Consiglio Comunale Nico Damascelli
Consiglio Comunale Nico Damascelli
Cronaca

Sistema Trani, solo questione di ore e anche Damascelli tornerà libero

In mattinata i legali presenteranno istanza, in tempi rapidi la decisione del Gip

Questa mattina l'avvocato barese Francesco Paolo Sisto depositerà al Tribunale di Trani l'istanza di remissione in libertà per Nico Damascelli, l'ex consigliere comunale detenuto agli arresti domiciliari nell'ambito dell'inchiesta "Sistema Trani".

Damascelli è l'unico indagato ancora sottoposto a misura cautelare, ora che sono state revocate anche le misure interdittive a carico delfunzionario dell'ufficio appalti del Comune di Trani Edoardo Savoiardo e del maresciallo maggiore della Polizia Municipale, Elsa Coppola, responsabile settore polizia amministrativa annonaria.

A differenza dei difensori degli indagati liberati giovedì pomeriggio (l'ex sindaco Gigi Riserbato, l'ex vicesindaco Giuseppe Di Marzio, l'ex consigliere comunale Maurizio Musci e l'ex amministratore unico di Amiu Antonello Ruggiero), il legale di Damascelli non aveva formulato istanza di remissione in libertà. Così come non l'aveva fatto qualche settimana fa quando le precedenti istanze delle difese degli altri quattro indagati erano state rigettate dal giudice per le indagini preliminari Francesco Messina.

Una volta depositata l'istanza di Damascelli toccherà al pubblico ministero Michele Ruggiero, titolare del fascicolo d'indagine sui presunti malaffari per assunzioni ed appalti, esprimere parere alla richiesta della difesa. Il parere è necessario ma non vincolante per il gip. Ma visto quanto accaduto per gli altri indagati, tutto lascia presupporre che il pm esprimerà (probabilmente già nella stessa mattinata di oggi) parare positivo, da cui - sembra pure questo verosimile - non si dovrebbe discostare il Gip. Che, dunque, anche per Damascelli potrebbe ritenere cessate le esigenze cautelari e dare il via libera alla sua remissione in libertà.
  • Tribunale di Trani
  • Procura di Trani
  • Nico Damascelli
  • Sistema Trani
Altri contenuti a tema
Inchiesta su magistrati corrotti, ora è ufficiale: Savasta passa ai domiciliari Inchiesta su magistrati corrotti, ora è ufficiale: Savasta passa ai domiciliari Il Gip accoglie la richiesta avanzata dai suoi legali. Rimane in carcere il suo collega Nardi
1 Sistema Trani, cade l'accusa di associazione a delinquere. Musci: «Ho vinto una grande battaglia» Sistema Trani, cade l'accusa di associazione a delinquere. Musci: «Ho vinto una grande battaglia» L'ex consigliere di centrodestra dopo i recenti sviluppi: «Grazie a chi ha creduto in me»
Sistema Trani, il Gup accoglie il rinvio a giudizio per quasi tutti gli imputati Sistema Trani, il Gup accoglie il rinvio a giudizio per quasi tutti gli imputati Prosciolta Elsa Coppola, cadono alcune ipotesi accusatorie
Inchiesta su magistrati corrotti, la Procura accoglie la richiesta per i domiciliari avanzata dai legali di Savasta Inchiesta su magistrati corrotti, la Procura accoglie la richiesta per i domiciliari avanzata dai legali di Savasta Attesa oggi la decisione definitiva da parte del Gip
Per recuperare 1.100 euro per un veglione di capodanno non goduto, ne spendono 910 in spese giudiziarie Per recuperare 1.100 euro per un veglione di capodanno non goduto, ne spendono 910 in spese giudiziarie L'incredibile vicenda giudiziaria di quattro famiglie tranesi
Giustizia, personale in agitazione: organico insufficiente a rischio dimezzamento Giustizia, personale in agitazione: organico insufficiente a rischio dimezzamento Marcone e Abbascià (Fp Cgil Bat): “Siamo all’anno zero. Se non ci saranno risposte pronti alla mobilitazione”
Si ammalò dopo vaccino antinfluenzale, Ministero condannato al risarcimento Si ammalò dopo vaccino antinfluenzale, Ministero condannato al risarcimento Il fatto nel 2009 ai danni di una giovane tranese
Corruzione nel Tribunale di Trani, si dimette l'ex pm Antonio Savasta Corruzione nel Tribunale di Trani, si dimette l'ex pm Antonio Savasta Fu arrestato lo scorso 14 gennaio insieme al collega Michele Nardi
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.