Bidoni
Bidoni
Politica

Mastelli dei rifiuti accanto agli edifici, Ferri: "È una violazione del regolamento urbano"

Il consigliere di Fratelli d'Italia solleva l'attenzione su quella che appare una palese trasgressione

Ci siamo ormai abituati in città - benché in prossimità di certi edifici d'epoca ma anche nei quartieri più moderni stonino vistosamente come elementi dell'arredo urbano - ai mastelli della raccolta differenziata ammassati davanti e ai lati degli edifici. Ma abituati non significa "rassegnati", e il consigliere di Fratelli d'Italia Andrea Ferri è andato a pescare il regolamento di polizia urbana approvato dal Commissario straordinario con i poteri del Consiglio Comunale nel 2015.

Il contenuto parlerebbe abbastanza chiaro: allora come si spiegherebbe una tale vistosa violazione dello stesso? Se lo domanda su un post di Facebook corredato da una serie di fotografie.

Ne pubblichiamo il contenuto integralmente

"Quotidianamente si vìola (?) il Regolamento di Polizia Urbana, approvato dal Commissario Straordinario (con i poteri del Consiglio Comunale) con delibera n. 14 del 16/03/2015.

Nello specifico nel CAPITOLO II "SICUREZZA E QUALITÀ E SICUREZZA DELL'AMBIENTE URBANO" è regolamento dal art. 7 "Comportamenti vietati" che:

Comma 1) È vietato qualsiasi comportamento che pregiudichi la libera fruizione degli spazi collettivi o danneggi l'igiene del suolo e dell'ambiente; in particolare è vietato:
a) …
b) …
c) …
d) ammassare oggetti qualsiasi davanti ed ai lati degli edifici
e) …

Chiederò espressamente al Comando se ammassare i mastelli sia una violazione del Regolamento citato e se si perché si ignora questa (indecorosa) trasgressione di Amiu."
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
In via Torrente antico la discarica è ormai quotidiana: riversati quintali di guaine edili In via Torrente antico la discarica è ormai quotidiana: riversati quintali di guaine edili Per i residenti la situazione resta insostenibile. I rifiuti vengono spesso anche bruciati
16 Via Torrente antico: una storia sempre uguale di rifiuti e incendi Via Torrente antico: una storia sempre uguale di rifiuti e incendi I terreni nei quali vengono riversate montagne di spazzatura sono privati
1 Via De Brado o via Degrado? Una montagna di rifiuti, tra incivili e pulizia a intermittenza Via De Brado o via Degrado? Una montagna di rifiuti, tra incivili e pulizia a intermittenza Da due mesi la situazione è a dir poco insostenibile
Cta: «No all'aumento Tari 2024, se ne faccia carico la Regione» Cta: «No all'aumento Tari 2024, se ne faccia carico la Regione» L'associazione a tutela dei consumatori si appella al sindaco Bottaro e alla consigliera Ciliento
Incendi di carrellatti, l'ultimo episodio in via Imbriani: la denuncia di Legambiente Incendi di carrellatti, l'ultimo episodio in via Imbriani: la denuncia di Legambiente «Le buone pratiche dell’intera comunità non devono essere compromesse da individuali gesti di inciviltà»
L'8 dicembre il centro raccolta rifiuti di via Finanzieri aperto solo di mattina L'8 dicembre il centro raccolta rifiuti di via Finanzieri aperto solo di mattina Le attività riprenderanno regolarmente sabato
Mancato rispetto del ruolo dei consiglieri comunali, Michele Centrone (LPS) si sfoga sui social Mancato rispetto del ruolo dei consiglieri comunali, Michele Centrone (LPS) si sfoga sui social Raccolta rifiuti, igiene urbana e pista ciclabile in Via Falcone oggetto delle interrogazioni del consigliere, che ha segnalato la situazione a Prefetto e Ispettori Ministeriali MEF
Nuovo abbandono di rifiuti, ľaccumulo pare una cartolibreria stradale Nuovo abbandono di rifiuti, ľaccumulo pare una cartolibreria stradale Le segnalazioni arrivano da zona Pozzo Piano
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.