Emanuele Tomasicchio
Emanuele Tomasicchio
Politica

Amiu, Guadagnolo indagato per truffa: il Comune si costituisce parte civile

Il consigliere Tomasicchio: «Come fa il sindaco a lasciarlo in carica?»

La stampa ha dato notizia del coinvolgimento dell'Amministratore Unico Amiu ing. Guadagnolo nell'inchiesta penale relativa ad una truffa di cui sarebbe rimasta vittima l'Amiu medesima.

Il Comune di Trani ha ritenuto di costituirsi parte civile. Orbene, sorgono spontanee alcune domande :

1) come fa il Sindaco a costituirsi parte civile nel procedimento penale ( in quanto parte offesa dal reato ) contro l'ing. Guadagnolo ed a lasciarlo in carica in seno all'Amiu, confermando in tal modo la fiducia nel suo operato?
2) come ha fatto il Comune a liquidare all'ing. Guadagnolo la parcella se questi, stando alle ipotesi accusatorie, non avrebbe redatto alcun atto progettuale?
3) chi ha adottato il provvedimento di liquidazione della somma?
4) quali provvedimenti interni ha adottato il Sindaco nei confronti di questo eventuale dipendente che avrebbe fatto erogare al Comune somme senza titolo?
5) l'ing. Guadagnolo, nell'espletamento del suo incarico, avrebbe potuto o dovuto accorgersi del fatto che la condotta sottomarina non era stata realizzata secondo il progetto e che, quindi, il Comune veniva danneggiato pesantemente così come poteva venire gravemente danneggiato anche l'Ambiente?
6) per quali ragioni il Comune non ha impugnato la sentenza di primo grado in cui il Comune stesso aveva perso?

Sarebbe ora che l'Amministrazione desse delle risposte serie a questi interrogativi, anche a quelli riferiti a periodi precedenti, e che il Sindaco avesse finalmente il coraggio di assumersi delle responsabilità in ordine agli episodi scandalosi che interessano Amiu ed Amet, una volta gioielli della Città ed ora soltanto carrozzoni sulle cui poltrone fare sedere amici ed amici degli amici, in aperta violazione di legge (in particolare dello Statuto Comunale ).

Quel che appare certo è che il Sindaco nomina gli Amministratori delle Aziende senza rispettare le norme e che oggi egli dovrebbe dimostrare un mino di coerenza, revocando l'incarico di Amministratore Unico dell'Amiu ad un soggetto che non può essere contemporaneamente uomo di fiducia del comune ed imputato in un procedimento penale in cui il comune stesso è parte offesa!

Emanuele Tomasicchio - Fratelli d'Italia
  • Fratelli d'Italia
Altri contenuti a tema
Fratelli d’Italia, Francesco di Feo è il candidato alla presidenza della Provincia Fratelli d’Italia, Francesco di Feo è il candidato alla presidenza della Provincia Il consigliere Lima: «Continuiamo a fare i conti con la scellerata legge Del Rio»
1 Noleggio con conducente, Fratelli d'Italia: «Solo un regolamento approssimativo e un lacunoso bando» Noleggio con conducente, Fratelli d'Italia: «Solo un regolamento approssimativo e un lacunoso bando» «Non sempre la risposta di quest’Amministrazione si dimostra efficace»
Bilancio 2019, Lima: «Bottaro si salva grazie al trasformismo di chi ha tradito il mandato elettorale» Bilancio 2019, Lima: «Bottaro si salva grazie al trasformismo di chi ha tradito il mandato elettorale» Il commento del segretario cittadino e del consigliere comunale di Fratelli d'Italia
Patronato e Caf a Villa Guastamacchia, Fdi Trani non ci sta Patronato e Caf a Villa Guastamacchia, Fdi Trani non ci sta «Ci chiediamo se sia possibile utilizzare una struttura comunale per uno scopo diverso da quello per cui era stata bandita»
Nella Bat Fratelli d'Italia cresce: il partito ora anche nel Consiglio di Margherita Nella Bat Fratelli d'Italia cresce: il partito ora anche nel Consiglio di Margherita Il consigliere Lima annuncia la conferenza di presentazione del nuovo ingresso
Oggi a Trani il vice presidente della Camera dei Deputati, Fabio Rampelli Oggi a Trani il vice presidente della Camera dei Deputati, Fabio Rampelli Presenti i vertici regionali e provinciali di Fratelli d'Italia
Verde pubblico, Fratelli d'Italia chiede «più attenzione e buon gusto» Verde pubblico, Fratelli d'Italia chiede «più attenzione e buon gusto» Il partito tranese: «Si continua con il taglio degli alberi senza programmare la sostituzione»
Amet, bollette senza data di emissione: la denuncia di Fratelli d'Italia Amet, bollette senza data di emissione: la denuncia di Fratelli d'Italia «Ennesima dimostrazione del fallimento di quest'amministrazione»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.