Infermieri in protesta
Infermieri in protesta
Sanità

Protestano gli infermieri precari: il 31 ottobre “tutti a casa” per 120 operatori sanitari della Bat

Stato d'agitazione e manifestazione in via Fornaci ad Andria


Potrebbero perdere il lavoro tra 48 ore e finire così la loro esperienza di precari. Per 120 infermieri della Asl Bat questo uno degli scenari possibili se non si corre subito ai ripari. Il loro contratto scade il 31 ottobre.

La rabbia e la delusione sono sfociate oggi in un sit in davanti alla sede dell'azienda sanitaria in via Fornaci ad Andria indetto dal sindacato di categoria Nursing Up, ma già da oggi tutte le altre sigle sindacali, confederali ed autonome hanno decretato lo stato di agitazione e mercoledì 31 ottobre, sarà attuato un sit-in di protesta ancora una volta sotto la direzione generale della Asl/Bt, in via Fornaci ad Andria

Animi tesi, maschere bianche, manifesti a lutto e cappi al collo per spiegare plasticamente una drammatica situazione che vede coinvolti quasi 120 infermieri, tutti impegnati in strutture e reparti della Asl/Bt.

Ripetutamente questa mattina è stato chiesto l'intervento risolutore del governatore Emiliano, per dirimere una vertenza lavorativa molto delicato oltremodo spinosa.
Secondo quanto sostenuto dai lavoratori già nei giorni scorsi erano arrivate delle precise rassicurazioni circa il proseguimento dell'attività lavorativa, assenso incartato in ben due deliberazioni di proroga, la prima di tre mesi e poi una seconda che riduceva il proseguimento a 60 giorni.

Purtroppo è arrivata qualche giorno il reset, con il quale, la Asl/Bt comunicava l'annullamento definitivo della proroga e quindi alcuna possibilità di rinnovo per gli infermieri precari.

Inutile dire che adesso, queste ultime 48 ore sono di trepidante attesa per una possibile svolta della vicenda che possa consentire il proseguimento di questi contratti di lavoro infermieristico.
Infermieri in protestaInfermieri in protestaInfermieri in protestaInfermieri in protesta
  • Asl Bat
Altri contenuti a tema
Fials chiede alla Asl Bt la proroga dei contratti in scadenza al 30 giugno e la stabilizzazione del personale a tempo determinato Fials chiede alla Asl Bt la proroga dei contratti in scadenza al 30 giugno e la stabilizzazione del personale a tempo determinato Nota della Segreteria aziendale Fials Asl Bt, a cura di Angelo Somma e Sergio Di Liddo
"Oltre la penultima verità": presentato a Trani dalla Asl Bt il Festival di cortometraggi dedicato alla salute mentale "Oltre la penultima verità": presentato a Trani dalla Asl Bt il Festival di cortometraggi dedicato alla salute mentale Dimatteo: "Una rassegna che annulla le barriere"
Contratto a tempo indeterminato per 71 infermieri nella Asl Bt Contratto a tempo indeterminato per 71 infermieri nella Asl Bt Francesco, tranese: "Dopo nove anni al nord, torno con entusiasmo nella nostra Asl"
Trani, la direzione strategica visita Pta ed ex ospedaletto Trani, la direzione strategica visita Pta ed ex ospedaletto All'incontro presente anche il sindaco Bottaro
Io valuto, io valgo: la maggior parte dei lavoratori dell'Asl Bat "si sente abbastanza bene" ma per "niente valorizzato" Io valuto, io valgo: la maggior parte dei lavoratori dell'Asl Bat "si sente abbastanza bene" ma per "niente valorizzato" L'esito dell'indagine condotta dalla Fp Cgil su 180 intervistati
Nuova direzione Asl Bat, Dimatteo: «Condivisione e ascolto, ripartendo dal personale» Nuova direzione Asl Bat, Dimatteo: «Condivisione e ascolto, ripartendo dal personale» Oggi il primo incontro pubblico con la stampa
Asl Bat, oggi l'insediamento della nuova direttrice generale Tiziana Dimatteo Asl Bat, oggi l'insediamento della nuova direttrice generale Tiziana Dimatteo "Ci aspettano mesi di lavoro intenso, di ripresa e rilancio dopo due lunghissimi anni segnati dal Covid"
Tiziana Dimatteo è la nuova direttrice generale dell'Asl Bat Tiziana Dimatteo è la nuova direttrice generale dell'Asl Bat Sottoscritto il contratto alla presenza del Governatore Emiliano
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.