Giunta
Giunta
Vita di città

Ora nasca la Giunta delle Intelligenze

Non più capricci e rivalse personali. Bisogna valorizzare le migliori risorse politiche

Ha un'ultima ghiotta occasione il sindaco AB per chiudere bene e condurre in porto senza patemi sui numeri il suo mandato amministrativo. Garantirsi una Giunta delle Intelligenze. Ad oggi solo Luca Lignola è certo della riconferma. Già le nostre Pagelle lo avevano tra l'altro premiato. Per il resto la situazione è liquida e pensiamo che il sindaco debba, con intelligenza appunto, tutelare e valorizzare le migliori risorse politiche a sua dispisizione, tra consiglieri ed assessori.

Una Giunta delle Intelligenze. Laddove con questo termine dobbiamo e dovranno mostrare , in filigrana, i seguenti attributi: maturità, affidabilità e concretezza. Ponendo garanzie per il governo e la città che, come attraverso un cordone ombelicale, dovranno evidenziare un collegamento saldo e Politico nell'accezione più alta tra consiglieri e assessori.

Non più black out, parafrasando Bottaro,tra esecutivo e consiglieri, tra mente e braccia, non più capricci e rivalse personali in giunta, con puerili ambizioni personali fatte valere mentre si svolge il mandato assessorile: un grande errore politico che da una parte rompeva gli equlibri e dall'altra ridicolizzava l'esecutivo. Come se Cristiano Ronaldo dopo ogni vittoria sella Juve prendesse a centrocampo il megafono e dicesse: "Anche questa vittoria è tutto merito mio". Niente più dunque pulcini col becco aperto che aspettano e chiedono nutrimento ogni santo giorno al sindaco in fatto di nomine, poltrone e incarichi.

Intelligenza per la città, per la riscoperta di una politica seria. Buttando a mare tutta la zavorra che ha rovinato ancora una volta l'immagine di Trani anche all' esterno e nei rapporti con vertici di partiti, imprenditori ( so di incontri a dir poco imbarazzanti con alcuni assessori uscenti da parte di questi ultimi allibiti da pochezza ed impreparazione) e professionisti, pltre a potenziali investitori.

Oltre a mortificare, con certi comportamenti ai limiti dell'infantilismo, il rapporto già in parte compromesso con la massa dei cittadini e dell'opinione pubblica, incattivita ed esasperata da capricci di assessori e patetiche congiure periodicamente organizzate da e con consiglieri infidi e viscidi. Ora c'è ancora un anno per evitare figure barbine e per progettare una Trani migliore. Ma ci vuole una Giunta reattiva e più vicina ai cittadini, di fattura politica elevata. Ed intelligente. La Giunta delle Intelligenze.
  • Politica
Altri contenuti a tema
1 Lutto nella politica tranese, si è spento il consigliere comunale Nicola Lapi Lutto nella politica tranese, si è spento il consigliere comunale Nicola Lapi Aveva 59 anni ed ha lottato a lungo contro la malattia
1 Un giro di birra per le prossime elezioni Un giro di birra per le prossime elezioni Come si sta preparando il mondo della politica tranese al 2020?
Andrea Cozzolino eletto ancora parlamentare europeo per il Pd, Biancolillo: «Auguri di buon lavoro» Andrea Cozzolino eletto ancora parlamentare europeo per il Pd, Biancolillo: «Auguri di buon lavoro» Il componente direzione provinciale Pd della Bat ringrazia amici e simpatizzanti che hanno sostenuto la candidatura
La politica dei "crepati" La politica dei "crepati" Mazza e panella di Giovanni Ronco
Si presenta alla città la lista civica Trani Sociale Si presenta alla città la lista civica Trani Sociale Nella sala del circolo Walter Tobagi si è tenuto il primo incontro cittadino
Le vite parallele dei sindaci indagati Le vite parallele dei sindaci indagati A quando una Trani senza troppi lacci politici esterni e capace di camminare sulle sue gambe?
Roberto Gargiuolo candidato sindaco? Roberto Gargiuolo candidato sindaco? Ritorno di fiamma forte da parte di più d'un partito del centro destra tranese
Carlo Laurora nel CDA del Gal, privati volenterosi e Amet: le pagelle Carlo Laurora nel CDA del Gal, privati volenterosi e Amet: le pagelle I voti della settimana di Giovanni Ronco
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.