Porta a porta
Porta a porta
Ambiente

Raccolta porta a porta, le proposte di Legambiente Trani

Volte a "ridurre i rifiuti, aumentare la differenziata, ridurre i disagi ai cittadini, incrementare i posti di lavoro"

A complemento dei nostri interventi a sostegno della raccolta Porta a Porta suggeriamo alcune proposte innovative, semplici e realistiche volte a ridurre i rifiuti, aumentare la RD, ridurre i disagi ai cittadini, incrementare i posti di lavoro:

Cooperativa di comunità: un potente strumento di innovazione che permette il protagonismo diretto dei cittadini nella fruizione e produzione di beni e servizi, ciò significa che si potrebbe rendere il cittadino l'imprenditore del suo rifiuto e del decoro urbano, gestendo direttamente alcune fasi del ciclo integrato dei rifiuti (http://www.legacoop.coop/cooperativedicomunita/cosa-sono/).

Compostaggio domestico e compostiere di comunità. La frazione organica del rifiuto, rappresenta circa il 35% del RSU, è la componente di più difficile gestione perché è la causa dei problemi igienici come il cattivo odore dovuto ai processi fermentativi ed è, attualmente una delle componenti con il maggior costo di smaltimento (195€/ton) a causa della carenza di impianti di compostaggio.

Noi proponiamo di ridurre il disagio dei cittadini nel mantenimento dell'umido per più giorni in casa attraverso: a) l'incentivazione al compostaggio domestico ampliando la riduzione Tari, già presente nel nostro regolamento comunale, per tutte le utenze che abbiano uno spazio verde sufficiente per le compostiere; b) l'installazione presso luoghi pubblici custoditi come scuole, parrocchie e parchi di compostiere di comunità, piccoli impianti elettromeccanici capaci di trasformare la frazione umida del rifiuto in terriccio per le piante, questi impianti potrebbero essere finanziati dalle economie ricavate dal non smaltimento di questa frazione di rifiuto e dalla vendita del materiale prodotto chiudendo un ciclo virtuoso a km0.

Facciamo una semplice stima economica: una compostiera di comunità ha una capacità di 70/tonnellate anno, quindi solo di conferimento si risparmierebbero 13.650 euro l'anno per ogni compostiera, senza considerare costi di raccolta e trasporto. Una compostiera compresa installazione e formazione costa circa 70.000€ , il costo verrebbe ammortizzato in 5-6 anni di utilizzo. (fonte dati: appalto comune di Paglieta 2015).

Ri-HUB. Tantissimi elettrodomestici e ingombranti potrebbero essere riparati o rigenerati, invece diventano rifiuti. Legambiente propone di trasformare uno degli immobili pubblici in abbandono in un Ri-HUB, uno Spazio dedicato alla riparazione e rigenerazione dei vecchi oggetti, in cui sviluppare vere e proprie "filiere ecosostenibili", non solo per ridurre i rifiuti e incentivare il riuso, ma soprattutto per favorire lo sviluppo di nuove competenze, offrire lavoro alle categorie svantaggiate, dare spazio alla creatività giovanile e alle nuove tecnologie. Si potrebbe prevedere la realizzazione di un Ri-Hub in una parte dell'ex-macello (https://www.lanuovaecologia.it/nascono-i-ri-hub-centri-di-formazione-alla-sostenibilita/).

Difendiamo il progresso sosteniamo la raccolta Porta a Porta.

Legambiente Trani
  • Legambiente
Altri contenuti a tema
A Trani Legambiente e Despar per la XXVIII edizione di "Puliamo il mondo" A Trani Legambiente e Despar per la XXVIII edizione di "Puliamo il mondo" Domani presso il lungomare Mongelli la prima grande iniziativa di volontariato ambientale nell’Italia
La "Salsa Popolare", la ricetta per un mondo migliore La "Salsa Popolare", la ricetta per un mondo migliore L'iziativa cittadina volta al contrasto della povertà alimentare
3 Isole ecologiche interrate e informatizzate, Legambiente Trani: «Soluzione costosa e puramente estetica» Isole ecologiche interrate e informatizzate, Legambiente Trani: «Soluzione costosa e puramente estetica» Per l'associazione non rappresenta un'alternativa valida al "porta a porta"
Raccolta differenziata, nel 2019 Trani ha speso circa 2milioni di euro in più rispetto Bisceglie Raccolta differenziata, nel 2019 Trani ha speso circa 2milioni di euro in più rispetto Bisceglie Legambiente elenca i vantaggi con l'avvio del sistema "porta a porta"
Nasce "Radio staffetta", il progetto web promosso da Legambiente Nasce "Radio staffetta", il progetto web promosso da Legambiente Coinvolti venti giovani under 30 del territorio
La salsa pugliese, gli alunni di Trani e Legambiente alla scoperta di antiche tradizioni La salsa pugliese, gli alunni di Trani e Legambiente alla scoperta di antiche tradizioni Il progetto all'insegna della produzione di buon cibo, del lavoro dignitoso e della valorizzazione del territorio
Monitoraggio delle acque lungo la costa, Trani entro i limiti di legge Monitoraggio delle acque lungo la costa, Trani entro i limiti di legge Concluse le analisi di Goletta Verde in Puglia
Goletta verde 2020, presentati i dati di Legambiente sullo stato di salute dei depuratori Goletta verde 2020, presentati i dati di Legambiente sullo stato di salute dei depuratori La Puglia continua a fare passi in avanti sulla chiusura del ciclo di tutela delle acque
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.