Stupefacenti in carcere
Stupefacenti in carcere
Cronaca

Carcere di Trani, mezzo chilo di stupefacenti nascosti vicino la recinzione

Scoperto dalla Penitenziaria il tentativo di introdurre cocaina e hascisc, oltre ad un telefono cellulare

L'obiettivo era quello di introdurre all'interno del Carcere di Trani sostanze stupefacenti, oltre ad un telefono cellulare. Quasi mezzo chilo, tra cocaina e hascisc. Questa la scoperta della polizia penitenziaria che ha trovato tutto nascosto a ridosso del muro di cinta della casa circondariale tranese. Gli agenti, con l'ausilio del Distaccamento Cinofili Antidroga, hanno smascherato il tentativo, perpetrato probabilmente dai parenti di un detenuto, di introdurre droga in carcere e di permettere di intrattenere traffici telefonici illeciti con l'esterno.

Dalla direzione del penitenziario fanno sapere che sarà incrementato l'utilizzo delle unità cinofile antidroga e verranno rafforzati i controlli all'esterno e in tutti i punti nevralgici dell'istituto. Sono in corso le indagini per accertare in che modo il cellulare e la droga doveva entrare in carcere, se il telefono sia stato utilizzato e a chi era destinato lo stupefacente sequestrato.
  • Carcere di Trani
  • Polizia Penitenziaria
Altri contenuti a tema
Docce non funzionanti e cattivi odori, detenuti del carcere di Trani in protesta Docce non funzionanti e cattivi odori, detenuti del carcere di Trani in protesta La denuncia del Cosp: «Il personale costretto a coprire più postazioni di servizio»
Carcere di Trani, l’associazione Paideia rilancia il progetto "Magikambusa" Carcere di Trani, l’associazione Paideia rilancia il progetto "Magikambusa" Di nuovo attivo lo spazio ludico ricreativo per i figli dei detenuti
Tenta di togliersi la vita nel carcere di Trani, detenuto salvato dagli agenti della Polizia penitenziaria Tenta di togliersi la vita nel carcere di Trani, detenuto salvato dagli agenti della Polizia penitenziaria La denuncia di Mastrulli (Cosp): «L'organico ormai ridotto all'osso»
Ancora violenza nel carcere di Trani: poliziotto insultato e colpito con schiaffi e pugni Ancora violenza nel carcere di Trani: poliziotto insultato e colpito con schiaffi e pugni Il Sappe denuncia: «Chiediamo che al personale vengano dati in dotazione spray urticanti e taser»
Sicurezza in Puglia, il M5S chiede «Nuove tecnologie e stanziamenti per rafforzare le carceri» Sicurezza in Puglia, il M5S chiede «Nuove tecnologie e stanziamenti per rafforzare le carceri» La proposta della senatrice coratina pentastellata, capogruppo in commissione Giustizia
"Mad(r)e in carcere", per la festa della mamma realizzata 30mila presine "Mad(r)e in carcere", per la festa della mamma realizzata 30mila presine Un progetto di responsabilità sociale sostenuto dal Gruppo Megamark con un contributo di oltre 30mila euro
Dal carcere ai giardini, nuovo progetto formativo per dieci detenuti di Trani Dal carcere ai giardini, nuovo progetto formativo per dieci detenuti di Trani Il percorso insieme agli operatori della comunità Oasi2 San Francesco
Polizia penitenziaria, a Trani i pensionati da tutta Italia per il sesto raduno nazionale Polizia penitenziaria, a Trani i pensionati da tutta Italia per il sesto raduno nazionale Cerimonia in villa comunale e Piazza Quercia con autorità e forze dell'ordine
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.