vigilanza Tribunale di Trani
vigilanza Tribunale di Trani
Territorio

Vigilanza tribunale di Trani, cambia l’appalto. Lavoratori stabilizzati a tempo indeterminato

Tina Prasti (Filcams Bat): «Soddisfatti per il risultato che siamo riusciti a portare a casa»

Un cambio appalto all'insegna della fine del precariato. Dal 1° dicembre il servizio di vigilanza per il Ministero della Giustizia presso le sedi del Tribunale di Trani viene gestito dall'istituto G4 Vigilanza spa che subentra alla uscente Cosmopol spa. In un incontro, alla presenza dei rappresentanti delle due aziende e delle organizzazioni sindacali Filcams e Uiltucs, oltre al cambio appalto sono state concordate le procedure di trasferimento del personale interessato, 10 unità in totale.

La G4 ha assunto tutte le guardie giurate senza alcuna discontinuità temporale e senza periodo di prova ma soprattutto con un contratto a tempo indeterminato.

"Si tratta di un importante accordo che abbiamo chiuso dopo una trattativa dove siamo riusciti a portare a casa un risultato che pone fine al precariato in cui hanno vissuto queste guardie giurate per molto tempo. Siamo soddisfatti perchè così riusciamo a garantire per questi lavoratori l'applicazione del contratto nazionale e territoriale sia dal punto di vista normativo che salariale ma soprattutto a scrivere la parola fine al loro essere precari. Questi lavoratori, infatti, con la Cosmopol non solo erano assunti a tempo determinato (alcuni contratti scaduti in estate non sono stati rinnovati) ma non avevano mai visto riconoscersi il diritto dell'integrativo territoriale Bari-Bat", commenta Tina Prasti, segretaria generale Filcams Cgil Bat
  • Tribunale di Trani
Altri contenuti a tema
Danni ambientali sul litorale nord di Trani, a stabilirli sarà una consulenza disposta dal tribunale civile Danni ambientali sul litorale nord di Trani, a stabilirli sarà una consulenza disposta dal tribunale civile La causa era stata promossa dal Comune nei confronti di 17 imprenditori del settore marmifero
Corruzione tra giudici, chiesta la condanna a 10 anni per l'ex pm Savasta Corruzione tra giudici, chiesta la condanna a 10 anni per l'ex pm Savasta Era stato arrestato insieme al collega Nardi con le accuse di associazione per delinquere e falso
Truffa degli impianti fotovoltaici, il processo si conclude con sei condanne Truffa degli impianti fotovoltaici, il processo si conclude con sei condanne Due anni e sei mesi per un ex dirigente dell'Ufficio tecnico del Comune di Trani
Crac Cdp, undici condanne Crac Cdp, undici condanne Pene comprese fra gli 8 mesi e i 7 anni di reclusione. Un anno e tre mesi - con pena sospesa - all'ex parlamentare Antonio Azzollini
Impianti fotovoltaici sequestrati nel 2012, nessuna richiesta di condanna per i presunti illeciti Impianti fotovoltaici sequestrati nel 2012, nessuna richiesta di condanna per i presunti illeciti Il pm non ha chiesto nessuna pena. Si torna in aula sabato 14 dicembre
A quando la "Cittadella della Giustizia" a Trani? A quando la "Cittadella della Giustizia" a Trani? Mazza e panella di Giovanni Ronco
Inchiesta Le Lampare al Fortino, chiuse le indagini: indagati sindaco, tutta la giunta e i dirigenti Inchiesta Le Lampare al Fortino, chiuse le indagini: indagati sindaco, tutta la giunta e i dirigenti Su di loro contestato abuso di ufficio e falso
Processo giudici corrotti, la New Generation chiarisce: «Noi non siamo coinvolti» Processo giudici corrotti, la New Generation chiarisce: «Noi non siamo coinvolti» La nota dei legali dell'azienda
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.