cattedrale
cattedrale
Religioni

Diocesi, l'1 febbraio a Trani la giornata della vita consacrata

In Cattedrale si rinnovano i voti in presenza di monsignor Leonardo D'Ascenzo

Ai religiosi e alle religiose della nostra Arcidiocesi, alle monache claustrali, ai membri di Istituti di vita consacrata secolare, ai sacerdoti secolari che fanno parte di Istituti di vita consacrata, alle sorelle dell'Ordo Viduarum e dell'Ordo Virginum, pace e bene!

La festa della Presentazione di Gesù Bambino al tempio di Gerusalemme ci vede tutti uniti nel "Tempio" della Chiesa per ricordare la festa del nostro incontro con il Signore, quel "primo incontro" autentico che suscitò in noi il desiderio di "venir dietro" a Gesù Cristo per "vedere dove Lui abita". Se nella Domenica IV di Pasqua anche noi consacrati, insieme alle altre vocazioni, rendiamo grazie a Dio del dono della sequela, nel giorno della Presentazione di Gesù al tempio ci sentiamo accomunati da una speciale consacrazione e ciò attira tutti noi attorno al Verbo di Dio fatto Carne, Luce delle genti, Unto e Consacrato, sin dal grembo di Sua Madre, al servizio della Sposa e alla gloria del Padre. Siamo, infatti, immensamente grati dell'eredità che la sua santa Umanità ci ha trasmesso e cioè il suo stesso stato di vita.

La Chiesa oggi si aspetta da noi una luce profetica per rinnovare il mondo con la forza dell'Amore gratuito che sgorga da cuori puri, umili e in ascolto, una fede orante e missionaria che "tutto può", capace di rinnovare con la grazia dello Spirito Santo ogni situazione personale e sociale, una speranza che non si arrende mai, anche di fronte all'umanamente insperabile!

Il periodo storico che la Chiesa contemporanea attraversa sembra rendere ancora più profetica e attuale la testimonianza che siamo chiamati a trasmettere con l'intensità della carità del Risorto che, effondendo il suo Spirito, fa di noi strumenti di santificazione ed esperti di comunione. Il mondo tutto è sofferente, ha sete di santità e di gioia, ha sete di pace e di relazioni libere e profonde, vere e sincere, come papa Francesco ci insegna nel suo bel documento Gaudete et exultate!

Chiamati con tutti i battezzati a incarnare il Vangelo delle Beatitudini, troviamo nella pratica dei consigli evangelici un mezzo sicuro per divenirne esperti esemplari e umili, efficaci ed entusiasti. Fuggendo da una vita consacrata autoreferenziale, destinata a non far progredire il Regno di Dio nella nostra chiesa locale, rafforziamo quei vincoli di comunione che tra noi favoriscono un "passaggio di Dio" tramite la condivisione umile e l'armonizzazione fraterna delle ricchezze carismatiche e ministeriali che lo Spirito ha effuso nelle nostre comunità religiose, secolari e parrocchiali.

Desidero in questa occasione invitare fraternamente tutti voi a pregare gli uni per gli altri, perché rispondiamo alla nostra prima chiamata che è quella alla carità perfetta, su modello di Cristo Gesù, Sposo delle anime nostre, che ha dato la sua vita per noi sulla Croce. Accogliamo l'invito più volte ripetuto del nostro papa Francesco e del nostro arcivescovo Leonardo di pregare quotidianamente per l'uno e per l'altro con fede e affetto filiale, grati a Dio del dono che i nostri Pastori rappresentano per la Chiesa e per la stessa vita consacrata.

Carissimi fratelli e sorelle, l'atteso appuntamento annuale che ci vede tutti uniti attorno all'altare con il Pastore della nostra chiesa locale, mons. Leonardo D'Ascenzo, quest'anno sarà celebrato l'1 febbraio prossimo nella Cattedrale di Trani: alle 18.00 ci raduneremo nella parrocchia "San Giovanni Battista", per il primo momento della liturgia della Presentazione di Gesù Bambino al Tempio; dopo la benedizione dei ceri ci muoveremo in processione verso la Cattedrale per la celebrazione eucaristica, durante la quale rinnoveremo i voti che caratterizzano il nostro stato di vita. Dopo la celebrazione ci incontreremo tutti presso la Biblioteca della Curia Episcopale per un momento di agape fraterna, come suggerito dal nostro Arcivescovo.

Prepariamoci con la preghiera e con la gioia evangelica a questo giorno di grazia perché il Paraclito rafforzi e rinnovi il nostro "Amen", trovando in noi dei cuori ben disposti a camminare secondo lo Spirito! Vi saluto tutti in attesa di incontrarci tutti l'1 febbraio prossimo a Trani.

- Fra Giuseppe M. Antonino, Ofm. Cap.
  • Diocesi di Trani
Altri contenuti a tema
A Trani la festa esterna in onore della prima apparizione di San Michele Arcangelo A Trani la festa esterna in onore della prima apparizione di San Michele Arcangelo Grande partecipazione per il il sacro corteo che ha percorso le vie della città
Al centro Jobel l'incontro: "Eur(h)ope. Più Europa per tutti? Europee 2019: per cosa si vota?" Al centro Jobel l'incontro: "Eur(h)ope. Più Europa per tutti? Europee 2019: per cosa si vota?" Iniziativa promossa dal Movimento studenti e dalla sezione Giovani di Azione Cattolica
Settimana Santa, tutti le celebrazioni presiedute da Monsignor D'Ascenzo Settimana Santa, tutti le celebrazioni presiedute da Monsignor D'Ascenzo Si comincia oggi con la benedizione delle Palme
Diocesi, il 24 febbraio il 17esimo meeting Giovanissimi: tutto quello che c'è da sapere Diocesi, il 24 febbraio il 17esimo meeting Giovanissimi: tutto quello che c'è da sapere I giovani e i loro sogni al centro dell'evento
Trani si prepara all'ordinazione presbiterale di un suo concittadino, don Vincenzo de Gregorio Trani si prepara all'ordinazione presbiterale di un suo concittadino, don Vincenzo de Gregorio Oggi primo momento di preghiera presso la parrocchia di destinazione a Bisceglie
Diocesi, il 24 febbraio il XVII Meeting Giovanissimi: tutto quello che c'è da sapere Diocesi, il 24 febbraio il XVII Meeting Giovanissimi: tutto quello che c'è da sapere Quest'anno il tema sarà incentrato sui giovani e i loro sogni
1 Diocesi, l'arcivescovo D'Ascenzo nomina il collegio dei consultori Diocesi, l'arcivescovo D'Ascenzo nomina il collegio dei consultori Istituito anche il gruppo di lavoro per lo studio del libro sinodale
1 Un cammino da vivere insieme: Monsignor D'Ascenzo ad un anno dalla sua ordinazione episcopale Un cammino da vivere insieme: Monsignor D'Ascenzo ad un anno dalla sua ordinazione episcopale «Ci saranno dei cambiamenti a diversi livelli. Per la Chiesa di Trani priorità è seguire le indicazioni del libro sinodale»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.