Sacchi d'immondizia all'imbocco della 16 bis
Sacchi d'immondizia all'imbocco della 16 bis
Ambiente

Rifiuti abbandonati sulla SS16 nel tratto Trani-Molfetta, l'associazione Pro Natura: «Chi deve pulire?»

Rimpallo di responsabilità tra Anas e Comune di Bisceglie

È arrivata con tempestività la risposta dell'Ing. Carlo Pullano, Responsabile dell'Area Compartimentale dell'ANAS: il Comune di Bisceglie deve intervenire con urgenza per la rimozione e lo smaltimento dei rifiuti accumulati lungo la S.S. 16 nel territorio di sua competenza e segnalati da Pro Natura Bisceglie/Trani. La lettera, indirizzata dall'ANAS al Comune di Bisceglie e al Dipartimento Mobilità, Qualità della Vita, Opere pubbliche, Ecologia e Paesaggio della Regione Puglia fa seguito al nostro esposto del 21/10/2018, inviato alla Polizia Stradale e all'ANAS, nel quale segnalavamo la presenza di rifiuti ammassati su 15 piazzole di sosta della SS16, nei tratti che attraversano i territori delle città di Trani (BT), Bisceglie (BT) e Molfetta (BA), per un ammontare approssimativo di circa 10 metri cubi di spazzatura. All'istanza avevamo allegato i rilievi fotografici della piazzola di sosta al km 769 direzione sud (ubicata nel comune di Bisceglie), ove erano stati ammassati sacchi neri contenenti rifiuti solidi urbani, copertoni, televisori fracassati, fusti di vernice, materiale di scarto edilizio, pezzi di autovetture, che sono stati recentemente incendiati.

La situazione denunciata impedisce il corretto utilizzo della piazzola di sosta ed inoltre i rifiuti irregolarmente ammassati precipitano lungo il ciglio della strada, invadendo il territorio circostante.

LA RISPOSTA DELL'ANAS
Secondo l'ANAS "nessuna norma di Legge impone ad Anas lo svolgimento di specifiche attività inerenti la gestione complessiva dei rifiuti materia questa di interesse igienico - ambientale del tutto estranea ai doveri istituzionali della Società, finalizzati, come ben noto, alla sola tutela della sicurezza della viabilità (…….) Certamente una proficua collaborazione Anas – Comune di Bisceglie, con ripartizione dei compiti, potrebbe senz'altro favorire un maggior decoro della strada, a tal riguardo si segnala che il Protocollo di Intesa datato 2 ottobre 2017 - già inoltrato anche a codesto Comune, giusta nota Anas n.520301 del 17/10/2017 - consente un efficace coordinamento tra Anas, Regione Puglia ed Enti Locali per lo svolgimento delle attività di rimozione e smaltimento rifiuti lungo le strade statali all'interno dei territori comunali".

"Sarebbe opportuno – conclude l'ANAS - che anche codesto Comune aderisse pienamente alla suddetta convenzione al fine di poter attivare le fasi operative previste dal protocollo anche nel territorio di vostra competenza".


CHI DEVE PULIRE?
Pro Natura, coerentemente con quanto va affermando da oltre un decennio, chiede che il territorio sia salvaguardato e la salute sia tutelata, in quanto i rifiuti inquinano e potrebbero causare un danno sanitario. La risposta immediata dell'ANAS è apprezzabile, ma non chiarisce chi debba pulire le piazzole di sosta della SS16. Secondo interpretazioni diverse delle norme vigenti, infatti, sarebbe l'ANAS e non il comune a dover effettuare la pulizia. Inoltre rileviamo che la segnalazione riguardava anche i comuni di Trani e Molfetta, perché allora non è stata inviata analoga richiesta anche a loro? In attesa dello scambio epistolare burocratico tra i soggetti coinvolti, invitiamo agli Enti interessati a trovare immediatamente un accordo per la rimozione, il corretto smaltimento dei rifiuti e la maggiore sorveglianza delle zone dove l'abbandono illegale dei rifiuti è praticato frequentemente, in quanto la spazzatura giace ancora nelle 15 piazzole di sosta che abbiamo segnalato. Nel frattempo, sulla piazzola di sosta al km 769 direzione sud, è stata conferita abusivamente altra spazzatura sulle ceneri dell'incendio appiccato.

Rimaniamo in attesa di conoscere i dati ufficiali del comune di Bisceglie su quanti e quali siti di abbandono illegale dei rifiuti siano stati bonificati nell'ultimo anno solare. Evidentemente il problema è ancora lontano da una risoluzione definitiva.
  • Ambiente
Altri contenuti a tema
Earth Day 2019: l’appello di Pro Natura a rispettare quotidianamente l’ambiente Earth Day 2019: l’appello di Pro Natura a rispettare quotidianamente l’ambiente A Bisceglie la più grande manifestazione globale per la salvaguardia della terra
3 Il lungomare e quella piazzetta di cui nessuno parla Il lungomare e quella piazzetta di cui nessuno parla Dopo anni di abbandono sta per tornare al suo «antico splendore»
Giornata nazionale degli alberi, le iniziative dell’Amministrazione Giornata nazionale degli alberi, le iniziative dell’Amministrazione Nuove piante in città per sensibilizzare sul tema della cura del verde
Ancora una Caretta Caretta ritrovata sul litorale di Trani Ancora una Caretta Caretta ritrovata sul litorale di Trani La tartaruga ritrovata da un ecologista in zona Boccadoro
Messina: "Ciclo dell'acqua, eccellenza di Puglia" Messina: "Ciclo dell'acqua, eccellenza di Puglia" La senatrice conferma il suo impegno in Commissione Ambiente
Adeguamento tronco fogna bianca, di gregorio: «Un intervento concreto per l'ambiente» Adeguamento tronco fogna bianca, di gregorio: «Un intervento concreto per l'ambiente» L'assessore: «Un atto di indirizzo per la salvaguardia della risorsa mare»
Ambiente, un esperto si occuperà dello studio per l’adeguamento del tronco di fogna bianca Ambiente, un esperto si occuperà dello studio per l’adeguamento del tronco di fogna bianca Affidato l'incarico. Il sindaco: «Un intervento concreto per la tutela del territorio e della risorsa mare»
Coste protette, attivo il numero verde di Regione Puglia e WWF Coste protette, attivo il numero verde di Regione Puglia e WWF Un'opportunità per segnalare le situazioni di emergenza ambientale
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.