Gennaro Palmieri
Gennaro Palmieri
Attualità

Palmieri (Uildm): «Siamo arrivati a luglio e non si è ancora proposto un Bando per l'Assegno di Cura»

Il presidente della sezione Trani sollecita la Regione l'assessore Barone

«Ormai sono diventate voci nel deserto, sono lamenti e lamentele di una categoria che continuamente viene messa sempre a fine elenco, ovvero, se va bene, ultimi: "i disabili e le loro famiglie"». Lo scrive Gennaro Palmieri della Uildm Sezione Trani in una lettera aperta rivolta alla Regione Puglia e all'assessore al Welfare, dottoressa Rosa Barone.

«Ormai siamo al ridicolo per fatto di inefficienza nel dirimere la noiosa burocrazia che sempre più si attorciglia in particolar modo quando c'è di mezzo una provvidenza economica, tipo una tantum per i care giver, tipo Assegno di Cura, tipo Contributo Straordinario Covid 19 e così via. Ma la Sanità Pugliese, per mano di chi ne ha la responsabilità, langue in una sorta di scaricabarile e lungaggini cavillose e pretestuose, arrivando ad ignorare come si contorce, anche economicamente, un disabile che ormai da 4 mesi aspetta, non di ricevere, ma almeno di sapere, quando e se potrà avere le previste indennità tipo Assegno di Cura (bando ancora inesistente) o in sostituzione il Contributo Straordinario Ccovid 19 o di quali tempi ha bisogno l'attribuzione dell'elemosina dei 1000 euro ai care giver (e a chi?). Mi vuole gentilmente far sapere le motivazioni del perchè siamo arrivati a luglio 2022 e non si è ancora proposto un Bando per l'Assegno di Cura? Quale recondito motivo, se ci dovesse essere, è causa di questa lungaggine tempistica? Questa è la situazione Sanitaria in Puglia verso i disabili e caregiver (la cui legge sta per compiere 5 anni dall'emanazione).

Premesso quanto sopra, mi scusi se è poco, sarebbe il caso, ormai inevitabile, di coinvolgere tutte le testate giornalistiche al fine di portare a conoscenza la gravità e vergognosa situazione in cui versano coloro che devono sostenere spese per farmaci a pagamento, dell'assistenza infermieristica, non prevista dalle ASL di appartenenza e se a qualcuno non dispiace, gli esosi importi delle bollette di acqua, luce e gas che per i disabili non sono diversificate come importo rispetto a tutti gli altri. Per tanto Le chiedo, con molta umiltà, di voler rispettare il Suo mandato e ruolo istituzionale che ricopre, la dignità e i bisogno di questa categoria penalizzata con la consapevolezza di non essere lasciati soli a sé stessi e sapere che le istituzioni gli sono vicini affinchè la propria situazione di disabilità possano viverla più serenamente e non di sopravvivenza come state dimostrando con il vostro modo di fare.

Confidando nella Sua sensibilità ed intelligenza resto in attesa di una Sua pronta e positiva risposta affinchè questa ennesima lettera non sia un valore aggiunto bensì una maniera educata per invitarLa a riflettere e risolvere questo increscioso problema al più presto. Confidando fiducioso nella Sua persona Le porgo i miei sentiti ossequi».
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Attivo il sito per prevenire le alluvioni e le frane in Puglia Attivo il sito per prevenire le alluvioni e le frane in Puglia La piattaforma raggruppa tutte le azioni a difesa del suolo
Negozio storico, bottega artigiana o locale storico: un avviso pubblico per identificare e valorizzare le attività di tradizionali di Puglia Negozio storico, bottega artigiana o locale storico: un avviso pubblico per identificare e valorizzare le attività di tradizionali di Puglia Il riconoscimento per essere inserite nell'apposito albo regionale
Contrasto alle povertà educative, approvata l’istituzione del tavolo tecnico Contrasto alle povertà educative, approvata l’istituzione del tavolo tecnico Ciliento: “Altro passo in avanti per la tutela dell’infanzia”
Pnrr, Emiliano firma contratto per miglioramento assistenza sanitaria pugliese Pnrr, Emiliano firma contratto per miglioramento assistenza sanitaria pugliese Alla Regione destinati 650 milioni di euro
Un pugliese su tre va dallo psicologo, presentato a Bari il sondaggio regionale Un pugliese su tre va dallo psicologo, presentato a Bari il sondaggio regionale Gesualdo: “Sono dati che testimoniano la centralità della figura dello psicologo rispetto al periodo critico che stiamo vivendo”
Nuovi concorsi per collaboratori ed autisti alla Regione Puglia Nuovi concorsi per collaboratori ed autisti alla Regione Puglia A partire dal prossimo 30 marzo si potrà presentare la domanda di partecipazione
1 Daunia e Bat insieme, approvato l’ampliamento del Distretto Puglia Federiciana Daunia e Bat insieme, approvato l’ampliamento del Distretto Puglia Federiciana La macro-area dell’agroalimentare di qualità conta su un bacino di 35mila imprese
1 Da Branà e gli esponenti M5S della Bat sconcerto per le nuove nomine di Emiliano in Regione Da Branà e gli esponenti M5S della Bat sconcerto per le nuove nomine di Emiliano in Regione "Siamo rimasti tutti sconcertati da queste persone di cui ci siamo fidati "
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.