Buche stradali
Buche stradali
Cronaca

Danni all'auto "caduta" in una buca stradale: il Comune risarcisce un cittadino con 500 euro

Accertata la co-responsabilità dell'ente nell'evento dannoso

Una grossa buca sulla strada, e l'autovettura subisce non pochi danni: il Comune di Trani ha pagato 500 euro di danni ad un cittadino che aveva citato l'Ente, e sottoscrivendo un verbale di bonario componimento di controversia civile, si è stabilito in quella somma il risarcimento del danno.

Non passa giorno che non si registrino denunce e le lamentele dei cittadini, dagli automobilisti ai ciclisti ai pedoni stessi per lo stato di alcune strade cittadine: quella che proponiamo è una esemplificativa richiesta di risarcimento danni causati ad un'autovettura, "caduta" in una buca: l'episodio risale al 2019, quando, come si legge nella determina dell'Area Contenzioso, "perveniva a mezzo Pec all'Ufficio Protocollo del Comune di Trani una nota di diffida e messa in mora relativa al sinistro, in seguito al quale l'autovettura di un cittadino subiva danni materiali a causa di una insidia costituita da una grossa buca presente sul manto stradale". I danni erano stati quantificati in Euro 742,04 dalla documentazione prodotta dalla parte istante, in particolare la documentazione fotografica, le fatture e le dichiarazioni testimoniali e accertata la co-responsabilità del Comune di Trani nell'evento dannoso. Nell'aprile scorso l'avv. Michele Capurso, responsabile dell'Ufficio Legale del Comune di Trani e il procuratore del cittadino danneggiato, definivano bonariamente il contenzioso sottoscrivendo un verbale di bonario componimento di controversia civile nel quale veniva stabilito che il Comune di Trani si obbligava a versare la somma omnicomprensiva di € 500,00 a titolo di risarcimento del danno.
  • Comune di Trani
Altri contenuti a tema
Emergenza casa, nasce un fondo sperimentale di salvaguardia delle esigenze abitative Emergenza casa, nasce un fondo sperimentale di salvaguardia delle esigenze abitative L'iniziativa grazie la costruzione di una rete tra Comune, soggetti privati ed enti del terzo settore
Buoni spesa, via alle domande sulla piattaforma dedicata Buoni spesa, via alle domande sulla piattaforma dedicata C'è tempo fino al 5 novembre
25 Buoni spesa, al via le domande a partire da lunedì Buoni spesa, al via le domande a partire da lunedì Ecco chi potrà presentare domanda
Fondi di sostegno all'editoria libraria, al Comune di Trani assegnati oltre 9mila euro Fondi di sostegno all'editoria libraria, al Comune di Trani assegnati oltre 9mila euro Riaperti i termini per integrare l'elenco degli operatori economici
L'associazione europea delle vie Francigene compie vent'anni e fa tappa a Trani L'associazione europea delle vie Francigene compie vent'anni e fa tappa a Trani Visita e scambio di saluti istituzionali con i rappresentanti dell'Amministrazione
Il Comune di Trani aderisce alla rete Dafne, il servizio di assistenza alle vittime di reato Il Comune di Trani aderisce alla rete Dafne, il servizio di assistenza alle vittime di reato Sottoscritto un protocollo di intesa per estendere le attività sul territorio locale
Dopo di noi, ancora pochi giorni per partecipare all'avviso pubblico Dopo di noi, ancora pochi giorni per partecipare all'avviso pubblico Finalità è quello di garantire a persone con disabilità il diritto al futuro e benessere
Il Comune di Trani cerca sei istruttori tecnici a tempo determinato per sei mesi Il Comune di Trani cerca sei istruttori tecnici a tempo determinato per sei mesi Candidature fino al 18 ottobre
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.