Pronto soccorso di Trani e 118
Pronto soccorso di Trani e 118
Vita di città

Chiusura del Pronto Soccorso, per i "dottori" è inconcepibile

Dario Gisotti e Carlo Avantario esprimono i loro dubbi a riguardo

La possibile chiusura del Pronto Soccorso di Trani da parte della Regione Puglia è uno dei punti neri della città di Trani. La domanda sorge spontanea: dove andranno i tranesi in caso di urgenza?

Il dottor Dario Gisotti, ex dirigente del Pronto Soccorso Trani-Bisceglie si è così espresso ai nostri microfoni: «Secondo me è una decisione quasi assurda per tanti motivi. Prima di tutto perché oramai il pronto Soccorso di Trani ha delle professionalità che hanno acquisito esperienza nell'ambito dell'urgenza e dell'emergenza. Due abbiamo una popolazione in continuo aumento, un presidio militare importante e una casa circondariale altrettanto importante e quindi impossibile concepire la sua chiusura. Si sta ultimando la nuova sede fatta con dei criteri ultramoderni. E poi questi utenti dove dovrebbero andare se si chiude il Pronto Soccorso di Trani. Bisceglie non può caricarsi di un numero maggiore di utenti che già possiede». Impensabile dunque far confluire l'intera utenza tranese nei vicini centri di pronto soccorso.

Sulla stessa scia d'onda anche il pensiero del dottor Carlo Avantario: «Mi piacerebbe sapere il parere della direzione generale della Bat, della direzione sanitaria che si assume la responsabilità di chiudere questo pronto soccorso. La regione Puglia sta valutando il numero di codici rossi e in base a queste si sono verificati ricorsi impropri tuttavia non si può fare una valutazione ragionieristica ma alla dignità della vita umana che deve ricevere tutte le cure necessarie in maniera uguale a tutte le altre città».

Impensabile dunque che una struttura del genere possa essere chiusa. Tante ancora le perplessità in merito, sicuramente la Regione è chiamata a dare delle risposte ai cittadini.
Carico il lettore video...
  • 118
  • Carlo Avantario
Altri contenuti a tema
Regione acquista autoambulanze emergenza covid per 118, una destinata alla Bat Regione acquista autoambulanze emergenza covid per 118, una destinata alla Bat I mezzi acquistati con fondi di bilancio regionale della Protezione civile regionale
Si all’internalizzazione del servizio 118, Menna: «Finalmente è stata data dignità professionale a tutti i lavoratori» Si all’internalizzazione del servizio 118, Menna: «Finalmente è stata data dignità professionale a tutti i lavoratori» Il commento del consigliere regionale in capo al Pd
Incidente in zona Boccadoro: un ferito Incidente in zona Boccadoro: un ferito Sul posto mezzi del 118 e forze dell’ordine
Internalizzazione dei lavoratori del 118: la volontà espressa dalla Asl Bt in una delibera Internalizzazione dei lavoratori del 118: la volontà espressa dalla Asl Bt in una delibera Un importante passo avanti per la situazione del personale addetto al servizio
Medici precari del 118, l'appello all'assunzione in Puglia è online Medici precari del 118, l'appello all'assunzione in Puglia è online Una petizione promossa dal dott. Carlo Anaclerio sulla piattaforma change.org
Investimento in via Pozzo Piano, uomo soccorso dal 118 Investimento in via Pozzo Piano, uomo soccorso dal 118 Traffico rallentato. Sul posto anche gli agenti della Polizia locale
La 1^ e la 3^ Commissione regionale approvano l'istituzione nella Bat di una centrale del 118 La 1^ e la 3^ Commissione regionale approvano l'istituzione nella Bat di una centrale del 118 La decisione entra adesso nell'articolato della legge di stabilità per il voto definitivo dell'assise regionale
Colto da malore su corso Vittorio Emanuele: uomo soccorso e trasportato in ospedale Colto da malore su corso Vittorio Emanuele: uomo soccorso e trasportato in ospedale L'uomo ha fatto in tempo ad accostare prima di perdere i sensi
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.