Trani a Capo
Trani a Capo
Politica

Impianto di percolato, Trani#ACapo: «Vogliamo i fatti, basta con le chiacchiere»

Il monito del movimento: «Il Sindaco impugni la delibera regionale prima che sia troppo tardi»

"Per usare un espressione tanto cara ad Emiliano, sono solo carichi a chiacchiere". Così Antonio Procacci, leader del movimento Trani#ACapo, commenta le parole di Bottaro e compagni sul mega impianto di percolato previsto a Trani dalla Regione. "Leoni sui social e sulla stampa, yes man al cospetto del Governatore", prosegue Procacci.

"Nel 2015 Bottaro sbandierava una grande amicizia con Emiliano, ma è evidente che si trattava di un inganno elettorale. Hanno preso in giro i tranesi facendo credere loro che un'amministrazione comunale di centrosinistra e un governo regionale di centrosinistra avrebbero fatto volare Trani. E invece Trani continua a cadere in picchiata. L'ospedale è stato definitivamente affossato, la discarica è nelle stesse condizioni in cui era nel 2015, non abbiamo ricevuto dalla Regione nulla di significativo. Anzi no: vogliono "regalarci" il percolato dell'intera Regione, vogliono cioè continuare a farci essere la pattumiera della Puglia, come è successo negli ultimi 10-15 anni. E in tutto questo Bottaro cosa fa? Chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere".

"Se vogliono davvero fermare lo scellerato progetto della Regione", aggiunge il consigliere comunale di Trani#ACapo Maria Grazia Cinquepalmi, "devono impugnare dinanzi al Tar la delibera regionale. Non c'è altra strada. E il problema è che lo devono fare presto, perché tra poco più di un mese quella delibera non sarà più impugnabile e quindi, con buona pace dei tranesi, la Regione potrà portare avanti l'opera".

"La verità", aggiunge Aldo Procacci, capogruppo di Trani#ACapo, "è che si sono svegliati tardi, hanno capito solo da qualche giorno che stavano subendo l'ennesima beffa dal governo regionale amico. Ricordo ancora quando in Consiglio comunale, dai banchi della maggioranza, difendevano questo assurdo progetto. Ora hanno cambiato idea, hanno capito che le nostre proteste avevano un fondamento. Meglio tardi che mai, ma ora bisogna agire, con atti concreti, ufficiali".

L'invito vale anche per i consiglieri regionali Santorsola e Mennea. "La politica dei comunicati stampa va bene per gettare fumo negli occhi ai cittadini", conclude Antonio Procacci. "Siedono in Consiglio regionale, sono parte integrante della maggioranza che sostiene la Giunta che ha approvato il piano redatto dall'Ager. Chiedere a mezzo stampa l'annullamento della delibera di Giunta non basta. Men che meno chiedere le dimissioni di Grandaliano. Minaccino l'uscita dalla maggioranza e diano per iscritto un ultimatum ad Emiliano se vogliono davvero ottenere e dimostrare qualcosa. Altrimenti sono chiacchiere, come al solito".
  • Trani a capo
Altri contenuti a tema
1 Barca affondata giace da una settimana sui fondali del porto di Trani Barca affondata giace da una settimana sui fondali del porto di Trani Il Movimento Trani a Capo: «Dal relitto fuoriescono idrocarburi sversati nelle nostre acque»
Percolato city, pseudo dissidenti e campagne tranesi: le pagelle Percolato city, pseudo dissidenti e campagne tranesi: le pagelle Tutti i voti della settimana di Giovanni Ronco
Ospedale: Trani a Capo presenta una mozione, se ne parlerà nel prossimo Consiglio comunale Ospedale: Trani a Capo presenta una mozione, se ne parlerà nel prossimo Consiglio comunale Antonio Procacci: «Sia l’occasione per far diventare Trani protagonista di una lotta che deve unire l’intera provincia»
Ospedale, Trani#ACapo: «Il sindaco chieda ad Emiliano di venire in Consiglio comunale» Ospedale, Trani#ACapo: «Il sindaco chieda ad Emiliano di venire in Consiglio comunale» I vertici del movimento: «Situazione drammatica, serve un atto forte del Consiglio»
1 Sottopasso via de Robertis, Trani a Capo: «Il sindaco maestro della melina» Sottopasso via de Robertis, Trani a Capo: «Il sindaco maestro della melina» I vertici del movimento: «Sta volutamente perdendo tempo per evitare di prendere una decisione»
Dimissioni Guadagnuolo, Procacci (Trani a Capo): «Sorpresi ma non dispiaciuti» Dimissioni Guadagnuolo, Procacci (Trani a Capo): «Sorpresi ma non dispiaciuti» Il portavoce del movimento chiede di conoscere le reali motivazioni
1 Raccolta differenziata, Trani a Capo: «Presunta campagna pubblicitaria a partire da maggio 2019 Raccolta differenziata, Trani a Capo: «Presunta campagna pubblicitaria a partire da maggio 2019 Il portavoce Procacci: «Un rinvio dietro l’altro e intanto i cittadini pagano»
Sosta a pagamento, Trani#ACapo: «Una società ha già presentato un project financing?» Sosta a pagamento, Trani#ACapo: «Una società ha già presentato un project financing?» Il quesito posto dal capogruppo Aldo Procacci nell’ultimo Consiglio comunale è ancora senza risposta
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.