Pista atletica leggera
Pista atletica leggera
Politica

Pista di atletica in via Giacchetti? Azione Trani: «Area insufficiente»

«Qui a Trani non siamo in grado di realizzare una seria programmazione sull’impiantistica sportiva»

«Si continua a parlare della realizzazione di una pista di atletica leggera! Ci preme ricordare per l'ennesima volta che per realizzare una pista omologata a sei corsie con raggio al cordolo di m 39,7 (minimo FIDAL m 36,5) e rettilinei da m 74,34 che determina un giro pista in prima corsia a cm 30 dal cordolo di m 400 è necessaria una superficie pari a m² 14.250 misurata nel perimetro esterno alla tracciatura della linea della sesta corsia»: lo scrive in una nota Raffaella Merra di Azione Trani.

«La normativa FIDAL peraltro prevede che all'esterno della sesta corsia non ci siano ostacoli verticali (recinzioni, pali illuminazione, etc..) per almeno m 1,50 e quindi la superficie interessata è pari a m² 14.800. Pertanto, dubitiamo seriamente che l'area in questione (via Giacchetti angolo Parini) sia sufficiente.

Inoltre, con la realizzazione di un campo da rugby o da calcio all'interno dell'ovale si renderebbe necessario ubicare le pedane dei salti lungo/triplo all'esterno della pista, aspetto che comporta maggiore superficie. A trani non verrà mai realizzata una Pista di Atletica Leggera! Alla luce di quanto detto, non posso nascondere tutta la delusione nei confronti di questa Amministrazione per l'opportunità storica che si è fatta sfuggire! Oggi Trani grazie a 2,5 milioni di euro messi a disposizione dal PNRR per l'impiantistica sportiva avrebbe potuto realizzare un'opera sportiva d'eccellenza che avrebbe dato lustro alla nostra città! (Per completezza d'informazione ci sarebbero anche i 700.000 euro del bando "sport e periferie 2020" e l'ammontare salirebbe addirittura a 3.200.000 euro!).

E per esempio, mentre Molfetta (città non capoluogo di provincia) realizza il quarto palazzetto dello sport, oltre alle due piste di atletica leggera (una di 6 e l'altra di 8 corsie entrambe omologate FIDAL), oltre allo stadio in regola, etc. qui a Trani non siamo in grado di realizzare una seria programmazione sull'impiantistica sportiva! La città di Molfetta a luglio 2023 grazie agli impianti sportivi di cui è dotata, ha ospitato i Campionati Italiani assoluti individuali su pista di Atletica leggera e a giugno 2024 ci sarà il campionato under 18.Questo si chiama turismo sportivo!

In tempi non sospetti eravamo già certi di quanto è realmente accaduto oggi,per non parlare del Tensostatico, quello per cui si sbandierarono 700 mila euro sin dal 2020 in via Giachetti e di cui ,come tante altre opere pubbliche il nulla di fatto. Si chiede pertanto al Sindaco un cambio di rotta,ma soprattutto un cambio di giunta con assessori che ne abbiano le competenze».
  • Politica
Altri contenuti a tema
Passaggio del testimone in Fratelli d'Italia, Lima cede il posto a Michele Scagliarini Passaggio del testimone in Fratelli d'Italia, Lima cede il posto a Michele Scagliarini Il cambio avverrà stasera nel corso dell'assemblea cittadina
Terremoto in Regione Puglia, il Movimento 5 Stelle: «Rimettiamo tutte le deleghe» Terremoto in Regione Puglia, il Movimento 5 Stelle: «Rimettiamo tutte le deleghe» Per la comunicazione ufficiale a Bari il presidente Giuseppe Conte
Istituire la tassa di soggiorno: la richiesta di Antonio Corraro (Etica e politica) Istituire la tassa di soggiorno: la richiesta di Antonio Corraro (Etica e politica) "È inconcepibile pagare le tasse al posto dei turisti"
Luca Morollo nominato componente della Consulta delle Pari Opportunità Luca Morollo nominato componente della Consulta delle Pari Opportunità La nomina nella scorsa seduta del Consiglio Comunale
1 Infiltrazioni mafiose e compravendita dei voti, Biancolillo: "Importante restare uniti" Infiltrazioni mafiose e compravendita dei voti, Biancolillo: "Importante restare uniti" La nota del capogruppo di Con
Corruzione elettorale, indagata Anita Maurodinoia: si è dimessa dall'incarico regionale Corruzione elettorale, indagata Anita Maurodinoia: si è dimessa dall'incarico regionale Emiliano ha accettato la decisione dell'ex assessore ai Trasporti
Consiglieri di centrodestra: "Negato consiglio monotematico sulla questione del Pta di Trani" Consiglieri di centrodestra: "Negato consiglio monotematico sulla questione del Pta di Trani" "La maggioranza di centrosinistra scappa dalla Sanità"
Noi Moderati sbarca a Trani, Giuseppe Merra il segretario cittadino Noi Moderati sbarca a Trani, Giuseppe Merra il segretario cittadino Il movimento centrista guidato da Maurizio Lupi
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.