Mani, solidarietà
Mani, solidarietà
Vita di città

Te lo regalo se vieni a prendertelo, basta un grazie

Anche a Trani il gruppo Facebook dove la parola d'ordine è "donare"

James Joyce scriveva che mentre noi abbiamo una cosa, essa può esserci tolta. Ma quando noi diamo, ecco, l'abbiamo data e nessun ladro la potrà rubare. E allora sarà nostra per sempre. In quasi ogni angolo della nostra casa ci sono oggetti che non ci servono e che ogni giorno restano in disparte a raccogliere polvere. Sedie, tavolo, televisioni, vestiti, bigiotteria, articoli per bambini e molto altro ancora.
Te lo regalo se vieni a prendertelo...basta un grazie
Tutto ciò di cui desideriamo liberarci può, al contrario, essere utile per qualcun altro, può essere donato in rete. Come? Nasce su Facebook l'iniziativa "Te lo regalo se vieni a prendertelo". Lo scopo di questo gruppo, sbarcato con successo anche a Trani, è quello di regalare oggetti che possono essere riutilizzati con l'evidente vantaggio di diminuire l'inquinamento da nuovi prodotti e ridurre il volume delle discariche, dove, peraltro, capita spesso di trovare cose ancora in buono stato, oltre che funzionanti.

La dinamica del gruppo è semplicissima. Prima di inserire un annuncio bisogna scrivere: regalo/cerco/offro, poi la descrizione dell'oggetto seguita dalla città o dalla zona. Per evitare fraintendimenti, è necessario anche pubblicare una fotografia che rappresenti l'oggetto. Per prenotarsi ad un oggetto che interessa bisogna scrivere solo "mi prenoto" sotto la fotografia e aspettare che chi dona decida a chi regalare l'oggetto. C'è un'unica regola. Oggetti di ogni genere vengono donati solo a chi è disposto ad andare a prenderli con i propri mezzi. "Te lo regalo, purché tu venga a prenderlo".

Se il riciclo è una cosa buona, il riuso lo è ancora di più. Questa politica dei piccoli gesti si sta rapidamente diffondendo anche a Trani dove i primi utenti hanno iniziato a sperimentare la novità. Iscriversi non costa nulla, basta cercare su Facebook il gruppo "Te lo regalo se vieni a prendertelo". «Evolversi vuol dire utilizzare al meglio le risorse, tutti possiamo essere una risorsa per gli altri», come ha dichiarato il fondatore del progetto, Salvatore Benvenuto. Questa "storia" ha anche una morale: nella vita, infondo, basta un GRAZIE per ottenere molte cose.
  • Facebook
Altri contenuti a tema
20mila pollici in su per TraniViva 20mila pollici in su per TraniViva Un nuovo traguardo su Facebook per celebrare 18 anni di attività
2 Poco più di 20 anni e trentacinque paesi visitati: il grande viaggio di Carlo Laurora Poco più di 20 anni e trentacinque paesi visitati: il grande viaggio di Carlo Laurora Il suo blog "Italian?Yes!" ha più di 200mila visualizzazioni ed oltre 70mila followers
1 Il Comune sui social: appalto alla Arts Media di Andria Il Comune sui social: appalto alla Arts Media di Andria La società si è occupata della campagna elettorale del sindaco Bottaro
Insulti sessisti su Facebook, Raffaella Merra chiede scusa Insulti sessisti su Facebook, Raffaella Merra chiede scusa La consigliera di opposizione: «Il mio post non era riferito a nessuno in particolare»
Offese a una simpatizzante di centrodestra, Loconte getta acqua sul fuoco Offese a una simpatizzante di centrodestra, Loconte getta acqua sul fuoco L'esponente di Noi a Sinistra: «Nessun commento sessista, solo chiacchiere tra amici»
Politica "spicciola", nuovo battibecco tra Riserbato e Corrado Politica "spicciola", nuovo battibecco tra Riserbato e Corrado Il confronto avviene su facebook, la degenerazione della politica
Insulti anonimi su Facebook: per la Cassazione è diffamazione Insulti anonimi su Facebook: per la Cassazione è diffamazione Il Sindaco aveva avvertito tutti: «Basta politica fatta sui social»
7000 likes per TraniViva: 7000 volte grazie 7000 likes per TraniViva: 7000 volte grazie Notizie, rubriche, approfondimenti, l'informazione a portata di click
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.