Antonio Picci
Antonio Picci
Calcio

Rimonta da urlo al Comunale, una doppietta di Picci nel finale abbatte il Gallipoli: 2-1

Il bomber: «Già in doppia cifra ad ottobre, prodezza degna di altre categorie. Ringrazio compagni e tifosi»

TRANI: Pellegrino, Ceglie (38'st Antonacci), Vulpis, Dentamaro, Bartoli, Campanella, Schirizzi (4'st Stancarone), Mazzilli, Picci, Negro, Moussa All. Sisto

GALLIPOLI: Bacca, Gubello, De Leo, Podo, Carrozzo, Suhs, Alemanni, Alcazar, Stifani, Fernandez, Portaccio All. Salvadore

ARBITRO: Aratri di Bari

RETI: 36'pt Podo, 38'st e 44'st rig. Picci

Secondo appuntamento interno consecutivo per la Vigor che affronta il Gallipoli di mister Salvadore. La gara è stata anticipata di un giorno a causa della concomitante sfida interna dell'Apulia Trani (calcio femminile) contro il Catania.

La frazione inaugurale è a dir poco soporifera tanto che la rete ospite, siglata al 36' su punizione all'incrocio da Podo (Pellegrino si tuffa in lieve ritardo), rappresenta il primo sussulto. I biancazzurri provano ad imbastire una reazione che si rivela inconcludente: Negro non sfrutta un assist di Moussa sprecando da posizione favorevole, successivamente il portiere giallorosso respinge un calcio piazzato di Dentamaro che sul prosieguo dell'azione sferra un fendente oltre la traversa e, infine, una conclusione dal limite dell'ex Negro lambisce il palo. La direzione del barese Aratri è contestata dai padroni di casa tra le cui fila si contano addirittura cinque ammonizioni.

In avvio di ripresa il Trani appare trasformato ed insidia immediatamente la porta gallipolina con un tentativo ravvicinato di Moussa, servito da Picci in bello stile, deviato da De Leo in angolo dal quale una velenosa traiettoria disegnata da Dentamaro costringe Bacca ad evitare la capitolazione; sul susseguente corner, invece, è una poderosa incornata di Campanella a regalare l'illusione ottica del pari ma la sfera termina a lato. Capovolgimento di fronte e sono i leccesi a fallire clamorosamente il raddoppio a porta vuota con Stifani che indirizza di testa sul fondo mentre un tocco in mischia di Antonacci, destinato nel sacco, è salvato sulla linea da Gubello tra la disperazione dei presenti.

L'ennesima acrobazia di Picci (non lontana dal montante) costituisce il preludio all'1-1: al 38' Negro impegna dalla distanza il portiere salentino, palla recuperata da Moussa che crossa perfettamente per Picci il quale estrae dal cilindro una prodigiosa rovesciata "alla Piola" che gonfia la rete dopo aver urtato il palo interno. Esplode lo stadio per una prodezza degna della massima divisione calcistica! I ragazzi di Sisto, totalmente galvanizzati, cingono d'assedio gli uomini di Salvadore sfiorando il raddoppio mediante una sassata di Negro che anticipa il tripudio conclusivo.

È il 44' allorquando Carruezzo, deviando con un braccio l'imbucata di Mazzilli, permette alla Vigor di ottenere un penalty trasformato freddamente da Picci per il 2-1 che manda in visibilio i tifosi tranesi! Per l'attaccante si tratta della decima marcatura stagionale tra campionato e Coppa Italia, un bottino indubbiamente ragguardevole. La compagine adriatica - omaggiata al termine del match dai propri entusiasti sostenitori che nel corso dei 90' accantonano la contestazione nei confronti della proprietà - sfata il tabù Gallipoli raggiungendo il secondo posto a quota 14 in graduatoria (al netto della penalizzazione i punti sarebbero stati 17, equivalenti al primato) in compagnia di Martina ed Ugento.

In sala stampa bomber Antonio Picci è visibilmente emozionato: «Sono felicissimo e stanchissimo, fino a due mesi fa non mi voleva nemmeno mia madre ed ora ho già raggiunto la doppia cifra. Ho dimostrato, senza alcuna presunzione ma con grande obiettività, di essere il più forte in questa categoria e non solo dato che un goal del genere non si vede nemmeno nelle categorie superiori. Non ci siamo mai arresi, sono orgoglioso dei miei compagni e di tutto lo staff perchè stiamo lavorando in condizioni complicate e, nonostante ciò, siamo primi in classifica con una squadra di ragazzini. In carriera mi sono spesso riuscite le sforbiciate, ringrazio compagni e tifosi per l'enorme affetto che mi stanno dimostrando».

Così mister Sisto: «Nel primo tempo non siamo stati lucidi al contrario del Gallipoli che ha mostrato grande organizzazione. Sul solito terreno malconcio i miei sono stati bravi a rimanere in partita riuscendo a ribaltare nel finale grazie ad un calciatore che è sempre in grado di risolvere qualsiasi problema. Quando è iniziata la stagione questa squadra non aveva credibilità agli occhi altrui, secondo gli addetti ai lavori avremmo dovuto affrontare un torneo nelle ultime posizioni ma siamo stati bravi a smentire gli scettici e mi auguro di continuare così».
  • Asd Vigor Trani
Altri contenuti a tema
1 United Sly Trani: ecco il logo della nuova società United Sly Trani: ecco il logo della nuova società Nella nuova identità il dragone simbolo della città di Trani
1 Calcio: Trani avrà una nuova squadra con grandi ambizioni Calcio: Trani avrà una nuova squadra con grandi ambizioni Contatto tra Bottaro e Quarto, c’è l’accordo per portare avanti il progetto Sly
Trani travolto ad Ugento: 5-1 per i salentini che scavalcano i biancazzurri in terza posizione Trani travolto ad Ugento: 5-1 per i salentini che scavalcano i biancazzurri in terza posizione I giallorossi dilagano già nel primo tempo arrotondando il punteggio nella ripresa, rete della bandiera di Negro
Vittoria sofferta per il Trani contro un indomito San Severo: Negro e Mazzilli firmano il 2-1 al Comunale Vittoria sofferta per il Trani contro un indomito San Severo: Negro e Mazzilli firmano il 2-1 al Comunale La Vigor mantiene il terzo posto, arbitraggio insufficiente. Sisto: «Mancava l'asse centrale, orgoglioso del gruppo»
Il Trani non si fida del San Severo ma ambisce a riassaporare la gioia del successo casalingo Il Trani non si fida del San Severo ma ambisce a riassaporare la gioia del successo casalingo La Vigor vuole difendere il terzo posto dall’assalto di Barletta ed Ugento, foggiani ultimi ma in netta ripresa
Harakiri Trani al "Bianco" di Gallipoli: clamorosa rimonta dei salentini da 0-3 a 3-3 Harakiri Trani al "Bianco" di Gallipoli: clamorosa rimonta dei salentini da 0-3 a 3-3 Alla Vigor non sono sufficienti la doppietta di Moussa e la rete di Caruso. Lo smarrimento dei tifosi
Mazzilli illude il Trani, Cicerello e Lorusso travolgono i biancazzurri: 4-1 per l'Unione Bisceglie Mazzilli illude il Trani, Cicerello e Lorusso travolgono i biancazzurri: 4-1 per l'Unione Bisceglie Trasferta disastrosa per la Vigor il cui calo era preventivabile, playoff regionali più distanti per tutti
Il Trani affronta l’Unione Bisceglie al “Di Liddo” per provare a voltare pagina Il Trani affronta l’Unione Bisceglie al “Di Liddo” per provare a voltare pagina Il mister biancazzurro valuterà le condizioni degli acciaccati. Accesso consentito a soli 99 spettatori
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.