione ad oggi sono ancora bloccati poiché Pugliapromozione e Gal Ponte Lama sono in attesa di ricevere ancora documentazione ufficiale da parte del comune di Trani sulla destinazione d'uso dei locali assegnati».
  • Turismo
  • Regione Puglia
  • Gal Ponte Lama
Altri contenuti a tema
La Puglia, con i suoi stupendi villaggi, è tra le 11 mete migliori in Europa La Puglia, con i suoi stupendi villaggi, è tra le 11 mete migliori in Europa Anche Bari tra le mete più in voga
Mega impianto di percolato a Trani, i dissidenti presentano ricorso al Tar Mega impianto di percolato a Trani, i dissidenti presentano ricorso al Tar «Abbiamo deciso di fare noi quello che avevamo chiesto all'amministrazione comunale»
Determinante il Cdx unito in Regione per la proposta della nuova legge Determinante il Cdx unito in Regione per la proposta della nuova legge Dopo mesi di stallo burocratico finalmente la legge regionale per le attività estrattive
Alla scoperta degli edifici storici del ragusano Alla scoperta degli edifici storici del ragusano Dove antico e moderno si incontrano
Alloggi popolari, dall'Arca Puglia 530 mila per la ristrutturazione di quattro fabbricati Alloggi popolari, dall'Arca Puglia 530 mila per la ristrutturazione di quattro fabbricati Gli interventi interessano i palazzi ubicati in via Superga e viale Spagna
A Trani un corso di alta formazione in turismo religioso A Trani un corso di alta formazione in turismo religioso Dalla durata di 120 ore e suddiviso in tre moduli
Sulla Murgia è tempo di P-assaggi Sulla Murgia è tempo di P-assaggi Un weekend del gusto tra Passi, Paesaggi e Assaggi
Gal Ponte Lama, pubblicato bando per le start-up Gal Ponte Lama, pubblicato bando per le start-up Venerdì 10 incontro informativo a Trani
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.