11 luglio 82
11 luglio 82
Speciale

11 luglio magico: nel 1982 gli azzurri diventavano Campioni del Mondo

Una coincidenza che ci riporta alla memoria la festa di 39 anni fa

Non c'erano i maxischermi nelle piazze, le grandi televisioni a led nelle case, né tanto meno gli smartphone a consentire a chi fosse al lavoro di seguire la partita.

Ma c'erano le radioline in casi di impossibilità di una piccola TV; e il tubo catodico che anche senza alta definizione ci mostrò il valore di una squadra che con sacrificio, sofferenza, coesione straordinaria aveva sconfitto passo dopo passo le giganti del calcio mondiale.

Qualcosa che assomiglia alla ascesa della squadra che esclusa dagli scorsi mondiali è invece giunta sul tetto d'Europa sconfiggendo le favoritIssime Francia, Belgio, e Spagna oltre che un'Inghilterra arrogante e dai comportamenti antisportivi davvero deprecabili. Che bello ricordare Pertini gesticolare "non ci prendono più", l'urlo liberatorio di Tardelli, la gioia incontenibile di Paolo Rossi, l'eleganza insuperata di Gaetano Scirea solo per citarne tre, tre campioni di una squadra incisa a fuoco nel cuore delle generazioni non più giovanissime.

Tanti di noi ricordano la festa e il tripudio che furono a Trani tra la piazza della Repubblica e il piazzale di Colonna. Le Panda coi portabagagli aperti contenevano anche 4 - 5 ragazzini, le facce dipinte del tricolore, bandiere allora come ora a sventolare impazzite, persino delle apecar prestate dalla campagna cariche di tifosi in festa.

La tecnologia cambia ma la gioia che esplode e dirompe in un boato che non si placa per ore tra canti, balli, abbracci e sorrisi è sempre uguale, meravigliosamente la stessa.

All'epoca non c'erano le mascherine, ecco, e ieri sera a dire il vero forse si è stati tutti un po' imprudenti ma si spera che gioie e buon umore abbiano fatto da alleati ai vaccini e che virale sia stata solo la felicità di un risultato strepitoso.
  • calcio
Altri contenuti a tema
Mattia De Lucia vola in serie A: dalla Soccer Trani al Torino, un sogno che diventa realtà Mattia De Lucia vola in serie A: dalla Soccer Trani al Torino, un sogno che diventa realtà "Talento, forza di volontà, umiltà, spirito di sacrificio, abnegazione ed educazione sono i valori che lo contraddistinguono "
Alessandro Gusmai, promessa tranese del calcio, passa alla Fidelis Andria Alessandro Gusmai, promessa tranese del calcio, passa alla Fidelis Andria I primi calci al pallone a solo 3 anni, un talento in continua ascesa
A.S.D. Soccer Bunker, presentato il nuovo progetto calcistico made in Trani A.S.D. Soccer Bunker, presentato il nuovo progetto calcistico made in Trani La guida tecnica affidata a mister Filippo Mastroviti
La notte magica di quarant'anni fa a Trani: caccia ai ricordi di un momento di gloria La notte magica di quarant'anni fa a Trani: caccia ai ricordi di un momento di gloria Alla ricerca di foto e racconti di come la Città esultò al fischio finale: "Campioni del Mondo!"
Evade fisco, sequestro beni di oltre 900mila euro a imprenditore barese Danilo Quarto Evade fisco, sequestro beni di oltre 900mila euro a imprenditore barese Danilo Quarto Nel 2020 fu presidente della United Sly Trani
Il gioco del calcio come valore formativo e le sue potenzialità educative Il gioco del calcio come valore formativo e le sue potenzialità educative La scuola Baldassarre protagonista nel torneo interclassi
Grazie Roma, emozioni anche dal Roma Club di Trani Grazie Roma, emozioni anche dal Roma Club di Trani La conquista di Tirana festeggiata in via Ognissanti
Città di Trani è promossa in Promozione Città di Trani è promossa in Promozione Due reti nel primo tempo regalano gioia immensa a giocatori, dirigenti, e tifosi tranesi
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.