Soldatini
Soldatini
Attualità

"Trani ti abbraccia": Roberto Soldatini getta l'ancora sui pontili del porto

Il direttore d'orchestra, navigatore solitario, sceglie Trani come residenza "fissa"

"Trani ti abbraccia". E lui si è fatto abbracciare dal mare, dal vento, ma soprattutto dalla bellezza di questa città, accolto dall'immagine del porto. Roberto Soldatini, direttore d'orchestra, violoncellista, scrittore e navigatore solitario, ha scelto i pontili della Lega Navale di Trani per ormeggiare la sua barca-casa e farne la sua residenza fissa. Anzi basculante.

Lo abbiamo incontrato sulla sua "Denecia", la sua barca-dimora, un Moody 44, 12 metri a vela che una decina di anni fa, al giro di boa dei cinquant' anni o poco più, comprò in Inghilterra per "liberarsi di quei sassi dalle tasche" che gli impedivano di fare un salto e di "lanciarsi di bolina verso una nuova dimensione, liberandosi di tutti gli orpelli che appesantiscono la vita", alla ricerca dell'essenziale, di sé stesso e dell'armonia.

Insomma, aveva deciso di continuare la sua esistenza in viaggio per il mondo alla ricerca dell'essenziale. E quale posto migliore se non nel mare? Le sue prime tappe della nuova vita sul mare sono state per diversi anni Napoli, e poi Venezia. "Città straordinarie" dice. Poi ancora in giro. Fino a quando "Trani mi ha rapito".

Racconta Soldatini: "Mi ha abbracciato subito con quei moli, quelle immagini della cattedrale, un porto naturale come non ne avevo mai visti durante le mie lunghe navigazioni nel Mediterraneo, fra Grecia, Albania, Croazia e Italia naturalmente". Poi l'ha scoperta pian piano, nei vicoli, nei monumenti, ma anche nei negozi, nel modo di vita. Nella gente. Ora insegnerà alla cattedra di violoncello al Conservatorio "Niccolò Piccinni" di Bari, ma la sua scelta di risiedere a Trani non si scalfisce. Soldatini è stato il primo italiano a prendere la residenza in una barca, e della sua esperienza ha scritto quattro libri che parlano di mare, di osmosi tra navigatori, di libertà, vincendo anche due premi letterari. Il viaggio in questa natura libera è raccontato per esempio in "Denecia. Approdi nella pandemia", diario di bordo attraverso le varie fasi della pandemia, tra tempeste marine e umane.

Soldatini ama suonare il violoncello sulla prua della sua barca, ma lo ha fatto anche in teatri internazionali, da New York a Brindisi. Ora il palcoscenico è il porto di Trani, esperienza che trova "emozionante".
Roberto SoldatiniRoberto SoldatiniRoberto SoldatiniRoberto Soldatini
  • Musica
Altri contenuti a tema
La guerra in Ucraina diventa una canzone, ecco Vantablack della band tranese Roslyn La guerra in Ucraina diventa una canzone, ecco Vantablack della band tranese Roslyn Diffuso sui canali social del gruppo il nuovo singolo
Gli zii di Milano: una band di tranesi tra musica, storia, vino e nostalgia Gli zii di Milano: una band di tranesi tra musica, storia, vino e nostalgia Cinque giovani fanno ballare e emozionare al ritmo degli anni 60 ispirati alle tradizioni di un tempo
Oggi a Trani il concerto di Tananai Oggi a Trani il concerto di Tananai Il giovane cantautore si esibirà sul piazzale del Monastero
Musica, mare e divertimento: a Trani arriva il DF BeachFest Musica, mare e divertimento: a Trani arriva il DF BeachFest Ospiti dj e vocalist della discoteca DF Theatre, ingresso gratuito
Passato remoto e futuro nel Cavo Fest 2020: dal vinile all'elettronica nel Parco di Santa Geffa Passato remoto e futuro nel Cavo Fest 2020: dal vinile all'elettronica nel Parco di Santa Geffa Arte e ricerca sul paesaggio rurale, iniziaitiva cofinanziata dall'assessorato alle Culture
Al Festival “Il Giullare”  Alberto Bertoli per raccontare  e cantare le canzoni del papà Al Festival “Il Giullare” Alberto Bertoli per raccontare e cantare le canzoni del papà Tra gli eventi in programma anche una “giornata al mare” in compagnia di Daniele Cassioli, pluricampione mondiale olimpico di Sci d’acqua
Prenota il parcheggio per il Jova Beach Party a Barletta: ecco come fare Prenota il parcheggio per il Jova Beach Party a Barletta: ecco come fare Clicca su muvin.it e scegli data e area, oppure scarica la app ufficiale dell’evento
Turismo, per Trani un inizio estate da regina Turismo, per Trani un inizio estate da regina Numeri interessanti per l'intero importo turistico
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.