sommelier
sommelier
Speciale

A Trani la seconda edizione del corso per sommelier Aspi

Le lezioni a numero chiuso rivolte per appassionati di vino

A Trani per il secondo anno consecutivo il corso per sommelier Aspi, unica associazione riconosciuta a livello internazionale da ASI (informazioni al 3384757792). Intervistiamo Rudy Rinaldi, coordinatore regionale per la Puglia dell'associazione della Sommellerie professionale italiana (Aspi), e recente autore del libro best seller Amazon "Vino facile".

Signor Rinaldi, come mai un corso di sommelier a Trani?
«Lo scorso anno abbiamo già tenuto il primo corso completo per sommelier a Trani ed è stato un grande successo. Inoltre Trani è senza dubbio uno dei borghi più belli d'Italia e negli ultimi anni ha avuto un notevole sviluppo turistico- alberghiero. ASPI è da due anni partner della manifestazione "Calice di San Lorenzo", la manifestazione sul vino organizzata da "Cibus Divinum" il 10 di Agosto. Tutto questo ci conferma che la città di Trani è tra le più interessanti per i nostri corsi».

Come è strutturato il corso per sommelier?
«Il corso di primo livello è costituito da 14 lezioni di tre ore ciascuna, con frequenza serale di una lezione a settimana. I partecipanti potranno conoscere come servire al meglio le varie tipologie di vini, le caratteristiche di vini bianchi, rosati, rossi, passiti, spumanti e anche nozioni di birra, distillati e liquori che fanno parte del bagaglio del sommelier. Finiremo con l'abbinamento cibo-vino e con la visita in una cantina».

Si degusteranno anche dei vini?
«Certamente, infatti in ogni lezione si degusteranno più tipologie di vino. Nella seconda parte di ogni lezione insegneremo passo dopo passo a descrivere il vino dal punto di vista visivo, olfattivo e gustativo, utilizzando i termini della nostra scheda che è riconosciuta a livello internazionale. Alla fine del corso si sarà in grado di descrivere il vino sottolineando le caratteristiche principali».

E' vero che Aspi è l'unica associazione di sommelier in Italia riconosciuta a livello internazionale?
«Vero. Aspi è l'unica associazione italiana di Sommelier che dal 2008 fa parte dell' A.S.I. (Association de la Sommellerie Internationale), l'associazione che dal 1969 racchiude le migliori associazioni di ogni nazione. Oggi ci sono quasi 60 nazioni in cui i nostri corsi sono gli unici riconosciuti, e questo è un grande vantaggio in quanto noi parliamo nel vino un linguaggio comune con il resto del mondo. Sono i nostri i sommelier di tantissimi ristoranti stellati in Italia, nonché lo stesso direttore della Guida Michelin. Ultimamente molto importante è stato il gemellaggio a livello nazionale con l'associazione di assaggiatori di vino ONAV con la quale intendiamo collaborare fattivamente anche a livello locale».

A chi è rivolto il corso e può dare delle opportunità lavorative?
«Il corso è rivolto a tutti coloro che hanno più di 16 anni e hanno passione e curiosità verso il vino. Nei nostri corsi partecipano sia i professionisti del mondo della ristorazione che vogliono dare un maggior servizio nel proprio ristorante, che semplici appassionati i quali semplicemente vogliono conoscere meglio il vino per poter scegliere quali bottiglie bere a casa e cosa abbinare con i cibi cucinati. Inoltre il corso è una straordinaria opportunità di lavoro soprattutto per i giovani, in quanto permette di avere un lavoro ben remunerato e richiesto in tutto il mondo».

Quando inizia il corso e come ci si può iscrivere o chiedere informazioni?
«Il corso inizierà a Dicembre. Per iscriversi o per chiedere informazioni si può telefonare al 3384757792. Il corso è a numero chiuso (max 25 persone) per garantire una ottima qualità di insegnamento, per cui è bene chiamare subito se si è interessati».
  • Vino
Altri contenuti a tema
Grappoli di...turismo: le potenzialità di uva, vino e vitigni, eccellenze locali Grappoli di...turismo: le potenzialità di uva, vino e vitigni, eccellenze locali La manifestazione "Uva Top" ed il dibattito con il sen. Dario Stefàno
Torna a Trani la Degustazione Casual, la festa del vino italiano ed europeo Torna a Trani la Degustazione Casual, la festa del vino italiano ed europeo Al Vecchio e il Mare il 6 settembre una serata con le migliori bottiglie estere e locali e buon cibo
58 Il rilancio del Moscato di Trani, dolce nettare doc: le proposte in un convegno sul tema Il rilancio del Moscato di Trani, dolce nettare doc: le proposte in un convegno sul tema In progetto la riproposizione del Consorzio, ma c'è bisogno di grande impegno
Tutto pronto per Sweetly, l'evento dedicato al moscato di Trani Tutto pronto per Sweetly, l'evento dedicato al moscato di Trani Appuntamento questa sera in Villa Comunale, conduce Lucia De Mari
A Trani Sweetly, percorsi e discorsi sul moscato di Trani A Trani Sweetly, percorsi e discorsi sul moscato di Trani Una giornata all'insegna di degustazioni di una eccellenza del territorio tranese
“Wine save the Queen”, il Bubbles di Trani pronto per l'estate “Wine save the Queen”, il Bubbles di Trani pronto per l'estate Luca Palmieri sarà il nuovo manager della struttura
La degustazione dei vini La degustazione dei vini Un approfondimento a cura della beverage menager Ludovica Diaferia
Affinamento e maturazione in botti e barriques Affinamento e maturazione in botti e barriques Un nuovo approfondimento a cura della beverage manager Ludovica Diaferia
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.