scuola Beltrani di via La Pira
scuola Beltrani di via La Pira
Vita di città

Inquinamento atmosferico, le analisi dell'Arpa cominceranno dalla scuola Beltrani

Una centralina mobile sarà installata nel perimetro dell'istituto per due mesi

La Giunta comunale ha approvato un atto d'indirizzo per il rilevamento dell'inquinamento dell'aria e dei campi magnetici. L'assessore all'Ambiente, Michele Di Gregorio, già negli scorsi mesi aveva inviato delle note all'Arpa in cui richiedeva l'assistenza dei loro tecnici e la stessa agenzia regionale aveva comunicato la disponibilità disponibilità ad effettuare una campagna di monitoraggio ambientale della qualità dell'aria con il posizionamento di una stazione mobile, per un periodo di due mesi, nella nostra città a titolo completamente gratuito.

L'Arpa aveva comunicato altresì i requisiti tecnici per il posizionamento della centralina: in particolare era stata richiestadi un'area aperta e recintata per il parcheggio mobile nel periodo delle rilevazioni, l'assenza di ostacoli al flusso di aria al campionatore nel raggio di alcuni metri, un punto di alimentazione elettrica con potenza di 18 KW dotato di presa trifasi. E così, dopo un sopralluogo di tecnici dell'Arpa e dell'Amet, le aree idonee sono state individuate negli istituti scolastici che garantiscono la necessaria protezione della centralina. La prima zona monitorata sarà quella a ridosso della scuola Beltrani di via La Pira: l'istituto scolastico accoglierà il mezzo mobile per i dovuti rilevamenti, per poi proseguire in altre zone della città.

L'iniziativa servirà al Comune per il monitoraggio di tutte le fonti d'inquinamento cittadino e garantire ai cittadini il miglioramento della qualità ambientale ed una città a misura d'uomo.
  • Arpa Puglia
Altri contenuti a tema
Qual è lo stato di salute dei depuratori pugliesi? Legambiente e Arpa presentano il dossier Qual è lo stato di salute dei depuratori pugliesi? Legambiente e Arpa presentano il dossier Oggi la conferenza stampa in occasione della 34esima edizione di Goletta Verde
Cava in contrada Monachelle, la Provincia diffida le proprietarie per la messa in sicurezza Cava in contrada Monachelle, la Provincia diffida le proprietarie per la messa in sicurezza Il Comune ha già contattato le aziende specializzate per la bonifica
4 Cava fumante, confermate alte temperature nel sottosuolo e rischio esplosione Cava fumante, confermate alte temperature nel sottosuolo e rischio esplosione Delicate le operazioni di bonifica che dovranno avvenire in presenza dei vigili del fuoco
Acque inquinate: in campo Arpa e guardia di finanza Acque inquinate: in campo Arpa e guardia di finanza Prorogata la convenzione per salvaguardare l'ambiente
Arpa Puglia ha un nuovo direttore generale: Vito Bruno Arpa Puglia ha un nuovo direttore generale: Vito Bruno L'avvocato barese è stato dirigente della Provincia Bat
Cava dei veleni, Marmo (Fi): «Giunta prenda impegno per bonifica» Cava dei veleni, Marmo (Fi): «Giunta prenda impegno per bonifica» Il consigliere regionale d'opposizione mette pressione al neo-assessore Santorsola
Cava dei veleni, il M5S: «Abbassiamo la guardia o investiamo sulla salute?» Cava dei veleni, il M5S: «Abbassiamo la guardia o investiamo sulla salute?» I consiglieri Papagni e Di Lernia temono che la questione cada nel dimenticatoio
Discarica e denunce, D'Ambrosio a rischio querela? Discarica e denunce, D'Ambrosio a rischio querela? Un ex amministratore tranese avrebbe anticipato via lettere l'azione legale al parlamentare
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.