Trani-Audace Barletta. <span>Foto Marco Cantatore</span>
Trani-Audace Barletta. Foto Marco Cantatore
Calcio

Vittoria sofferta per il Trani contro un indomito San Severo: Negro e Mazzilli firmano il 2-1 al Comunale

La Vigor mantiene il terzo posto, arbitraggio insufficiente. Sisto: «Mancava l'asse centrale, orgoglioso del gruppo»

TRANI: Pellegrino, Colella, Vulpis, Fanelli (41'st Schirizzi), Bartoli, Antonacci, Ceglie, Mazzilli (38'st Strambelli), Moussa, Negro, Caruso (45'st Muciaccia) All. Sisto

ALTO TAVOLIERE SAN SEVERO: Domingo, Rubino, D'Angelo, Partipilo, Galullo, Dinielli, Villani (42'st Santos), Dell'Aquila (32'st Morra A.), Galetti, Kone (23'st Fantasia), Morra C.

ARBITRO: Losapio di Molfetta

RETI: 9'pt Negro, 18'st Mazzilli, 34'st rig. Villani

Il Trani ritorna a giocare fra le mura amiche dopo due gare consecutive disputate in trasferta: al Comunale è di scena il San Severo, fanalino di coda del torneo ma reduce da tre successi.

Su un terreno più gibboso del solito sono i biancazzurri a rendersi immediatamente pericolosi con Moussa che sgattaiola sulla sinistra servendo al centro un invitante assist che nessun compagno riesce a sfruttare. Il punteggio si sblocca al 9' grazie ad una splendida conclusione al volo di Negro dal limite che si insacca all'angolino basso alla sinistra di Domingo. I ragazzi di Sisto creano nuovamente scompiglio nella retroguardia dauna allorquando Caruso dal fondo appoggia a Moussa il quale è clamorosamente anticipato da Rubino. Gli ospiti si affacciano dalle parti di Pellegrino con una combinazione tra Galetti e Morra (tentativo a lato), con un'inzuccata di Morra da angolo che sfiora la traversa e soprattutto mediante una botta ravvicinata di Dinielli respinta a fatica dall'estremo locale.

In avvio di ripresa è Moussa a lambire il montante dalla distanza, dall'altro Villani accarezza il pareggio tuttavia negato da un provvvidenziale salvataggio di Vulpis. La pressione dei foggiani, autori di una prestazione degna di nota, produce anche il fendente da posizione defilata di Morra che costringe Pellegrino alla parata in due tempi. La famigerata legge del calcio colpisce al 18' premiando la capacità di soffrire della Vigor: Negro prende palla dalla propria difesa, avanza seminando gli avversari fino all'ingresso dell'area dauna per poi imbeccare l'accorrente Mazzilli che incrocia imparabilmente sul secondo palo; marcatore e compagni di squadra festeggiano con i presenti una rete giunta al termine di un'azione ben orchestrata.

Il San Severo non smarrisce la bussola e, infatti, spaventa la porta tranese mediante le conclusioni di Dinielli e Rubino che costituiscono il preludio al contestatissimo episodio accaduto al 34': l'incerto Losapio di Molfetta (la cui direzione scontenta entrambe le contendenti) decreta tra lo stupore generale un penalty per gli ospiti che Villani trasforma spiazzando l'estremo biancazzurro. L'Alto Tavoliere intravede la possibilità di raggiungere il 2-2 gettandosi disperatamente all'arrembaggio: Villani chiama il numero uno adriatico a smanacciare un velenoso diagonale mentre Morra centra la traversa con una poderosa sassata.

I padroni di casa usufruiscono di immense praterie nelle quali si inserisce Negro che sfiora il tris (Domingo è abile a deviare in corner), il risultato non varia più ed al triplice fischio si registra solamente l'indegna baruffa procurata dal massaggiatore sanseverese che surriscalda gli animi in campo al punto da obbligare le forze dell'ordine all'intervento. I momenti di tensione, tra l'altro, non sono adeguatamente gestiti dalla terna arbitrale che palesa ulteriormente la propria incompetenza.

Nel prossimo turno il Trani si recherà sul sintetico di Ugento al cospetto dell'immediata inseguitrice, ossia la quarta forza del campionato: si tratta di un autentico scontro diretto in chiave terzo posto che attualmente non consentirebbe la disputa dei playoff (Corato a +12), spareggi divenuti più lontani per il Barletta 1922 che perde terreno facendosi rimontare in extremis dalla rediviva Fortis Altamura.

In sala stampa mister Sisto rimarca quanto sia stato difficile ottenere il successo: «La settimana è stata travagliata dal punto di vista logistico, inoltre mancavano ben sette titolari tra cui l'asse centrale formato da Campanella, Dentamaro e Picci. Vittoria dell'orgoglio e dell'attaccamento ai colori sociali».


CLASSIFICA 24^ GIORNATA:

Molfetta 57

Corato 53

Trani (-3) 41
Ugento 40
Barletta 38
Audace Barletta 34
Vieste 33
Unione Bisceglie 31
Martina (-1) 28
Gallipoli 28
Otranto 27
Orta Nova 26

Fortis Altamura 25
Deghi 25

San Marco 19
San Severo 18
  • Asd Vigor Trani
Altri contenuti a tema
Calcio, botta e risposta tra Vigor e Sly: Trani avrà due squadre il prossimo anno Calcio, botta e risposta tra Vigor e Sly: Trani avrà due squadre il prossimo anno Lanza annuncia la transazione con il Comune e conferma la presenza per il campionato 20-21
"Come un dragone in volo": l’ultima promozione in D del Trani rivive in un libro "Come un dragone in volo": l’ultima promozione in D del Trani rivive in un libro Parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza
1 United Sly Trani: ecco il logo della nuova società United Sly Trani: ecco il logo della nuova società Nella nuova identità il dragone simbolo della città di Trani
1 Calcio: Trani avrà una nuova squadra con grandi ambizioni Calcio: Trani avrà una nuova squadra con grandi ambizioni Contatto tra Bottaro e Quarto, c’è l’accordo per portare avanti il progetto Sly
Trani travolto ad Ugento: 5-1 per i salentini che scavalcano i biancazzurri in terza posizione Trani travolto ad Ugento: 5-1 per i salentini che scavalcano i biancazzurri in terza posizione I giallorossi dilagano già nel primo tempo arrotondando il punteggio nella ripresa, rete della bandiera di Negro
Il Trani non si fida del San Severo ma ambisce a riassaporare la gioia del successo casalingo Il Trani non si fida del San Severo ma ambisce a riassaporare la gioia del successo casalingo La Vigor vuole difendere il terzo posto dall’assalto di Barletta ed Ugento, foggiani ultimi ma in netta ripresa
Harakiri Trani al "Bianco" di Gallipoli: clamorosa rimonta dei salentini da 0-3 a 3-3 Harakiri Trani al "Bianco" di Gallipoli: clamorosa rimonta dei salentini da 0-3 a 3-3 Alla Vigor non sono sufficienti la doppietta di Moussa e la rete di Caruso. Lo smarrimento dei tifosi
Mazzilli illude il Trani, Cicerello e Lorusso travolgono i biancazzurri: 4-1 per l'Unione Bisceglie Mazzilli illude il Trani, Cicerello e Lorusso travolgono i biancazzurri: 4-1 per l'Unione Bisceglie Trasferta disastrosa per la Vigor il cui calo era preventivabile, playoff regionali più distanti per tutti
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.