rugby
rugby
Altri sport

Rugby: doppio Pustizzi regala la vittoria ai Draghi

Match difficile, con un terreno di gioco impraticabile

Trasferta imprevedibile quella vissuta dai Draghi Bat Rugby contro il Cus Potenza Rugby, compagine esordiente che ha rimediato le uniche due vittorie stagionali nel primo turno della seconda fase, contro l'altra matricola del campionato, il Bitritto. Ad accogliere i Draghi, un clima rigidissimo, con temperatura prossima allo zero, e un terreno di gioco a dir poco impraticabile: fango e grosse pozzanghere di acqua fredda che hanno ristabilito i valori in campo, ma, soprattutto, minato all'incolumità dei giocatori; a farne le spese, in particolar modo, il pilone Mascoli che ha lasciato il campo dopo soli dieci minuti per la rottura del malleolo. A lui vanno gli auguri per una pronta guarigione. Il risultato finale dirà 14 a 13 in favore dei Draghi.

Grande protagonista di giornata è certamente il flanker biancoazzurro Matteo Pustizzi, che spacca in due la partita nei primi venticinque minuti di gioco, siglando due mete costruite all'interno dei ventidue avversari: dopo aver recuperato l'ovale da Pacini e Carbone, Pustizzi ha penetrato la difesa potentina con grande rapidità, fintando anche più volte il passaggio verso Cuccovillo e Povia e schiacciando così la palla in mezzo ai pali. Entrambe le mete sono state poi trasformate da Pacini. Una bellissima azione orchestrata sull'out di destra con rapidi passaggi tra Cuccovillo, Felice Strippoli e Leonetti, potrebbe portare anche alla terza segnatura, ma la corsa affannosa sulla fanghiglia permette il recupero dei giocatori di casa. I Draghi, da quel momento in poi, si limitano a gestire il vantaggio accumulato, badando a fronteggiare non solo gli avversari, ma anche il freddo insostenibile che costringe anche alcuni suoi uomini ad abbandonare la partita, come Leonetti e Bombini.

Il Potenza tenta di gettare il cuore oltre l'ostacolo e realizza i propri tredici punti per mezzo di una meta, una trasformazione e due calci di punizione. Tutto questo avviene lungo i primi quaranta minuti di gioco. La seconda frazione vede invece le squadre stanche, i Draghi mantengono gli avversari all'interno della loro metà campo e sfiorano la meta con le incursioni di mischia da parte di Curci, Lomolino e Michele Strippoli. Il Potenza sfiora il clamoroso vantaggio, ma un calcio di punizione dai venticinque metri si spegne a pochi metri a lato dell'h di realizzazione. I Draghi attendono ora il proprio ultimo impegno stagionale, ancora una volta contro il Potenza, domenica 27 presso lo stadio Lello Simeone di Barletta.
  • Rugby
Altri contenuti a tema
Rugby, sconfitta a Foggia la Asd Draghi Bat Rugby, sconfitta a Foggia la Asd Draghi Bat La compagine biancorossa si prepara per il prossimo turno in casa
Draghi Bat cedono di fronte alla capolista Cus Potenza Draghi Bat cedono di fronte alla capolista Cus Potenza Continua la stagione sfortunata per i tranesi del rugby di serie C
Draghi Bat, troppo forte il Salento XV: 6-9 il finale Draghi Bat, troppo forte il Salento XV: 6-9 il finale Il prossimo impegno porterà la squadra in Basilicata, contro il Potenza
Draghi Bat, giornata no: a Bari sconfitta per 112-0 Draghi Bat, giornata no: a Bari sconfitta per 112-0 Partita a senso unico, ora momento cruciale per la squadra
Rugby, i Draghi Bat cedono al Monopoli nell'esordio stagionale Rugby, i Draghi Bat cedono al Monopoli nell'esordio stagionale Prossimi avversari, in trasferta, i Tigri Rugby Bari
I Draghi Bat partecipano al Magna Grecia Beach Rugby Cup I Draghi Bat partecipano al Magna Grecia Beach Rugby Cup Devono vincere per accedere alla finale del 13 luglio
Rugby, chiusura in bellezza per i Draghi Bat Rugby, chiusura in bellezza per i Draghi Bat Secco 19-0 rifilato al Cus Potenza
Rugby, per i Draghi Bat arriva il riscatto Rugby, per i Draghi Bat arriva il riscatto Al "Simeone" sconfitto il Cosenza con il punteggio di 19 a 8
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.