Bidoni dinanzi agli scivoli, la protesta di Gennaro Palmieri
Bidoni dinanzi agli scivoli, la protesta di Gennaro Palmieri
Vita di città

Bidoni davanti agli scivoli per disabili, la denuncia della Uildm

Sdegno e rabbia per l'assenza di controlli e l'inciviltá diffusa

«Abbiamo raggiunto il colmo: la raccolta differenziata ha la precedenza su tutto. Tutto è ammesso pur di partire. Le foto parlano da se. "Rifiuti Zero" è l'obiettivo principe che la cittadinanza vuole raggiungere a qualsiasi prezzo anche a far sostare i bidoni colorati, per le varie specie di rifiuti, al posto delle aree adibite ai diversamente abili». È un duro commento quello di Gennaro Palmieri della Uildm di Trani, che denuncia la presenza dei bidoni dinanzi agli accessi per il passaggio dei diversamente abili.

«Come al solito controlli zero del territorio giustificati con la ridicola e solita scusa della carenza dipersonale della Polizia Municipale che in occasione della manifestazione di San Sebastiano comunicava alla Stampa tutte le attività svolte dalla Polizia Locale e che l'organico effettivo, in base al numero della popolazione, dovesse essere di ben 111 vigili e non di 31 unità. La cosa importante è aver comunicato quanto su descritto in modo che ci si può appellare a qualsiasi cosa e così l'Amministrazione ha l'attenuante e la giustificazione di avere la coscienza tranquilla anche se si giunge a queste situazioni a dir poco sconcertanti. Da non sottovalutare che giorni addietro lo scrivente, anche in qualità di responsabile legale della UILDM sez. di Trani, fu convocato dall'amministrazione comunale, affinché si pianificasse un progetto per l'accessibilità a 360 gradi sul nostro territorio, per fornire ambienti privi di barriere architettoniche e morali. Guarda caso proprio gli operatori di un'azienda municipalizzata, ignari, con il loro operato, vanno ad invalidare quanto prefisso dall'attuale governo cittadino. Mi domando - continua Gennaro Palmieri - e dico: "Con quale coraggio e quale criterio si vuole partecipare ad un concorso europeo che dovrebbe premiare le città più accessibili?". Non è più possibile tollerare questo stato di inciviltà e anarchia che vige sulla nostra fatiscente città.

Anche l'azienda municipalizzata Amiu ha delle serie responsabilità verso quanto da me descritto in quanto non si è preoccupata, nell'avviare la raccolta differenziata, a formare e dare delle indicazioni ed istruzioni ben precise al personale preposto come dovesse essere svolto il servizio con massima professionalità, competenza e correttezza possibile. A Trani ormai l'inciviltà regna sovrana. Tutti si arrogano il diritto di fare e disfare a loro piacimento incuranti della buona educazione ed il rispetto di tutti. Tanto a Trani non si prende nessun provvedimento per contrastare tali atteggiamenti e fenomeni tracotanti. A cosa serve dotare un Paese di leggi avanzate, di centri commerciali pieni di infrastrutture e di servizi accessibili a tutti se poi all'atto pratico nessuno di noi pensa che magari quelle attrezzature, scivoli possano servire ed essere utilizzate dai diversamente abili?

Con questo mio scritto - incalza Palmieri - desidero esprimere tutto il mio sdegno e la mia rabbia per il selvaggio e per la poca attenzione da parte del governo cittadino verso questi comportamenti abominevoli. Sicuramente anche questo mio comunicato stampa cadrà nel dimenticatoio e non sarà preso in seria considerazione, come sempre, perché quando si è abituati a certi comportamenti, la dignità ed il viso arrossato dalla vergogna non vengono minimamente scalfiti. Io sono sempre più scoraggiato, ma non demordo, per combattere contro la noncuranza altrui e di chi ci governa, ma scrivo queste poche righe per cercare ancora una volta, laddove servisse, di smuovere le coscienze, almeno per coloro che ne hanno una, per cercare di far capire a tutti noi me compreso, che il mondo non è una sommatoria di singoli individualismi ma un luogo dove vivere una dimensione collettiva, fondata sul rispetto di ogni reciproca esigenza ed individui».
Bidoni dinanzi agli scivoli dei disabili, la protesta di Gennaro PalmieriBidoni dinanzi agli scivoli dei disabili, la protesta di Gennaro Palmieri
  • Uildm
Altri contenuti a tema
Trani Città “Autism Friendly”, Palmieri: «Mozione lodevole ma discriminante» Trani Città “Autism Friendly”, Palmieri: «Mozione lodevole ma discriminante» Il presidente Uildm si rivolge al consigliere comunale Ferrante
«L'essere in sedia rotelle non ti da il diritto di decidere quando un ufficio deve rimanere aperto o chiuso» «L'essere in sedia rotelle non ti da il diritto di decidere quando un ufficio deve rimanere aperto o chiuso» Donato Grande risponde alla denuncia di Gennaro Palmieri (Uildm)
Uffici Stp a Trani chiusi il giorno della festa di San Nicola di Bari: la denuncia di Uildm Uffici Stp a Trani chiusi il giorno della festa di San Nicola di Bari: la denuncia di Uildm Per Gennaro Palmieri trattasi di una «gestione schizofrenica»
Debiti fuori bilancio? C'è sempre un motivo Debiti fuori bilancio? C'è sempre un motivo Gennaro Palmieri, presidente Uildm Trani, racconta la sua esperienza
Day service chirurgico al Pta di Trani, Gennaro Palmieri: «Grande e apprezzabile traguardo» Day service chirurgico al Pta di Trani, Gennaro Palmieri: «Grande e apprezzabile traguardo» Il presidente di Uildm commenta con positività il trattamento ricevuto
Ascoltare senza barriere: nuovo centro di accoglienza per le famiglie dei disabili Ascoltare senza barriere: nuovo centro di accoglienza per le famiglie dei disabili Incontri mensili con professionisti nella sede Uildm di Trani
1 Barriere architettoniche al "Boschetto", Uildm: «Altra umiliazione e mancata attenzione per i diversamente abili» Barriere architettoniche al "Boschetto", Uildm: «Altra umiliazione e mancata attenzione per i diversamente abili» L'associazione sollecita la costruzione di una rampa per l'accesso alle persone su sedia a rotella
Lottare tutti i giorni contro la malattia: l'impegno della Uildm Trani Lottare tutti i giorni contro la malattia: l'impegno della Uildm Trani L'appello di Gennaro Palmieri per avviare una campagna di sensibilizzazione
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.