francesco denoia
francesco denoia
Politica

Parcometri, De Noia e Loconte contro Amet

I due esponenti di Riva Destra: «Un CdA puntuale solo con i rinvii»

«La storia dei "parcometri" è diventata una leggenda metropolitana, passano gli anni ma dei dispositivi nemmeno l'ombra. La prima scadenza per l'installazione risale ormai alla preistoria (si parla di Dicembre 2011) e l'unica certezza è rappresentata dai puntuali rinvii e dalle molteplici proroghe che il Comune ha concesso all'ente incaricato di provvedere alla dotazione delle apparecchiature». Dopo la sollecitazione da parte della Redazione di TraniViva, la scorsa settimana, nei confronti del Commissario del Comune di Trani e del CdA di Amet, sulla vicenda parcometri intervengono anche Francesco De Noia, ex consigliere comunale, e Antonio Loconte, attuali referenti del movimento Riva Destra
Antonio Loconte
«Le vittime di questo disservizio – scrivono in una nota - sono gli utenti, turisti e automobilisti, costretti ad una vera e propria "caccia al tesoro" per reperire il grattino da esibire sul cruscotto, corsa contro il tempo che spesso li espone a sanzioni amministrative. La cittadinanza continua quindi a pagare le conseguenze di un inadempimento contrattuale del quale si è resa protagonista la stessa azienda Amet».

Poi l'appello ad Amet: «Invitiamo Amet – continuano De Noia e Loconte - a concludere al più presto il procedimento che consentirà di dotarsi degli indispensabili strumenti che permetteranno agli automobilisti di acquistare il titolo abilitativo alla sosta: sino ad allora gli utenti, in segno di protesta contro l'inefficienza della burocrazia, eviteranno di girovagare per la città alla ricerca del famigerato grattino».

«Riteniamo, infatti – concludono -, che l'inadempimento contrattuale di Amet non obbliga il cittadino a munirsi del biglietto in maniera diversa da come potrebbe e dovrebbe accadere se vi fossero i "fantomatici" parcometri: così come in mancanza di strisce blu non si può pretendere il pagamento della sosta allo stesso modo non si dovrebbe esigere quello stesso pagamento in assenza dei parcometri».
  • Amet
  • Francesco De Noia
Altri contenuti a tema
Nomine Amet: terzo nome in arrivo Nomine Amet: terzo nome in arrivo Si tratterebbe delle tranese Angela Maria Pirozzi
Trani#ACapo: «Amet piena di problemi, ma loro pensano solo alle poltrone» Trani#ACapo: «Amet piena di problemi, ma loro pensano solo alle poltrone» Procacci: «L'azienda elettrica al centro di una becera spartizione»
Ultim'ora: il nuovo presidente Amet sarà il rag. Vincenzo Santorsola Ultim'ora: il nuovo presidente Amet sarà il rag. Vincenzo Santorsola Si attende l'ufficialità dall'Amministrazione
Amet: il nuovo terzetto si avvicina, il presidente sarà un commercialista Amet: il nuovo terzetto si avvicina, il presidente sarà un commercialista Mazza e panella di Giovanni Ronco
Ultim'ora: dimissioni ufficiali di Mazzilli, presidente Amet Ultim'ora: dimissioni ufficiali di Mazzilli, presidente Amet La decisione dopo l'ultimo Consiglio comunale. Lascia anche Angela Ventura
«L'Amet chiude a giugno»: l'ultima trovata di una truffa o realtà? «L'Amet chiude a giugno»: l'ultima trovata di una truffa o realtà? Uomini in giacca e cravatta propongono adeguamenti dei contratti in vista di una sospetta chiusura
Amet, si dimette Marcello Danisi: Giuseppe Paolillo possibile successore Amet, si dimette Marcello Danisi: Giuseppe Paolillo possibile successore La notizia a pochi giorni dal rimpasto in Giunta
Amet, Branà e Di Lernia (M5S): «Ad oggi non si è provveduto per tempo a rifornirsi di sufficienti contatori di energia» Amet, Branà e Di Lernia (M5S): «Ad oggi non si è provveduto per tempo a rifornirsi di sufficienti contatori di energia» La denuncia dei consiglieri pentastellati: «Danisi senza mezzi termini si deve dimettere»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.