Maria Pia e Federica Paradiso
Maria Pia e Federica Paradiso
Vita di città

Sempre più "speciali", le sorelle non vedenti raggiungono il traguardo della laurea

Maria Pia e Federica Paradiso sfidano sé stesse e realizzano il loro sogno

Appassionate di musica, arte e poesia: non vedenti dalla nascita, si sono laureate nello stesso giorno ed a pieni voti le gemelle tranesi Maria Pia e Federica Paradiso, 21enni appassionate di cultura. Ma soprattutto delle vita: impegno prima di tutto, e studio costante nella facoltà di "Scienze turistiche" presso l'università telematica "Pegaso". Maria Pia ha scelto di scrivere una tesi in Storia dell'architettura, con tema "L'architettura barocca meridionale: itinerari nel barocco salentino e siciliano", relatore il prof. ing. Enrico Leccisi; Federica, invece, ha scelto la sociologia del turismo, con una tesi su "La dimensione sociale del turismo: il sistema turistico in Puglia", con il prof. Massimo Trotta.

Dopo anni di fatica e sacrificio, con l'insostituibile apporto della famiglia, anche per loro è arrivato questo importantissimo traguardo. Nonostante le mille difficoltà incontrate in tutto il percorso scolastico, grazie alla tenacia e al supporto della famiglia, della mamma Nicoletta, del papà Nino, dei fratelli minori Giuseppe e Francesca, le studentesse hanno realizzato il loro sogno diventando dottoresse. Ad oggi il percorso universitario non si ferma, ma proseguirà con l'iscrizione alla specialistica, probabilmente con nuovi orizzonti: Federica e Maria Pia conoscono diverse lingue, dall'Inglese allo Spagnolo, dal Tedesco al Francese, e attraverso i sistemi Brail e Jaws sono riuscite a percorrere tutte le tappe scolastiche senza mai fermarsi: dalle elementari alla De Amicis, con le maestre Lucia Franco e Annamaria Leandro, alle scuole medie alla Baldassarre, e poi il Liceo De Sanctis socio economico per Federica e l'Itc Aldo Moro per Maria Pia, sempre precise e attente agli insegnamenti dei docenti, sempre circondate da amici.

Poi l'Università: "Da piccola volevo fare l'avvocato" dice Federica, "Io la teologa" aggiunge Maria Pia. Poi le strade prendono sentieri diversi, e la scelta di una facoltà che unisce arte e storia, ma anche economia, intorno alle bellezze della nostra terra. E insieme allo studio, ecco le passioni: Federica canta in maniera strepitosa, Maria Pia scrive poesie (entrambe pubblicano con successo i loro lavori).

Federica e Maria Pia, non vedenti dalla nascita, guardano il mondo insieme a noi. E ci mostrano altre bellezze, che noi da soli non riusciamo a vedere.
  • Cultura
Altri contenuti a tema
1 Good Games, gli ultimi appuntamenti in programma Good Games, gli ultimi appuntamenti in programma Si avvia verso la conclusione la rassegna che mette in rete le cinque librerie cittadine
2 Dalla Bat a Procida attraverso gli occhi della “nostra” Samantha Cito Dalla Bat a Procida attraverso gli occhi della “nostra” Samantha Cito L’isola diventa Capitale Italiana della Cultura 2022: il cortometraggio di presentazione della candidatura ha mostrato il lato più bello di quella terra
Good Games, i prossimi appuntamenti Good Games, i prossimi appuntamenti Continua con successo la rassegna culturale che mette in rete le cinque librerie cittadine
Good games, Shoah e storie di resilienza degli ebrei perseguitati spiegate a bambini e ragazzi Good games, Shoah e storie di resilienza degli ebrei perseguitati spiegate a bambini e ragazzi L’iniziativa culturale della città di Trani racconta la storia e la cronaca attraverso la potenza dei libri
4 Capitale Italiana della Cultura 2022, l’isola di Procida batte tutti a sorpresa   Capitale Italiana della Cultura 2022, l’isola di Procida batte tutti a sorpresa   Né Bari né Taranto riescono a riscattare l’ esclusione di Trani
1 Good Games, i prossimi appuntamenti Good Games, i prossimi appuntamenti Continua l'iniziativa “on line” di successo della città di Trani che mette in rete le cinque librerie cittadine
Braccio di Ferro compie 92 anni: auguri dal nostro porto al marinaio più celebre dei fumetti Braccio di Ferro compie 92 anni: auguri dal nostro porto al marinaio più celebre dei fumetti Nel 1929 la prima striscia su un giornale americano
Unci Bat, un riconoscimento che avvicina Praga e Roma Unci Bat, un riconoscimento che avvicina Praga e Roma Alla cerimonia di Roma presente anche il vice presidente Riccardo Di Matteo
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.