Rifiuti cartone
Rifiuti cartone
Politica

Modifica del contratto di servizio con Amiu: "E' legittimo?"

In una nota i dubbi di Maria Grazia Cinquepalmi

"E' legittima l'approvazione da parte dell'ultimo Consiglio comunale dell'anno 2021 (23/12/2021) di un contratto il cui corrispettivo è indeterminato e indeterminabile? E' mai possibile affidare ad una società un servizio con la parte relativa al corrispettivo variabile e determinabile di anno in anno?": sono i dubbi che l'ex consigliere comunale Maria Grazia Cinquepalmi si pone in una nota.

"Leggo, finalmente, che il Consiglio Comunale ha regolarizzato la questione ricavi differenziata, riconoscendo gli stessi di competenza comunale, proprietario effettivo dei rifiuti. Nel contempo, però, si paventa un tacito aumento del costo del contratto di servizio da 10.405 milioni di euro all'anno ad una cifra indeterminata e indeterminabile. Per come oggi è stato strutturato il provvedimento e gli articoli 22 e 23 del contratto di servizio modificato, è indeterminato e indeterminabile l'importo totale della prestazione svolta da Amiu.

Durante il Consiglio Comunale del 2018, in occasione dell'approvazione del nuovo contratto di servizio tra Comune e Amiu, segnalavo e invitavo Sindaco, Segretario Generale, Assessori, Consiglieri Comunali a modificare l'art. 17 del Disciplinare Tecnico e Definizione dei servizi allegato al contratto di servizio che prevedeva che i ricavi della vendita delle materie seconde quali carta, cartone, plastica, vetro ecc., raccolte andassero ad Amiu mentre i COSTI relativi alla raccolta differenziata e al trasporto presso i centri di smaltimento o recupero fossero ricompresi nell'ambito del corrispettivo che il Comune pagava ad Amiu cioè a carico del Comune.

In parole povere, i proventi andavano ad Amiu, i costi al Comune cioè a noi cittadini. Anche durante il mio ultimo Consiglio Comunale in data 4 agosto 2020, presentavo un emendamento al "Regolamento sulla gestione del Centro raccolta comunale" che, all'articolo 20 prevedeva che Amiu, gestore del centro raccolta dei rifiuti, fosse proprietario dei rifiuti raccolti nel centro di raccolta, che competevano ad Amiu i ricavi conseguiti attraverso i contributi Conai e dalla vendita degli stessi.

Chiaramente il mio emendamento è stato sonoramente bocciato dall'allora maggioranza. Invito, oggi, l'Amministrazione a modificare anche l'art. 20 del suddetto Regolamento, in contrasto con le recenti modifiche al contratto di servizio.

A settembre scorso invitavo nuovamente a rivedere la questione perché nella gestione dei rifiuti sono presenti troppe anomalie e contraddizioni partendo dal presupposto inconfutabile che i rifiuti sono di proprietà del Comune e, quindi, dei cittadini.

L'attuale modifica del contratto di servizio, se da un lato ha finalmente regolarizzato la questione ricavi della vendita dei rifiuti, dall'altro comporterà un aumento del corrispettivo che il Comune corrisponderà ad Amiu dei costi relativi alla raccolta differenziata e al trasporto presso i centri di smaltimento o recupero. Un aumento del corrispettivo del contratto non quantificato, indeterminato e indeterminabile che varierà di volta in volta a cui il Comune e i cittadini dovranno sottostare, un elemento essenziale la cui mancanza potrebbe addirittura determinare la nullità dell'intero contratto.

Una raccolta differenziata i cui costi supereranno di gran lunga i ricavi che non porterà nessuna riduzione della Tari, nessuna premialità ai cittadini e che graverà sempre più sulle tasche di tutti noi. Un sistema i cui ricavi non riusciranno a coprire nemmeno i costi di smaltimento. Tutta questa operazione, ripeto, nel silenzio assoluto di tutti".
  • Amiu Trani
Altri contenuti a tema
Amiu, il 17 maggio nuova disinfestazione antilarvale Amiu, il 17 maggio nuova disinfestazione antilarvale Si tratta del quarto trattamento di stagione
Rifiuti in Vico Leonardo, la replica: «Amiu parte lesa in quanto costretta ad intervenire più volte al giorno» Rifiuti in Vico Leonardo, la replica: «Amiu parte lesa in quanto costretta ad intervenire più volte al giorno» Le precisazioni della municipalizzata tranese dopo l'articolo apparso oggi su Traniviva
L'ingegner Ambrogio Giordano prossimo Amministratore unico di Amiu L'ingegner Ambrogio Giordano prossimo Amministratore unico di Amiu La designazione a seguito di una procedura pubblica avviata dal Comune ad inizio anno
Processioni del Venerdì Santo, Amiu invita alla collaborazione negli orari di conferimento per "garantire decoro urbano" Processioni del Venerdì Santo, Amiu invita alla collaborazione negli orari di conferimento per "garantire decoro urbano" E' necessario terminare la raccolta dei rifiuti prima del passaggio dei sacri cortei
1 A Trani arriva "Sbriciola", un'attrezzatura per la triturazione degli imballaggi in vetro A Trani arriva "Sbriciola", un'attrezzatura per la triturazione degli imballaggi in vetro Potranno farne richiesta gli esercizi commerciali, ecco come
Amiu, il 5 aprile nuova disinfestazione a Trani Amiu, il 5 aprile nuova disinfestazione a Trani Proseguono i trattamenti antilarvali in vista della bella stagione
Amiu, il 15 marzo primo trattamento antilarvale dell'anno Amiu, il 15 marzo primo trattamento antilarvale dell'anno La comunicazione della municipalizzata tranese
1 Due anni di pandemia: in una lettera l'esperienza degli operatori ecologici Due anni di pandemia: in una lettera l'esperienza degli operatori ecologici Spesso interlocutori anche confidenziali dei cittadini, in un servizio con tanti rischi
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.