piazzola SS Bisceglie
piazzola SS Bisceglie
Ambiente

Rifiuti abbandonati sulla Ss16 bis: un gruppo di associazioni scrive alle autorità competenti

Si chiede lo smaltimento per scongiurare il rischio igienico sanitario e l’inquinamento dei siti

Chiunque percorra la SS16 avrà visto decine di metri cubi di rifiuti abbandonati da mesi nelle piazzole di sosta e sulle complanari: spazzatura domestica indifferenziata, ma anche di scarti edilizi, pneumatici, elettrodomestici, plastica, bottiglie di vetro e vari che occupano stabilmente da mesi queste aree pubbliche.
Da tempo le Associazioni Movimento civico Articolo97, Associazione Ripalta Area Protetta - Federazione Nazionale Pro Natura ed Associazione Casambulanti BAT sono impegnate a combattere questa inciviltà diffusa che rischia di danneggiare l'immagine del territorio e comporta un potenziale pericolo per la salute pubblica e l'ambiente.
Per questo hanno deciso di inviare una lettera alla Prefettura della BAT, all'Anas, al Dipartimento di Prevenzione dell'Asl Bt e ai comuni di Bisceglie e Trani affinché si possa trovare una soluzione alla problematica.
Nell'stanza le Associazioni hanno chiesto" la rimozione dei rifiuti abbandonati illegalmente nelle piazzole di sosta della SS16, ai sensi dell'art. 14 del Codice della Strada, la bonifica dei siti direttamente o indirettamente inquinati dai rifiuti abbandonati nelle aree segnalate in ossequio all'art.192 del D.Lgs 152/06, di accertare se sussiste un rischio igienico sanitario derivante dall'abbandono dei rifiuti, che vengano installati cartelli che vietino l'abbandono dei rifiuti e siano accertate eventuali inosservanze alle disposizioni di Legge e che venga intensificata la sorveglianza, anche con l'ausilio di mezzi tecnologici, dei siti interessati dall'abbandono dei rifiuti.
In realtà esiste un protocollo d'intesa (Deliberazione della Giunta Regionale 25 settembre 2017, n. 1474 pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 114 del 2-10-2017), siglato da Regione Puglia, UPI (Unione delle Province d'Italia), Anci (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) ed Anas, che prevede i servizi di pulizia degli svincoli e delle pertinenze stradali da parte dell'Anas, in particolare delle piazzole di sosta, per ciascuna tratta stradale. In estrema sintesi, secondo questa intesa i rifiuti avrebbero dovuto essere depositati lungo le piazzole di sosta, allo scopo di facilitarne la raccolta. Entro tre giorni il comune territorialmente competente, per il tramite del soggetto gestore del servizio di igiene urbana, dovrebbe procedere autonomamente alla raccolta ed allo smaltimento a discarica dei rifiuti rinvenuti durante i servizi manutentivi.
Ma evidentemente ci sono difficoltà nell'applicazione di questo protocollo, per cui i rifiuti stazionano per mesi abbandonati a se stessi, disperdendosi nel territorio circostante.
Attendiamo dunque una risposta dalle autorità competenti e chiediamo un rapido intervento per lo smaltimento di tutti i rifiuti. Auspichiamo che vengano adottate tutte le misure necessarie a prevenire l'abbandono della spazzatura e che i trasgressori siano perseguiti a norma di Legge.
È necessario che Prefettura, Regione, Comuni, Anas e tutte le parti in causa si mettano d'accordo affinché si provveda con regolarità alla rimozione dei rifiuti, evitando questi orribili ed indecenti accumuli che deturpano il bellissimo e tanto amato paesaggio pugliese e mettono a rischio la salute dei cittadini e la salvaguardia dell'ambiente".
piazzola SS Bisceglie
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Lavori all'ex ospedaletto di Trani, interventi per trasformarlo in un "fiore all'occhiello" Lavori all'ex ospedaletto di Trani, interventi per trasformarlo in un "fiore all'occhiello" I rifiuti abbandonati all'esterno presto rimossi
1 Conferimento selvaggio dei rifiuti, 90 verbali elevati Conferimento selvaggio dei rifiuti, 90 verbali elevati L'iniziativa dell'assessore Di Lernia per incastrare gli indisciplinati
18 Mastelli dei rifiuti accanto agli edifici, Ferri: "È una violazione del regolamento urbano" Mastelli dei rifiuti accanto agli edifici, Ferri: "È una violazione del regolamento urbano" Il consigliere di Fratelli d'Italia solleva l'attenzione su quella che appare una palese trasgressione
Centrone: "Dopo un mese le lastre di eternit sono ancora lì" Centrone: "Dopo un mese le lastre di eternit sono ancora lì" ll consigliere pubblica sulla sua pagina Fb un eloquente confronto fotografico
Trani "porto pilota": ecco le Ecoisole per la gestione dei rifiuti derivati dalle attività di pesca Trani "porto pilota": ecco le Ecoisole per la gestione dei rifiuti derivati dalle attività di pesca L'iniziaitiva rientra nelle attività del progetto "Appesca"
"Trani si appresta a diventare polo dei rifiuti": la nota di Maria Grazia Cinquepalmi "Trani si appresta a diventare polo dei rifiuti": la nota di Maria Grazia Cinquepalmi "L'amministrazione riavvii l'iter per la Vas"
Due pedane di amianto abbandonate in rione Fontanelle Due pedane di amianto abbandonate in rione Fontanelle Un crimine contro l'ambiente e le salute pubblica
Beccàti e multati i responsabili dei rifiuti abbandonati su via Malcangi Beccàti e multati i responsabili dei rifiuti abbandonati su via Malcangi Intervento della Polizia Locale e dell'Amiu per la bonifica; presto attive le "fototrappole"
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.