Trani Molfetta. <span>Foto Marco Cantatore</span>
Trani Molfetta. Foto Marco Cantatore
Calcio

Trani beffato, la Fortis Altamura pareggia a tempo scaduto: al Comunale è 1-1

Mister Sisto: «Abbiamo dominato contro una big del torneo, contento per il debutto dei nuovi»

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
TRANI: Orizzonte, Ceglie. Muciaccia (28'st Ranieri), Dentamaro, Bartoli, Campanella, Schirizzi, Stella, Picci (43'st Moussa), Negro (33'st Antonacci), Stancarone (38'st Caruso) All. Sisto

FORTIS ALTAMURA: Giannuzzi, Gallo, Monteleone, De Santis, Loiudice, Salto, Petitti, Sisalli, Ortiz, Di Senso, Greco All. Prosperi

ARBITRO: Salomone di Bari

RETI: 2'st Negro, 51'st Greco

Prima giornata di campionato per la Vigor di Angelo Sisto che sfida sul terreno amico la quotata Fortis Altamura, compagine accreditata tra le favorite per la promozione in serie D. L'allenatore tranese fa esordire Campanella e Ceglie, giunti in settimana tra le fila biancazzurre, e recupera Mattia Negro.

Nel primo tempo il Trani si disimpegna egregiamente mettendo ripetutamente alle corde l'avversario: un'incornata di Stella sugli sviluppi di un angolo è bloccata da Giannuzzi che qualche istante più tardi para un tentativo di Stancarone al culmine di un'ottima azione personale. Un calcio piazzato di Negro è faticosamente respinto dall'estremo murgiano, la sfera giunge sui piedi di Stella che da pochi passi spedisce oltre la traversa tra la disperazione generale. Tocca a Picci impegnare il numero uno biancorosso con un'inzuccata centrale, preludio alla poderosa conclusione dal vertice sinistro dell'area che costringe Giannuzzi e la retroguardia altamurana a rifugiarsi in corner dal quale scaturisce la realizzazione di Stella vanificata dal fischio arbitrale per un fallo in mischia.

La contesa si sblocca al 2' della ripresa grazie ad un sinistro chirurgico di Negro che si insacca nell'angolino basso. I padroni di casa, galvanizzati dall'ottima prestazione al cospetto di un team di indubbio valore, sfiorano il raddoppio tramite un guizzo di Picci deviato in angolo dal ben appostato Ortiz mentre dall'altro lato il primo pericolo procurato dagli ospiti porta la firma dell'ex Abrescia sul quale è prodigioso Orizzonte in uscita ravvicinata. Fabio Campanella giganteggia nel reparto difensivo conferendo solidità e sicurezza ai compagni più giovani e frenando contestualmente la confusa reazione degli uomini guidati dall'ex Taranto Prosperi. La Vigor gestisce il punteggio senza patemi ma al 51' matura la beffa in occasione dell'ultimo assalto della Fortis: il giovane Gallo raccoglie un traversone dalla bandierina sul primo palo svettando per il definitivo 1-1 che non rende giustizia alla prova fornita dal Trani, obbligato ad accontentarsi di un risultato iniquo.

Il pubblico del Comunale applaude in maniera convinta l'uscita della Vigor dal terreno di gioco (il direttore sportivo Simone Pietroforte ed i calciatori ringraziano nuovamente i tifosi per l'incessante supporto che esula dalla complicata situazione societaria). Il Trani sarà di scena domenica prossima sul sintetico di Otranto contro una formazione reduce dal successo nel derby in quel di Gallipoli.

Così mister Sisto in sala stampa: «Abbiamo dimostrato di essere una squadra competitiva, nonostante il ritardo di preparazione siamo in grado di giocarcela contro chiunque. C'è molta rabbia per non aver ottenuto i tre punti al termine di un match dominato con almeno 4-5 occasioni da rete, non ci hanno mai impensierito e solitamente gare del genere si devono vincere! Non ho capito, tra l'altro, per quale motivo sia stato annullato il goal di Stella ma rimane la soddisfazione per la prova dei miei. Sono contento per il debutto dei nuovi: Campanella non ha bisogno di presentazioni, Ceglie ha fornito un grande contributo ed anche Negro sarà una freccia in più quando avrà raggiunto la miglior condizione».
  • Asd Vigor Trani
Altri contenuti a tema
Calcio, botta e risposta tra Vigor e Sly: Trani avrà due squadre il prossimo anno Calcio, botta e risposta tra Vigor e Sly: Trani avrà due squadre il prossimo anno Lanza annuncia la transazione con il Comune e conferma la presenza per il campionato 20-21
"Come un dragone in volo": l’ultima promozione in D del Trani rivive in un libro "Come un dragone in volo": l’ultima promozione in D del Trani rivive in un libro Parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza
1 United Sly Trani: ecco il logo della nuova società United Sly Trani: ecco il logo della nuova società Nella nuova identità il dragone simbolo della città di Trani
1 Calcio: Trani avrà una nuova squadra con grandi ambizioni Calcio: Trani avrà una nuova squadra con grandi ambizioni Contatto tra Bottaro e Quarto, c’è l’accordo per portare avanti il progetto Sly
Trani travolto ad Ugento: 5-1 per i salentini che scavalcano i biancazzurri in terza posizione Trani travolto ad Ugento: 5-1 per i salentini che scavalcano i biancazzurri in terza posizione I giallorossi dilagano già nel primo tempo arrotondando il punteggio nella ripresa, rete della bandiera di Negro
Vittoria sofferta per il Trani contro un indomito San Severo: Negro e Mazzilli firmano il 2-1 al Comunale Vittoria sofferta per il Trani contro un indomito San Severo: Negro e Mazzilli firmano il 2-1 al Comunale La Vigor mantiene il terzo posto, arbitraggio insufficiente. Sisto: «Mancava l'asse centrale, orgoglioso del gruppo»
Il Trani non si fida del San Severo ma ambisce a riassaporare la gioia del successo casalingo Il Trani non si fida del San Severo ma ambisce a riassaporare la gioia del successo casalingo La Vigor vuole difendere il terzo posto dall’assalto di Barletta ed Ugento, foggiani ultimi ma in netta ripresa
Harakiri Trani al "Bianco" di Gallipoli: clamorosa rimonta dei salentini da 0-3 a 3-3 Harakiri Trani al "Bianco" di Gallipoli: clamorosa rimonta dei salentini da 0-3 a 3-3 Alla Vigor non sono sufficienti la doppietta di Moussa e la rete di Caruso. Lo smarrimento dei tifosi
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.