Tribunale Trani 10
Tribunale Trani 10
Vita di città

Gara per la vigilanza immobili, liquidate le somme per la pubblicazione del bando di gara

L'aggiudicazione è stata revocata nel dicembre scorso, dopo essere finita al centro dell'inchiesta "Sistema Trani"

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
L'aggiudicazione della gara per la vigilanza degli immobili pubblici, finita al centro dell'inchiesta "Sistema Trani", è stata revocata. Ma il servizio di pubblicazione dell'avviso di gara e anche dell'esito della gara per l'appalto triennale, svolto da una società di Barletta, andava pagato. E, così, dopo quasi tre anni il settore Lavori pubblici del Comune ha liquidato una somma complessiva di 12.600 euro alla Info srl di Barletta, che ha regolarmente presentato le fatture per aver provveduto alla pubblicazione del bando sui principali quotidiani regionali e poi gli esiti.

La gara indetta nel 2011 si era conclusa, nel novembre 2013, con l'aggiudicazione definitiva del servizio triennale di vigilanza del patrimonio pubblico e dei beni comunali alla Sicurcenter di Palermo. Ma il 9 dicembre scorso il dirigente del settore Lavori pubblici, Giovanni Didonna, aveva annullato la determina di aggiudicazione. La Vigilanza Tranese, piazzatasi al secondo posto e fino ad allora affidataria del servizio, aveva fatto ricorso al Tar Puglia. Il tribunale amministrativo pur rigettando il ricorso, per carenza della cooperativa a poter ricorrere, aveva tuttavia riconosciuto l'illegittimità della nomina della commissione giudicatrice e di tutti gli atti amministrativi conseguenti. Di mezzo, poi, c'è stata l'inchiesta giudiziaria nota come "Sistema Trani": proprio dall'appalto alla vigilanza degli immobili comunali erano partite le indagini che hanno portato, nel dicembre 2015, alla caduta dell'amministrazione Riserbato, con l'arresto dello stesso ex sindaco e di alcuni esponenti del Comune e delle società partecipate.

Dietro al provvedimento di revoca dell'aggiudicazione, però, oltre la questione giudiziaria, c'era una motivazione anche logica: infatti a partire dal settembre scorso, le competenze di Palazzo di città in fatto di vigilanza degli immobili pubblici sono state ridotte in quanto le spese di mantenimento degli uffici giudiziari dal Comune sono passate nelle mani del ministero della Giustizia. E questo ha ridotto del 70 per cento le necessità di vigilanza spettanti al Comune, che d'ora in poi dovrà provvedere solo alla sicurezza di palazzo di città e degli uffici dei servizi sociali, biblioteca, villa, cimitero e polizia municipale. E in nessuno di questi siti è richiesta la vigilanza armata. Ergo, la gara indetta 4 anni fa dall'importo di 2,2 milioni di euro non aveva più ragion d'essere in quanto la cifra sarebbe nettamente superiore al servizio di vigilanza richiesto.

Ora dovrebbe essere indetta una nuova gara. Intanto si pagano le spese per quella vecchia, che non è servita a nulla.
  • Comune di Trani
  • vigilanza
Altri contenuti a tema
Patti per la sicurezza urbana, oggi la firma dei Comuni di Trani, Barletta e Bisceglie Patti per la sicurezza urbana, oggi la firma dei Comuni di Trani, Barletta e Bisceglie In mattinata la presentazione e la sottoscrizione
In città otto nuove cittadinanze benemerite, ieri la cerimonia a Palazzo Beltrani In città otto nuove cittadinanze benemerite, ieri la cerimonia a Palazzo Beltrani La consegna dei riconoscimenti dopo l'approvazione in Consiglio comunale
Edilizia, a partire da oggi possibilità d'invio telematico delle pratiche Edilizia, a partire da oggi possibilità d'invio telematico delle pratiche Dal 1 ottobre diventerà obbligatorio
Il Comune di Trani torna ad assumere: approvato il bando per 28 posti​ Il Comune di Trani torna ad assumere: approvato il bando per 28 posti​ Pubblicato l'avviso pubblico per la copertura di posti a tempo pieno e indeterminato di vari profili professionali
4 Largo Mario Azzella: a Trani una nuova area dedicata al giornalista e compositore Largo Mario Azzella: a Trani una nuova area dedicata al giornalista e compositore Giovedì 30 luglio la cerimonia d'intitolazione
Reddito di cittadinanza e contrasto alla povertà, giovedì un incontro in Comune Reddito di cittadinanza e contrasto alla povertà, giovedì un incontro in Comune Un momento di informazione, condivisione e approfondimento
Caldo, il Comune di Trani adotta un piano d'emergenza Caldo, il Comune di Trani adotta un piano d'emergenza Interventi a favore degli anziani fino al 31 agosto
“Si vola”: il sindaco incontra il primo “tour team” fondato da travel blogger “Si vola”: il sindaco incontra il primo “tour team” fondato da travel blogger Descritte le potenzialità della città di Trani per turisti e imprenditori
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.