Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono Foto Maria Scoccimarro" />
Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta". Foto Maria Scoccimarro
Cronaca

Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"

Volontari e cittadini protestano all'ingresso del Royal Circus

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Il circo può essere una fonte di divertimento anche se non si utilizzano gli animali per gli spettacoli. Con questo obiettivo i volontari delle associazioni animaliste Enpa e Oipa sono scesi in strada per sensibilizzare i cittadini sullo sfruttamento degli animali durante gli spettacoli circensi. Cittadini comuni, volontari e anche alcuni bambini hanno cercato di convincere la gente a non recarsi agli spettacoli previsti per domenica pomeriggio. Tutti insieme all'ingresso del Royal Circus per dire "basta" allo sfruttamento degli animali.

«Questa protesta nasce – ha affermato uno dei giovani volontari Oipa - dalla volontà di fermare questa mercificazione degli animali. Vogliamo un circo senza il loro utilizzo: è impensabile vedere un orso con un tutù perché quello non è divertimento. Le tigri hanno paura del fuoco e durante gli spettacoli cosa sono costrette a fare? A saltare nei cerchi di fuochi tra gli applausi del pubblico e gli incitamenti dei circensi. Inoltre, le stesse tigri - ha proseguito - sono costrette a rimanere a digiuno per più di una settimana per essere in grado di portare a termine gli esercizi. La vergogna è che quando questi animali non sono più considerati adatti, vengono uccisi».

Non c'è stato un confronto tra i volontari e i circensi del Royal. «I circensi ci hanno attaccato su facebook, dicendo che siamo dei pazzi e additandoci come il cancro della società», ha proseguito l'esponente dell'associazione. «Abbiamo cercato di sollecitare la gente di Trani sulla questione, ma finora non abbiamo avuto un riscontro molto positivo». Il volontario ha inoltre tenuto a precisare la poca collaborazione da parte delle altre associazioni animaliste. «Abbiamo sollecitato - ha detto - tutte le associazioni animaliste presenti nel territorio tranese, ma la Lega nazionale per la difesa del cane e il Collarino rosso hanno declinato il nostro invito solo per passate beghe personali: questo loro diniego ci fa ancora più male».
Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"Animali nei circhi, Enpa e Oipa dicono "basta"
  • Animali
  • Oipa
Altri contenuti a tema
4 Tremila euro per curare un gatto moribondo, la consigliera Merra risponde alle critiche Tremila euro per curare un gatto moribondo, la consigliera Merra risponde alle critiche «Che avrebbe dovuto fare il Comune? Rifiutarsi di salvarlo e farlo morire in barba alle leggi regionali»
1 A Trani il gatto più fortunato del mondo A Trani il gatto più fortunato del mondo L'Amministrazione spende oltre 3000 euro per curarlo
Tutela degli animali, il Consiglio approva il nuovo regolamento cittadino Tutela degli animali, il Consiglio approva il nuovo regolamento cittadino L'Amministrazione si impegna anche a favorire l'affidamento e promuovere campagne di sensibilizzazione
Norme su randagismo e animali d'affezione, Santorsola contro il disegno di legge approvato in Regione Norme su randagismo e animali d'affezione, Santorsola contro il disegno di legge approvato in Regione «Rischia di diventare inutile, impraticabile e, forse, incostituzionale»
Festa di sant’Antonio Abate,  a Trani si rinnova la tradizionale benedizione degli animali Festa di sant’Antonio Abate, a Trani si rinnova la tradizionale benedizione degli animali L'appuntamento venerdì prossimo nella chiesa di San Giovanni
Maltrattamento sugli animali, continuano i controlli delle guardie zoofile Maltrattamento sugli animali, continuano i controlli delle guardie zoofile A Trani 11 sanzioni amministrative per un totale di 1100 euro di multe
Il Comune di Trani rinnova la convenzione con le guardie zoofile dell'Oipa Il Comune di Trani rinnova la convenzione con le guardie zoofile dell'Oipa Lo scopo è la lotta contro gli illeciti e gli abusi su animali
Al via le candidature per diventare volontario dell'Oipa Al via le candidature per diventare volontario dell'Oipa C'è tempo fino al 9 dicembre. Tutte le info
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.