biblioteca in rosa
biblioteca in rosa
Eventi e cultura

Lotta ai tumori, la biblioteca di Trani si tinge di rosa

Successo per la venticinquesima edizione di "Lilt for women"

"La prevenzione è un messaggio per tutte noi". E' questo il claim che caratterizza la venticinquesima edizione di "Lilt for Women - Campagna nastro rosa", promossa dalla Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori), sotto l'alto patronato del presidente della Repubblica e patrocinata dalla presidenza del Consiglio dei ministri e dal Ministero della salute, accompagnato da un hashtag dal messaggio chiaro e diretto #mettiloKo.

Anche Trani si è illuminata di rosa con un luogo simbolo della cultura, la biblioteca comunale "Bovio". In ottobre i monumenti delle città più importanti d'Italia si vestono del colore che da sempre identifica il genere femminile. Una sorta di "fil rose" che unisce idealmente la penisola da nord a sud, con edifici, fontane, piazze, teatri, tutti illuminati a testimoniare che, grazie a un'efficace e corretta prevenzione, la malattia tumorale si può e si deve vincere. Il rosa è la nuance che sta caratterizzando gran parte della città con le vetrine delle attività commerciali allestite con palloncini e nastri tutti di colore rosa.

La Città di Trani si è dimostrata ancora una volta di essere sensibile a attenta alle campagne di prevenzione che coinvolgono il genere femminile. Nella serata di mercoledì nella sala Ronchi della biblioteca (la cui facciata è stata illuminata di rosa per l'occasione) ha avuto luogo l'incontro sul tema "Prevenzione del tumore al seno: sensibilizzazione ai corretti stili di vita". L'iniziativa, con lo scopo di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull'importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori alla mammella, è stata promossa dall'assessorato alle culture ed organizzata con la collaborazione della Inner Wheel di Trani, rappresentata dal presidente Francesca Pisani Capozzi, e dalla sezione provinciale della LILT, rappresentata dal presidente Michele Ciniero.

Un interessante evento di solidarietà che ha beneficiato degli interventi di Federica Carpagnano (medico chirurgo e volontaria della LILT), Irene Spallucci (capitano dell'Apulia Trani), oltre che di Francesca Pisani Capozzi e di Michele Ciniero. Suggestiva la coreografia dell'incontro: palloncini rosa a forma di cuore, nastri rosa, confetti in rosa e fiori rosa per simboleggiare l'impegno e il sostegno alla campagna Lilt. Il convegno si è concluso con un momento musicale a cura dell'associazione culturale musicale "Domenico Sarro".
Lotta ai tumori, la biblioteca di Trani si tinge di rosaLotta ai tumori, la biblioteca di Trani si tinge di rosa
  • Donne
Altri contenuti a tema
1 Sostegno alle donne e mamme per l'emergenza Covid-19: le Amiche per le Amiche scrivono ad Emiliano Sostegno alle donne e mamme per l'emergenza Covid-19: le Amiche per le Amiche scrivono ad Emiliano La lettera dell'avv. Francesca Magliano, presidente onorario e fondatrice, a nome dell'intera associazione
1 Come scegliere il costume giusto per il proprio fisico Come scegliere il costume giusto per il proprio fisico Di moda modelli vintage e retrò e stampe floreali
Impurità della pelle: quando usare un detergente viso delicato Impurità della pelle: quando usare un detergente viso delicato Meglio optare per un prodotto che possa pulire e idratare allo stesso tempo
No alla violenza sulle donne, oggi il flash mob in piazza Libertà No alla violenza sulle donne, oggi il flash mob in piazza Libertà Alle 18 incontro tematico nella biblioteca comunale
Addio a Concetta Barone: è stata una delle prime vigilesse tranesi Addio a Concetta Barone: è stata una delle prime vigilesse tranesi Assunta nel 1982 sotto il governo del sindaco Loiodice si è spenta stamattina dopo una malattia
1 “Viva” le donne, che parlano, agiscono, comunicano “Viva” le donne, che parlano, agiscono, comunicano Le giornaliste del network Viva raccontano il loro lavoro
Cambio di vertice all'Adgi: subentra l'avvocato Roberta Schiralli Cambio di vertice all'Adgi: subentra l'avvocato Roberta Schiralli Eletta all'unanimità, la stessa fu la fondatrice della sezione di Trani
L'amministrazione a favore della libertà e della tutela dei diritti delle donne L'amministrazione a favore della libertà e della tutela dei diritti delle donne L'assessora Ciliento: «La loro forza innovatrice è fondamentale in ogni comunità»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.