appesca
appesca
Ambiente

Trani "porto pilota": ecco le Ecoisole per la gestione dei rifiuti derivati dalle attività di pesca

L'iniziaitiva rientra nelle attività del progetto "Appesca"

Nei porti di Trani, Vieste, Giovinazzo e Mola di Bari sono entrate in funzione le prime Ecoisole (monitorate da remoto) a beneficio dei pescatori, che potranno conferirvi sia i rifiuti legati alle attività di pesca sia quelli pescati dal mare (Legge SalvaMare).
L'iniziativa rientra nelle attività del progetto "Appesca", finalizzate all'analisi dello stato dei porti pugliesi e all'efficientamento della pesca professionale, anche al fine di ridurre l'impatto dei rifiuti marini (𝘮𝘢𝘳𝘪𝘯𝘦 𝘭𝘪𝘵𝘵𝘦𝘳). In questa fase di avvio, Asset (Agenzia Sviluppo Ecosostenibile Territorio) della Regione Puglia è impegnata, con i Comuni sottoscrittori dell'accordo di collaborazione, in un'attività di monitoraggio dei conferimenti sulla base di specifici accordi siglati con i Comuni interessati, con l'obiettivo di rendere il servizio sempre più efficiente ed efficace, in un'ottica di replicazione di best practice.
Trani è stata scelta come idoneo e qualificato "porto pilota" del progetto finalizzato alla sperimentazione di una strategia operativa utile alla gestione dei rifiuti in ambito portuale, drivante da attività di pesca. A seguito della sottoscrizione dell'accordo, il Comune di Trani ha provveduto all'installazione dell'eco isola, costituita da due moduli (rifiuti plastici e rifiuti indifferenziati) e si è coordinata con la Capitaneria di Porto per l'individuazione degli operatori con regolare licenza di pesca (13 in tutto quelli individuati) ai quali assegnare le tessere di accesso al servizio. I nominativi (associati ai codici di riferimento delle tessere) saranno controllati periodicamente da Asset Puglia a cui compete l'attività di monitoraggio con cadenza mensile, fino al prossimo 31 dicembre 2022, salvo proroghe.
La sostenibilità e la tutela ambientale partono anche da questa iniziativa, resa possibile a Trani grazie alla proficua collaborazione resa dall'Ufficio Locale Marittimo e da Amiu Trani, azienda preposta per la raccolta, la gestione e lo smaltimento dei rifiuti.
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
In via Torrente antico la discarica è ormai quotidiana: riversati quintali di guaine edili In via Torrente antico la discarica è ormai quotidiana: riversati quintali di guaine edili Per i residenti la situazione resta insostenibile. I rifiuti vengono spesso anche bruciati
16 Via Torrente antico: una storia sempre uguale di rifiuti e incendi Via Torrente antico: una storia sempre uguale di rifiuti e incendi I terreni nei quali vengono riversate montagne di spazzatura sono privati
1 Via De Brado o via Degrado? Una montagna di rifiuti, tra incivili e pulizia a intermittenza Via De Brado o via Degrado? Una montagna di rifiuti, tra incivili e pulizia a intermittenza Da due mesi la situazione è a dir poco insostenibile
Cta: «No all'aumento Tari 2024, se ne faccia carico la Regione» Cta: «No all'aumento Tari 2024, se ne faccia carico la Regione» L'associazione a tutela dei consumatori si appella al sindaco Bottaro e alla consigliera Ciliento
Incendi di carrellatti, l'ultimo episodio in via Imbriani: la denuncia di Legambiente Incendi di carrellatti, l'ultimo episodio in via Imbriani: la denuncia di Legambiente «Le buone pratiche dell’intera comunità non devono essere compromesse da individuali gesti di inciviltà»
L'8 dicembre il centro raccolta rifiuti di via Finanzieri aperto solo di mattina L'8 dicembre il centro raccolta rifiuti di via Finanzieri aperto solo di mattina Le attività riprenderanno regolarmente sabato
Mancato rispetto del ruolo dei consiglieri comunali, Michele Centrone (LPS) si sfoga sui social Mancato rispetto del ruolo dei consiglieri comunali, Michele Centrone (LPS) si sfoga sui social Raccolta rifiuti, igiene urbana e pista ciclabile in Via Falcone oggetto delle interrogazioni del consigliere, che ha segnalato la situazione a Prefetto e Ispettori Ministeriali MEF
Nuovo abbandono di rifiuti, ľaccumulo pare una cartolibreria stradale Nuovo abbandono di rifiuti, ľaccumulo pare una cartolibreria stradale Le segnalazioni arrivano da zona Pozzo Piano
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.