Calcio

Trani sconfitto dalla capolista Corato tra gli applausi dei tifosi: 2-1 a Ruvo

Il solito Picci realizza il provvisorio pari, Sisto: «Creati grattacapi ad una corazzata ma la rosa è ristretta»

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
CORATO: Addario, Lezzi, Santoro, Vicedomini, Vergori, Camasta, Quarta (28'st D'Arcante), Ngom, Agodirin (23'st Leonetti), Falconieri (40'st Di Federico), Touray All. Di Domenico

TRANI: Pellegrino, Antonacci (23'st Stancarone), Muciaccia (10'st Caruso), Dentamaro, Bartoli, Stella, Ceglie, Schirizzi (28'st Zambetta), Picci, Negro, Mazzilli (46'st Dell'Era) All. Sisto

ARBITRO: Palmieri di Brindisi

RETI: 33'pt Agodirin, 38'pt Picci, 40'pt Falconieri

Sfida di prestigio sul sintetico del "Coppi" di Ruvo: Corato e Trani si affrontano in una gara, valida per l'11^ giornata di Eccellenza, che mette in palio punti fondamentali in chiave primato. Sugli spalti una notevole cornice di pubblico impreziosita dalla presenza di oltre un centinaio di sostenitori biancazzurri; tra gli addetti ai lavori si registra la presenza dell'ex allenatore della Vigor, Massimo Pizzulli, che manifesta soddisfazione anche per la quantità di tifosi tranesi accorsi per l'evento.

Nella frazione iniziale, disputata per buona parte sotto una fitta pioggia (con annesso vento sferzante) che costringe ad accendere i riflettori, è Picci a regalare la prima emozione con un tentativo da centrocampo (Addario fuori dai pali) che sfiora il bersaglio. La gara si sblocca al 33' grazie ad un perentorio tuffo di Agodirin che incorna un preciso cross di Touray, tuttavia al 38' matura già il pareggio poichè Picci sfrutta una punizione di seconda battendo l'esterrefatto portiere locale tra l'esplosione dello spicchio riservato agli ospiti.

Per l'attaccante si tratta della decima rete in campionato così che mantiene l'invidiabile media di un goal a partita (contro il Martina era squalificato). Nemmeno il tempo di gioire ed ecco un altro colpo di scena (40'): Falconieri approfitta dello spazio concesso dalla retroguardia tranese sferrando un diagonale chirurgico sul secondo palo. La panchina del Trani protesta per una posizione irregolare dell'attaccante neroverde, proteste ribadite anche nella seconda frazione allorquando l'assistente operante dinanzi alle panchine stoppa ripetutamente la manovra offensiva sbandierando discutibili offside.

La ripresa risulta meno incisiva tanto che è necessario attendere metà tempo per annotare l'unico intervento dell'estremo adriatico, abile ad opporsi su un fendente di Falconieri da posizione defilata; l'azione prosegue e la sfera giunge a Lezzi la cui sassata dal limite lambisce il montante. Per la Vigor è invece Caruso a spedire oltre la traversa sugli sviluppi di un invitante angolo. I biancazzurri terminano in dieci uomini a causa dell'espulsione di Caruso e di conseguenza i padroni di casa gestiscono senza patemi il punteggio ottenendo una vittoria estremamente complicata.

I ragazzi di Sisto abbandonano il campo tra gli applausi scroscianti dei calorosi tifosi tranesi che apprezzano la prestazione gagliarda al cospetto della corazzata del torneo. Il team coratino non ha dominato contro una formazione composta principalmente da giovani, aspetto che consente allo staff della Vigor di guardare con fiducia al futuro. Il Trani scivola in quinta posizione a quota 20 - per via dei successi di Audace Barletta e Molfetta nonchè del pari in extremis del Martina al "Manzi-Chiapulin" - e nel prossimo turno affronterà tra le mura amiche il pericolante Vieste con l'obiettivo di riprendere il cammino.

In sala stampa Angelo Sisto commenta così: «Abbiamo patito qualche assenza dato che abbiamo una rosa ristretta, nonostante questo siamo stati in grado di creare grattacapi ad una squadra di grande livello. Vorrei capire quanto accaduto in occasione del loro raddoppio perchè dalla mia posizione sembrava un netto fuorigioco: siamo consapevoli dei nostri limiti ma esprimo ugualmente rammarico per le modalità delle reti subite. L'espulsione di Caruso non ci ha permesso di organizzare un assalto conclusivo anche per merito dell'esperienza del Corato. Nulla da dire sull'impegno dei miei ragazzi ma nel nostro organico ci sono alcuni giocatori insostituibili».

Al coro di complimenti nei confronti dei ragazzi adriatici si uniscono anche gli ex dirigenti Gerardo Serino e Massimo Napoli che nella stagione attuale sono tesserati con il Corato. Serino invita la piazza tranese a sostenere un gruppo basato su alcuni elementi della scorsa annata e rimpolpato in estate da innesti di spessore e qualità, un gruppo che sta regalando emozioni e che a dicembre meriterebbe di essere ulteriormente ampliato...
  • Asd Vigor Trani
Altri contenuti a tema
Calcio, botta e risposta tra Vigor e Sly: Trani avrà due squadre il prossimo anno Calcio, botta e risposta tra Vigor e Sly: Trani avrà due squadre il prossimo anno Lanza annuncia la transazione con il Comune e conferma la presenza per il campionato 20-21
"Come un dragone in volo": l’ultima promozione in D del Trani rivive in un libro "Come un dragone in volo": l’ultima promozione in D del Trani rivive in un libro Parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza
1 United Sly Trani: ecco il logo della nuova società United Sly Trani: ecco il logo della nuova società Nella nuova identità il dragone simbolo della città di Trani
1 Calcio: Trani avrà una nuova squadra con grandi ambizioni Calcio: Trani avrà una nuova squadra con grandi ambizioni Contatto tra Bottaro e Quarto, c’è l’accordo per portare avanti il progetto Sly
Trani travolto ad Ugento: 5-1 per i salentini che scavalcano i biancazzurri in terza posizione Trani travolto ad Ugento: 5-1 per i salentini che scavalcano i biancazzurri in terza posizione I giallorossi dilagano già nel primo tempo arrotondando il punteggio nella ripresa, rete della bandiera di Negro
Vittoria sofferta per il Trani contro un indomito San Severo: Negro e Mazzilli firmano il 2-1 al Comunale Vittoria sofferta per il Trani contro un indomito San Severo: Negro e Mazzilli firmano il 2-1 al Comunale La Vigor mantiene il terzo posto, arbitraggio insufficiente. Sisto: «Mancava l'asse centrale, orgoglioso del gruppo»
Il Trani non si fida del San Severo ma ambisce a riassaporare la gioia del successo casalingo Il Trani non si fida del San Severo ma ambisce a riassaporare la gioia del successo casalingo La Vigor vuole difendere il terzo posto dall’assalto di Barletta ed Ugento, foggiani ultimi ma in netta ripresa
Harakiri Trani al "Bianco" di Gallipoli: clamorosa rimonta dei salentini da 0-3 a 3-3 Harakiri Trani al "Bianco" di Gallipoli: clamorosa rimonta dei salentini da 0-3 a 3-3 Alla Vigor non sono sufficienti la doppietta di Moussa e la rete di Caruso. Lo smarrimento dei tifosi
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.