Micia dea
Micia dea
Vita di città

Lei è Dea, salvata dai Vigili del Fuoco e da Irene, la "fata buona" dei gatti tranesi

Dopo il triste ritrovamento di ieri una storia a lieto fine per una micetta

"Dea ha solo 50 giorni di vita.
È stata recuperata il 23-05-2022 dai Vigili del Fuoco dal motore di un'auto.
È una gattina bellissima e buonissima.
Ha pianto tutta la notte per chiamare la sua mamma,chissà da dove arriva?
Ovviamente cerca casa".


E se abbiamo aperto la prima pagina di ieri con la triste e dolorosa immagine del grande cane bianco morto e abbandonato nei pressi del cimitero ci piace aprire la giornata di oggi con una storia a lieto fine (che diventerà lietissimo non appena la piccola protagonista verrà adottata) con il salvataggio di una creaturina in classico stile da film, come una bella favola.

La storia di Dea è presto detta, dunque: miagolii dal motore di una macchina come capita di frequente e la chiamata dei Vigili del Fuoco, ma anche a Irene che come al solito, con qualunque clima o stato di salute corre, lei che non è più una ragazzina. Tutti intorno a quel miagolio, coi Vigili e Irene in prima fila e alla fine la piccola Dea è stata salvata, dolcissima, e in attesa di adozione.

Protagonisti, appunto come nei film, i Vigili del Fuoco che salvano il micetto. Ma qui abbiamo un' eroina in più: si chiama Irene Carbonara e praticamente dedica ogni giorno della sua vita al salvataggio e alla sterilizzazione dei gatti. Il post di apertura è suo, e la sua pagina Facebook è piena di storie, ritrovamenti, ricoveri, adozioni, lieti fine e sconfitte. Una fata, l'abbiamo chiamata: ma la magia sta solo, si fa per dire, in un gran cuore e tanta fatica e sacrifici.

Tutta la sua azione avviene infatti con le armi di un immenso amore nei confronti di queste creature, di un senso di responsabilità che oramai sente su di sé e per il quale instancabilmente chiede aiuto e supporto ai volontari, di creare un serbatoio generazionale che si occupi dei gattini anche quando non potrà farlo più.

Irene è stata insignita anche del Sigillo della città di Trani, ma non prende sussidi se non dalle adesioni alla sua associazione di volontariato "Il collarino rosso" e grazie al supporto di persone di animo buono, tra le quali vogliamo segnalare la dottoressa Rossella Santovito, che come Irene non conosce orari per salvare le vite di creature anche in condizioni disperate, "la numero uno per umanità", come sottolinea Irene ma anche le famiglie dei suoi tanti pazienti.

Irene combatte il randagismo dei gatti non soltanto salvandoli da situazioni davvero disperate ma anche provvedendo alle sterilizzazione, condizione indispensabile per evitare e proprie stragi . Il numero di micetti che sopravvivono è piccolissimo rispetto alle nascite, sia per le condizioni precarie nelle quali vengono al mondo che, soprattutto, per i predatori che quasi sempre hanno le sembianze di essere umani crudeli.

Va detto che per questa azione Irene subisce anche aggressione e giudizi: Ma lei va avanti sapendo che è la strada giusta, proprio anche legalmente, da seguire per la tutela delle bestiole che vivono in Città. E di questo non c'è che di esserle profondamente grati.

Diceva Gandhi che la civiltà di un popolo si misura dal modo in cui vengono trattati gli animali. C'è ancora da capirlo.
Micetta deaMicetta deaMicetta deaMicetta dea
  • Gatti
Altri contenuti a tema
Pepe non si trova, i proprietari pronti a dare una ricompensa Pepe non si trova, i proprietari pronti a dare una ricompensa Un appello in redazione, la zona è quella che dal De Amicis arriva in Villa
Colonie feline, il Comune di Trani invita al rispetto delle regole civili Colonie feline, il Comune di Trani invita al rispetto delle regole civili Di Gregorio e Merra: «Per meglio garantire la convivenza tra gli uomini e gli animali»
Gatti maltrattati ad Halloween, interviene l'associazione Geaf Gatti maltrattati ad Halloween, interviene l'associazione Geaf I volontari effettueranno controlli su tutto il territorio di Trani
Maltrattamenti sugli animali, assalto al giardino di via delle Tufare Maltrattamenti sugli animali, assalto al giardino di via delle Tufare Sul cancello sono apparsi dei cartelli per ricordare l'uccisione dei gatti
Una lotteria per aiutare gli amici a quattro zampe Una lotteria per aiutare gli amici a quattro zampe Continuano le iniziative del Collarino rosso per raccogliere fondi
Ancora maltrattamenti sugli animali: una gatta bastonata in un giardino condominiale Ancora maltrattamenti sugli animali: una gatta bastonata in un giardino condominiale A Chicca sono stati sottratti anche i cuccioli, gettati nella spazzatura
Il sogno di un'oasi a cinque stelle per gli amici a quattro zampe Il sogno di un'oasi a cinque stelle per gli amici a quattro zampe Il Collarino rosso avvia una raccolta fondi
Randagismo, Merra: «I volontari non devono sopperire all'amministrazione» Randagismo, Merra: «I volontari non devono sopperire all'amministrazione» Ancora senza risposta la proposta dell'Enpa, giunta a settembre
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.