Giuseppe Tarantini
Giuseppe Tarantini
Politica

Tarantini, veleno su Facebook

L'ex sindaco: «Dare colpe al passato è da omuncoli». E Triminì rincara la dose contro D’Amore: «Deve dimettersi»

«Non sapevamo quello che avremmo trovato, hanno detto. Io invece, conoscendoli, sapevo che non avrebbero potuto dire che una cosa del genere. Non per quello che hanno trovato ma perché darle al passato è il tipico atteggiamento di chi non sa assumersele le responsabilità. C'è un piccolo problema però: gli omuncoli si vedono ad occhio nudo ed il passato, come scusa, non può durare a lungo». Pinuccio Tarantini ruggisce sulla sua pagina di Facebook, il social network diventato depositario di dichiarazioni autorevoli di molti esponenti politici.

Sindaco di Trani fino allo scorso anno, Tarantini non ha evidentemente gradito la discussione che si è instaurata in Consiglio comunale sullo stato dalle finanze comunali, durante la quale sono state fatte (e riportate) diverse allusioni ad una gestione non orotodossa dei soldi pubblici, in particolar modo nell'ultimo biennio.

Mimmo Triminì, invece, rincara la dose contro l'assessore alle finanze Michele D'Amore. In Consiglio comunale, l'esponente della Democrazia Cristiana, ha letto una nota che lo stesso assessore aveva inviato lo scorso 26 settembre ai dirigenti comunali, al sindaco ed agli assessori, nella quale aveva chiesto espressamente ai dirigenti «di mantenere inalterato il peso della tassazione in un periodo caratterizzato da una profonda e diffusa crisi economica». «L'assessore D'Amore – attacca Triminì – si è smentito da solo nel giro di un mese, non è più credibile e per questo motivo dovrebbe dare le dimissioni. L'amministrazione Riserbato è l'amministrazione delle chiacchiere. Prima dicono di non voler richiedere alla cittadinanza ulteriori sforzi economici, poi fanno finta di nulla e mettono le mani nelle tasche dei cittadini avallando l'utilizzo della leva fiscale per cercare di portare in pareggio il bilancio di previsione del 2012. Si stanno arrampicando sugli specchi e presto i numeri verranno a galla».

A dire il vero, qualche cifra la fornisce proprio D'Amore in quella nota. «Ad oggi – scriveva l'assessore a fine settembre – risultano più di 24 milioni di somme impegnate di cui 13 milioni non liquidate nei primi mesi del 2012 e questo a fronte di un deficit di entrata che oggi siamo chiamati a colmare».
  • Pinuccio Tarantini
  • Facebook
  • Domenico Triminì
  • Bilancio comunale
  • Michele D'Amore
Altri contenuti a tema
20mila pollici in su per TraniViva 20mila pollici in su per TraniViva Un nuovo traguardo su Facebook per celebrare 18 anni di attività
Processo "Estati Tranesi", mercoledì la conferenza con i sei prosciolti Processo "Estati Tranesi", mercoledì la conferenza con i sei prosciolti All'Hotel San Paolo i protagonisti dell'annosa vicenda giudiziaria
2 Poco più di 20 anni e trentacinque paesi visitati: il grande viaggio di Carlo Laurora Poco più di 20 anni e trentacinque paesi visitati: il grande viaggio di Carlo Laurora Il suo blog "Italian?Yes!" ha più di 200mila visualizzazioni ed oltre 70mila followers
1 Il Comune sui social: appalto alla Arts Media di Andria Il Comune sui social: appalto alla Arts Media di Andria La società si è occupata della campagna elettorale del sindaco Bottaro
La settimana del riscatto...solo per qualcuno: ecco i voti di Giovanni Ronco La settimana del riscatto...solo per qualcuno: ecco i voti di Giovanni Ronco Gargiuolo, Felice Di Lernia, Sotero-Loconte-Tarantini, Rutigliano, oltre a bilancio e "casa Bovio"
Bilancio 2017 tra ritardi e rinvii: la denuncia di Barresi Bilancio 2017 tra ritardi e rinvii: la denuncia di Barresi La consigliera chiede che il documento sia illustrato prima del 31 marzo
Scuola di formazione politica: buona la prima con Tarantini Scuola di formazione politica: buona la prima con Tarantini Intanto il centrodestra tranese si spacca ulteriormente, "veto" contro le partecipazioni
Politica, al via scuola di formazione targata centrodestra Politica, al via scuola di formazione targata centrodestra Primo appuntamento il 20 marzo con ospite Pinuccio Tarantini
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.