Parcheggi
Parcheggi
Vita di città

"Incivile, lo stallo per disabili non si occupa!": la rabbia sul finestrino di un'auto da ieri sera in uno spazio riservato

Queste infrazioni sono gravissime poichè impediscono l'autonomia di circolazione e movimento a portatori di disabilità

Qui non è questione di violare un divieto del codice della strada: ma, molto più gravemente, di creare problemi a chi non ha l'opportunità- dovendo parcheggiare evidentemente sotto casa, visto che lo stallo è anche numerato- di farsi il giro dell'isolato, magari più volte, e cercare un posto per l'auto anche lontano, tanto qualche passo in più cosa vuoi che sia.

E invece per chi richiede che vengano riservati questi spazi, evidentemente quei quattro passi , che finiscono per essere ben di più, sono un grosso problema, una barriera ulteriore alla barriera che le proprie condizioni fisiche creano.

Questa automobile è parcheggiata da ieri sera in via Firenze sul posteggio riservato a disabili e qualcuno ha , senza mezzi termini, insultato con l'accusa grave di inciviltà chi si è tranquillamente infischiato di creare dei problemi al destinatario dello spazio.

Non sappiamo se sia il diretto interessato, qualcuno per lui o magari un cittadino qualsiasi che non tollera queste azioni , appunto, di inciviltà.

Sicuramente incuriosisce il mancato intervento di vigili - se non addirittura di un carro attrezzi- dopo una intera nottata e buona parte della mattinata, vista la celerità in cui normalmente non si fa in tempo a parcheggiare la propria auto in una zona di divieto, anche senza causare problemi di accesso o circolazione e prodigiosamente appare il bel fogliettino ripiegato sul parabrezza.

Potrebbe anche darsi che la multa ci sia stata, non è dato sapere, ciò non toglie che quella automobile non dovrebbe essere lì, a impedire un diritto e una libertà fondamentale, quella di muoversi autonomamente pur essendo portatori di disabilità.
IMGIMG
  • Parcheggi
Altri contenuti a tema
Di Leo (Lega) :  "La gestione dei parcheggi comunali non va affidata a società private" Di Leo (Lega) : "La gestione dei parcheggi comunali non va affidata a società private" Il consigliere richiama una delibera per la costituzione di società di gestione di servizi connessi al perseguimento delle proprie finalità istituzionali
Rinnovata con Amet la gestione del servizio di sosta a pagamento Rinnovata con Amet la gestione del servizio di sosta a pagamento Lo prevede una determina dirigenziale dell'Area Polizia Locale
1 Pochi parcheggi in piazza Sedile San Marco? Il gestore del bar: «Le auto davanti al locale non possono stare» Pochi parcheggi in piazza Sedile San Marco? Il gestore del bar: «Le auto davanti al locale non possono stare» Per il titolare dell'attività le lamentele dei residenti sono fuori luogo
La protesta dei residenti del centro storico: i posti auto riservati sono pochi e non rispettati La protesta dei residenti del centro storico: i posti auto riservati sono pochi e non rispettati Le lamentele dei cittadini sono sempre più numerose
1 Parcheggi bizzarri: a Trani  sempre più fantasiosi Parcheggi bizzarri: a Trani sempre più fantasiosi Il segnale comunque di una insufficienza di posti rispetto alle massicce presenze nel centro
Caos parcheggi: sarà presto riesumato il parcheggio interrato di piazza XX settembre Caos parcheggi: sarà presto riesumato il parcheggio interrato di piazza XX settembre Lo stabilisce una delibera di Giunta comunale: lo stato dei luoghi e il progetto di riuso
Torna dall'1 giugno la sosta a pagamento nella zona di Colonna Torna dall'1 giugno la sosta a pagamento nella zona di Colonna Il servizio è sempre affidato all'Amet fino a fine anno
Accesso agli atti per il Piano di sosta e parcheggi: cinque consiglieri vorrebbero conoscere il progetto Accesso agli atti per il Piano di sosta e parcheggi: cinque consiglieri vorrebbero conoscere il progetto Sono i componenti della I Commissione consiliare, che avevano già inoltrato semplice richiesta per ben due volte
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.