Mimesis -festival dialetti
Mimesis -festival dialetti
Eventi e cultura

ll Festival dei Dialetti al teatro Mimesis ha incantato ancora nella sua quarta serata

Il prossimo appuntamento venerdì 15 dicembre

Mancano 5 minuti all'inizio della serata. Il direttore di palco dà il "Chi è di scena!" e, all'apertura del sipario, il Dialetto, tra gli applausi del pubblico, prende vita.
Questo l'inizio di una quarta serata teatrale, presso il Teatro MIMESIS, di Trani; nel "Festival dei Dialetti di Puglia e delle Lingue locali", sapientemente organizzato dall'Associazione "L'EBANISTA" e dal suo Presidente Giuseppe Laurora, con la regia di Marco Pilone e la direzione artistica di Nicola Ambrosino.
I video di un nobile e conosciuto Poeta molfettese quale Domenico Salvatore Amato; la nuova e fresca drammaturgia poetica dialettale barese di Michele Aprile.
La delicatezza e l'eleganza dei ricordi poetici della prof.ssa Dina Ferorelli, da Bitetto.
La tradizione e la divulgazione di un conosciutissimo Autore e Poeta, quale Giuseppe Surico, da Laterza ed infine la trascinante, divertente, tecnica affabulazione attoriale di Emanuele Zambetta, da Bari, hanno letteralmente sorpreso e divertito il pubblico presente.
Zambetta un "Autore ingabbiato" come lo ha definito l'attento conduttore della serata Giuseppe Curci
, che nella sua espressiva recitazione, declama versi in precise forme metriche, suscitando risate e riflessioni.
Il gradimento del pubblico al termine della 4° serata lo si leggeva sui loro volti.
Si richiudeva il sipario...per riaprirsi il giorno Venerdì 15 dicembre p.v. con un autentico "One Man Show". Gigi De Santis, da Bari e la sua allegra, scoppiettante tradizione attoriale, per trascorrere un sereno Natale con il Dialetto nel Cuore.
Prenotate fin d'ora e non disdettate all'ultimo minuto...per rispetto ai tanti appassionati cultori del Dialetto, che vorrebbero venire in un Teatro sempre pieno…
  • Teatro Mimesis
Altri contenuti a tema
ll teatro Mimesis  sempre più archivio dei dialetti pugliesi: un'altra serata di grande emozione ll teatro Mimesis sempre più archivio dei dialetti pugliesi: un'altra serata di grande emozione il festival Continua a celebrato la nostra identità culturale e linguistica,
Di scena Bisceglie e Bari al Festival dei dialetti e delle lingue locali di Mimesis Di scena Bisceglie e Bari al Festival dei dialetti e delle lingue locali di Mimesis Sul palco Ambrosino, Carrera, Mastrodonato, Rigante e Rosaria Zonno
Tra musica e filosofia: al Mimesis Antonio de Simone trio Tra musica e filosofia: al Mimesis Antonio de Simone trio Lo spettacolo chiude la rassegna "Contrappunti"
Un weekend di allegria al Mimesis con "Nonno Ciccio Show" Un weekend di allegria al Mimesis con "Nonno Ciccio Show" Lo spettacolo sabato 17 e domenica 18 febbraio
Venerdi  il rock sperimentale di Simona  Armenise al teatro Mimesis Venerdi il rock sperimentale di Simona Armenise al teatro Mimesis L'artista porterà in scena un progetto con chitarre, loop machine, synth, respiri e suoni
Venerdì al Festival dei dialetti per Trani il "nostro" Francesco Pansitta, "nonno Ciccio" Venerdì al Festival dei dialetti per Trani il "nostro" Francesco Pansitta, "nonno Ciccio" Al teatro Mimesis continua la rassegna dedicata alle lingue locali con protagonisti da tutta la regione
"Cantautori In Jazz": Lycia Gissi e lo Starlight Quartet venerdì al teatro Mimesis "Cantautori In Jazz": Lycia Gissi e lo Starlight Quartet venerdì al teatro Mimesis Lo spettacolo apre la rassegna musicale "Contrappunti"
Applausi, emozioni, risate: un palco straordinario apre il 2024 nel Festival dei Dialetti Applausi, emozioni, risate: un palco straordinario apre il 2024 nel Festival dei Dialetti Un'altra serata memorabile col tutto esaurito al teatro Mimesis
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.